7 consigli per liberarti dai pensieri tossici

I pensieri tossici sono così dannosi che possono influenzare tutti gli aspetti della nostra vita. Liberarsene è possibile: in quest’articolo ti proponiamo 7 consigli per riuscirci.

21 SET 2020 · Tempo di lettura: min.
7 consigli per liberarti dai pensieri tossici

Il pensiero e il ragionamento sono ciò che ci differenzia dalle altre specie e ciò che definisce la direzione della nostra esistenza. I neuroscienziati dicono che abbiamo circa 60.000 pensieri al giorno. Molti di essi sono negativi, automatici, ripetitivi e relativi al passato. Siamo così abituati a ciò che accade nella nostra mente che non ci rendiamo conto che il nostro cervello è contaminato da pensieri tossici.

Purtroppo a volte quella voce interiore piuttosto fastidiosa ci dice, senza sosta, frasi come:

  • "Sono un fallimento in tutto quello che faccio";
  • "Mia madre aveva ragione su di me";
  • "Non ha senso, non funzionerà";
  • “Non riesco a trovare il mio portafoglio. Sto diventando vecchio ";
  • "Sembra arrabbiato, deve essere colpa mia";
  • "Sono grasso e non perderò mai peso"
  • "Non sono abbastanza bravo";
  • “Non potrò cambiare lavoro. Ci sono persone molto migliori di me";
  • "Sono brutto e nessuno mi amerà";
  • "Finirà male".

Come puoi vedere, i pensieri tossici possono arrivare a essere molto dannosi e possono riguardare tutte le sfere della nostra vita.

Quando la negatività si innesca, questa dà via a un circolo vizioso in cui i pensieri negativi rafforzano le emozioni negative, che a loro volta producono azioni negative. Se il ciclo non viene interrotto, genererà inevitabilmente un effetto fisico e psicologico sulla persona che ne fa esperienza.

Ovviamente, scambiare i pensieri negativi con quelli positivi è molto più facile a dirsi che a farsi. I pensieri tossici sono spesso il risultato dei nostri traumi infantili. Altre volte sono dovuti a problemi di autostima e sappiamo tutti che non è così facile risolverli.

Tuttavia, prendere coscienza di questi pensieri per fare una disintossicazione mentale e sbarazzarsene, può portare benefici reali al tuo corpo e alla tua mente. Di seguito, abbiamo messo insieme un piano d'azione che comprende 7 consigli che speriamo possano aiutarti a eliminare questo genere di pensieri e ad essere più positivo.

1. Prendi nota dei pensieri della giornata su un quaderno

Il primo passo per conoscere il nostro livello di negatività è diventare consapevoli dei nostri pensieri. Per questo, devi scrivere alcuni dei pensieri che sorgono nella tua mente e le emozioni vissute con ciascuno di essi durante il giorno. Non si tratta di ossessionarti con i tuoi pensieri, ma di identificarli con calma. Prima che la giornata sia finita, devi leggere quello che hai scritto. È molto probabile che rimarrai sorpreso dal numero di frasi negative che vi troverai.

2. Vivi nel presente

La maggior parte delle nostre preoccupazioni, frustrazioni e paure sono legate al dolore del passato o alle incertezze del futuro. E così dimentichiamo di vivere intensamente il presente. Secondo gli psicologi, vivere nel qui e ora è un'ottima strategia per ridurre la negatività.

I pensieri tossici raramente hanno qualcosa a che fare con ciò che sta realmente accadendo nel presente. La negatività nasce a causa della nostra preoccupazione per il passato e per il futuro. Ma dobbiamo tener presente che solo il momento presente è reale.

3. Scambia un pensiero negativo con uno positivo

Ora che hai realizzato i tuoi pensieri tossici, è tempo di esercitare la tua mente per cambiare questo schema. Cerca di prestare attenzione a ciò che sta accadendo nella tua mente e cerca di cambiare ogni pensiero negativo per uno positivo o per qualche esperienza positiva del passato. Se, ad esempio, pensi "il mio partner non mi ama più", dovresti cercare di ricordare qualcosa di bello che avete vissuto insieme, come un viaggio indimenticabile, un giorno speciale, qualcosa che il tuo partner ti ha detto e che ti ha fatto stare bene, ecc. È molto probabile che questa semplice pratica genererà benessere e farà in modo che il pensiero negativo non acquisisca forza.

4. Pratica la meditazione consapevole

La meditazione Mindfulness è una pratica di allenamento mentale che ci aiuta a rallentare i nostri pensieri, a lasciar andare la negatività e a calmare la nostra mente e il nostro corpo. Le tecniche di consapevolezza possono variare, ma in generale implicano la concentrazione sul respiro per diventare consapevoli del nostro essere. Non è richiesto nessun accessorio o preparazione. Per iniziare, hai solo bisogno di un posto tranquillo e confortevole dove sederti e cinque minuti di tempo libero. Se ti lasci trasportare dai tuoi pensieri, osserva dove è andata la tua mente, senza appesantirti o giudicarti, e concentrati semplicemente sul tuo respiro.

5. Fai una disintossicazione digitale

Le nuove tecnologie digitali stanno dominando le nostre vite. Secondo uno studio di Hootsuit e We Are Social, che propongono una media globale, trascorriamo online 6 ore e 42 minuti al giorno, il che si traduce in un totale di 100 giorni all'anno trascorsi a navigare su Internet. Ma l'iperconnessione digitale ha molte conseguenze negative. Le principali sono:

  • livelli di stress più alti;
  • insonnia;
  • problemi nelle relazioni sociali reali;
  • deficit dell'attenzione;
  • cattiva gestione del tempo.

Fare una disintossicazione digitale ha molti vantaggi, tra cui una maggior protezione della privacy, migliorare la qualità delle relazioni personali, aumentare il senso della realtà, aumentare i livelli di cura di noi stessi, ecc.

Mettere in atto questi consigli forse non sarà per tutti così semplice, ma puoi iniziare riflettendo su quante ora al giorno passi su WhatsApp, riducendo le ore dedicate ai social network o stabilendo un orario per spegnere il cellulare e disconnetterti completamente.

6. Riordina la casa e il tuo spazio di lavoro

È impossibile pensare chiaramente in un ambiente disordinato e sporco. D'altra parte, la scienza mostra che vivere in un ambiente ordinato migliora il nostro umore e il nostro benessere generale.

Quando la tua casa è in ordine e pulita, non hai altra scelta che esaminare il tuo stato interiore, Marie Kondo.

7. Dedica parte del tuo tempo ad attività piacevoli

La vita non è sempre facile e per gestirla al meglio abbiamo bisogno di momenti felici. Qualche idea? Uscire con i tuoi amici, cucinare qualcosa di diverso, andare in spiaggia o in montagna, fare un bagno rilassante, leggere un buon libro, divertirti con il tuo partner o addirittura non fare nulla!

Concederti dei piccoli piaceri terrà lontani i pensieri negativi e attiverà la tua creatività.

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento
1 Commenti
  • Teresa

    ❤️❤️ Parlate delle responsabilità e dei cambimenti anche di questo Genera pensieri tossici Ripetuti in continuazione.

ultimi articoli su autorealizzazione e orientamiento personale