Disturbo antisociale di personalità: Cosa implica e perché sorge?

Quali sono i tratti principali di una persona con comportamento antisociale patologico? Cosa possiamo fare per rilevare questo disturbo di personalità? Scopri i segni e le loro cause principali.

19 OTT 2022 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

disturbo antisociale di personalità

Il disturbo antisociale di personalità è una condizione di salute mentale che comporta un comportamento irrispettoso, manipolativo o sconsiderato nei confronti degli altri. Questo può essere dovuto al fatto che non capiscono come dovrebbero comportarsi nei confronti degli altri. Ma cosa comporta questo disturbo e come possiamo individuarlo?

Che cos'è il disturbo antisociale di personalità?

Il disturbo antisociale di personalità è una condizione caratterizzata dalla mancanza di empatia verso gli altri. Le persone affette da questo disturbo agiscono spesso in modo del tutto insensibile, il che può comportare menzogne per raggiungere i propri obiettivi, comportamenti aggressivi e persino il coinvolgimento nella criminalità.

Come individuare i comportamenti antisociali?

Esiste una serie di sintomi che possono indicare un comportamento antisociale. Le caratteristiche principali del disturbo antisociale di personalità sono le seguenti:

  1. Comportamento aggressivo fin dall'infanzia: le persone con disturbo antisociale di personalità spesso iniziano a manifestare i primi sintomi durante l'infanzia. Questo può includere alcuni atteggiamenti crudeli nei confronti degli animali o difficoltà con le figure autoritarie.
  2. Problemi legali: la maggior parte delle persone con disturbo antisociale di personalità tende ad avere problemi con la legge perché non si conforma a molte delle norme sociali stabilite. Inoltre, spesso non si preoccupano dei diritti degli altri, il che li porta ad agire in modo egoistico.
  3. Impulsività: in molti casi, le persone con patologia antisociale tendono ad agire in modo impulsivo, il che significa che non pensano a come le loro azioni possano influenzare gli altri.
  4. Aggressività: l'impulsività può anche trasformarsi in un comportamento aggressivo nei confronti degli altri. In effetti, alcune persone con disturbo antisociale possono aggredire fisicamente a causa dei loro sfoghi.
  5. Mancanza di empatia: una delle caratteristiche principali del disturbo antisociale di personalità è l'incapacità o la difficoltà di entrare in empatia con gli altri.
  6. Mancanza di rimorso: Nonostante il fatto che possano agire in modi che colpiscono gli altri, uno dei tratti comuni di chi soffre di questo disturbo è proprio quello di non mostrare alcun rimorso per i propri atteggiamenti dannosi.
  7. Maltrattano gli altri: le persone con questo disturbo di personalità hanno spesso rapporti abusivi con gli altri perché non misurano le loro parole o il loro comportamento. Questo può anche comportare la menzogna o il tentativo di manipolare le persone che li circondano.

Tutti questi comportamenti antisociali portano spesso a sperimentare molte difficoltà in diversi ambiti della vita. Nella maggior parte dei casi, le persone con disturbo antisociale di personalità tendono a non avere alcun filtro per i loro pensieri, sentimenti e motivazioni, che possono comportare il disprezzo degli altri. Inoltre, è frequente che chi soffre di questa patologia sia coinvolto in comportamenti a rischio, come attività pericolose o atti criminali.

Comportamento antisociale

Quali sono le principali cause della personalità antisociale?

Sebbene non si conoscano le cause esatte dello sviluppo del disturbo antisociale di personalità, le ricerche dimostrano che può essere correlato ai seguenti fattori:

  • Genetica: il disturbo antisociale di personalità tende a essere più comune nelle persone che hanno parenti di primo grado affetti dal disturbo. Gli studi dimostrano che il disturbo è fortemente legato all'eredità genetica e che l'ambiente spesso ne aggrava lo sviluppo.
  • Stile genitoriale: anche i primi anni di vita hanno spesso un'influenza importante sullo sviluppo di questa patologia. Soprattutto se i bambini vivono spesso in un ambiente familiare trascurato e con abusi da parte dei genitori. In questi casi, i bambini possono apprendere modelli di comportamento antisociale dai loro genitori.
  • Differenze cerebrali: sono stati individuati diversi fattori che possono aumentare il rischio di sviluppare questo disturbo. Tra questi, il fumo durante la gravidanza. Gli studi suggeriscono che le persone con disturbo antisociale di personalità presentano differenze nel lobo frontale, l'area del cervello che svolge un ruolo di pianificazione e di giudizio.

Qual è il trattamento del disturbo antisociale di personalità?

Una persona con comportamento antisociale è spesso difficile da trattare per una serie di motivi. Il primo è che le persone affette da questo disturbo spesso non chiedono aiuto e raramente si curano da sole. In molte occasioni, le persone con disturbo antisociale di personalità tendono a cercare un trattamento dopo un problema con la legge.

Il principale trattamento per il comportamento antisociale è la terapia cognitivo-comportamentale, che può aiutare le persone a comprendere meglio i propri atteggiamenti e a modificare gli schemi di pensiero che sono disadattivi. D'altra parte, si suggerisce anche alle persone affette da questo disturbo di frequentare gruppi di sostegno, in quanto ciò consente di riconoscere gli stati degli altri e di imparare a empatizzare. Nei casi più estremi, i medici possono consigliare l'uso di alcuni farmaci che possono aiutare a gestire i sintomi di questo disturbo.

Cosa comporta la personalità antisociale?

Il disturbo antisociale di personalità ha spesso un grande impatto sulla persona che ne soffre. In effetti, questa condizione finisce per compromettere la capacità di relazionarsi con gli altri e in molti casi comporta danni alle persone più vicine.

Va notato che le persone con disturbo antisociale di personalità di solito non cercano aiuto da sole, quindi la famiglia e gli amici sono molto utili per affrontare questo disturbo. Tanto che la ricerca suggerisce che coloro che hanno le migliori prospettive sono quelli che hanno il più forte sostegno sociale. Pertanto, se si sospetta che una persona vicina possa avere un disturbo antisociale di personalità, è consigliabile una terapia con un professionista della salute mentale. Questo vi permetterà di apprendere le abilità di coping per proteggervi dai comportamenti dannosi delle persone con ASD.

PUBBLICITÀ

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Bibliografia

  • Antisocial Personality Disorder. Mental Health. https://www.mentalhealth.gov/what-to-look-for/personality-disorders/antisocial-personality-disorder
  • Cherry, K (2020). What Is Antisocial Personality Disorder (ASPD)? Very Well Mind. https://www.verywellmind.com/antisocial-personality-disorder-2795566
  • Antisocial Personality Disorder (ASPD). Cleveland Clinic. https://my.clevelandclinic.org/health/diseases/9657-antisocial-personality-disorder  

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su disturbi della personalità