Problematiche con mio marito e suocera

Inviata da Valentina Carraro · 4 ago 2022 Terapia familiare

Convivo con mio marito e mia suocera. Quest'ultima ha atteggiamenti freddi, superiori ,autoritari, egocentrici, disprezzanti e mi risponde con tono cattivo e malamente . Vuole imporre e comandare e mi controlla su tutto. Se le chiedo perché si comporta così inizia ad essere aggressiva nei mie confronti dicendo che sono più giovane di lei e che devo quindi rispettarla rinfacciandomi le cose che fa x me .Se le riservo lo stesso trattamento si lamenta della mia incapacità di essere riconoscente nei suoi confronti Mio marito non prende posizione, dice che sono permalosa ,mi accusa che odio sua madre , che sono viziata e preziosa e che lui non vede niente di particolare. Ogni volta che sua madre lo tratta male sta zitto e non ribatte. Inoltre mi invita a non spendere soldi per tenerli in un futuro e di conseguenza non posso permettermi tanti svaghi perché ogni volta che prendo qualcosa, anche cibo,mi rimprovera della mia incapacità di risparmiare . Mi ha anche avvisato che mi controllerà affinché io compri poco o nulla . Mi ha inoltre sconsigliato di chiedere aiuto ad uno psicoterapeuta perché secondo lui sprecherei solo soldi e non risolverei nulla Due giorni fa mia suocera mi ha mostrato il coltello e sia a me che a mio marito ha fatto il gesto dello strozzamento.. Con le altre persone cambia totalmente atteggiamento: diventa gentile e disponibile..cosa posso fare.? Non ne posso più di questa situazione

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 5 AGO 2022

Buonasera Valentina
dal suo scritto traspare molta sofferenza e mi spiace che stia vivendo una situazione così pesante.
Il disagio che riporta sembra non essere stato chiaramente recepito da suo marito, la figura più importante e con la quale ha sottoscritto un "contratto" che promette amore, rispetto e aiuto anche e soprattutto nelle situazioni problematiche. E' chiaro che suo marito attualmente si trova in mezzo a due fuochi, tra due donne importanti della sua vita e che al momento sembra non riuscire a gestire il diverbio che intercorre tra lei e sua suocera.
A quanto racconta ha già provato a parlare con suo marito e a chiedere un suo intervento per calmare la situazione stressante ma sembra che abbia anche lui enormi difficoltà in quanto sembra "subire" le decisioni e comportamenti della madre.
E' molto importante che non rinunci ad una rete sociale che sicuramente può aiutarla ad affrontare la quotidianità distraendola e trovando un interesse anche fuori dell'ambiente famigliare che al momento sembra essere sofferente.
Inoltre un incontro con uno psicologo lo ritengo necessario; se suo marito controlla le sue eventuali spese può sempre rivolgersi al consultorio del suo paese che probabilmente le daranno un contatto con uno psicologo del servizio sanitario gratuito.
Il disagio che sta vivendo attualmente va affrontato prima possibile e prima che la situazione diventi drammatica ritengo sia necessario un aiuto psicologico, il professionista scelto poi saprà consigliarle il modo migliore per un comportamento più adattivo.
A disposizione.
Dott.ssa Federica Bonivento

Dott.ssa Federica Bonivento Psicologo a Trento

26 Risposte

157 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 AGO 2022

Cara Valentina,

si trova in una situazione molto complessa, nella quale il matrimonio fra lei e suo marito sembra essere una semplice illusione; infatti pare che lui sia in realtà "sposato" con sua madre, tanto che sta zitto quando dovrebbe difenderla, accusando lei di odiarla e di essere una persona viziata.
Dovrebbe chiedersi fino a quando è disposta a rimanere in un contesto nel quale non è considerata una moglie, ma piuttosto come una figlia sconsiderata nelle spese, costretta ad essere controllata nel quanto e nel come.
Sono a sua disposizione per qualsiasi chiarimento, anche online.

Dott.ssa Francesca Orefice.

Dott.ssa Francesca Orefice Psicologo a Bologna

708 Risposte

248 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 AGO 2022

Tra moglie e marito non mettere il dito, figuriamoci una suocera. Figura archetipica fonte di conflitti eterni con la donna che le ha rubato il figlio. Uso questa descrizione teatrale per esemplificare meglio. Il problema è che lei ha poco mordente in questa situazione, il fulcro è suo marito ed è lui che dovrebbe prendersi la responsabilità di gestire questa convivenza. Deve quindi cercare di sensibilizzare suo marito sul fatto che non si può andare avanti così e deve prendere una decisione su come comportarsi.

Matteo Mossini Psicologo a Parma

217 Risposte

164 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 AGO 2022

Buongiorno Valentina,
mi dispiace per la situazione che sta attraversando.
Non è di facile gestione.
Hai una rete sociale?
Ti consiglierei di frequentare gruppi di auto-aiuto.
Sono gratuiti e inoltre conoscerai altre persone con situazioni simili alle tue.
Resto disponibile se vorrai ulteriori informazioni.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

1663 Risposte

478 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 AGO 2022

Gentile Valentina, mi dispiace moltissimo per la situazione che sta vivendo. Nella mail, non fa accenno alla sua famiglia e mi chiedevo se al di fuori del nucleo familiare in cui vive avesse dei punti di riferimento familiari o amicali con cui confrontarsi e a cui appoggiarsi. In questo tipo di situazioni è importante riuscire a evitare l'isolamento.
Inoltre, al di là di quello che dice suo marito, sarebbe invece utile intraprendere un percorso che possa aiutarla a orientare la sua vita in un modo che sia in linea con sé.
Un caro saluto, Luisa Fossati

Dott.ssa Luisa Fossati Psicologo a Firenze

468 Risposte

505 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 AGO 2022

Cara Valentina, mi spiace per la situazione che sta vivendo, dal suo breve racconto emerge tutto il suo malessere e lo comprendo. Dal suo racconto mi sembra di capire che sua suocera tratta nello stesso malo modo sia lei che suo marito, dovrebbe provare a rendere consapevole suo marito di questa cosa, magari all'interno di un consulto psicologico che possa esservi di sostegno in questo momento particolare della vostra vita.
Resto a disposizione, un caro saluto, dott.ssa Sara Manzoni.

Dott.ssa Sara Manzoni Psicologo a Treviglio

331 Risposte

127 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 33900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20250

psicologi

domande 33900

domande

Risposte 115850

Risposte