Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Fisime

Inviata da simone il 22 apr 2012 Fobie

Buongiorno. La mia piccola di 5 anni da circa un anno sta assumendo dei comportamenti ossessivi. Deve ripetere in modo compulsivo delle frasi o degli atteggiamenti durante la giornata es. se usciamo in giro dice che il padre non deve spendere soldi x niente...non deve comprarsi nulla....al rientro a casa deve dire delle frasi prima di potere entrare in casa...oppure se si mangia e c'è il vino a tavola deve cambiare il mangiare...o se vede qualcuno con le unghie e lo smalto non mangia più etc Inoltre se ci opponiamo lei comincia a mangiare tantissimo e dice che le spezziamo il cuore se le togliamo le sue fissazioni. Diciamo che ha svariate fisime ma il gran numero delle sue fissazioni si focalizzano sul padre anche se la bimba è legatissima anche a me. Cosa posso fare? Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno gentile Maria,
il modo di comportarsi della vostra bambina è prima di tutto comunicazione. Vi sta comunicando qualcosa, e questo qualcosa è una gran paura. Potreste affrontare prima voi due genitori, con l'aiuto di uno Psicologo Psicoterapeuta, cosa sta succedendo nel vostro nucleo familiare. Questo perchè i bambini, con la loro sensibilità, si fanno spesso carico di tensioni e conflitti familiari pur di vedere i loro amati genitori in pace.
Cordialmente
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Questi sintomi segnalano un malessere. le consiglio di chiedere aiuto ad un esperto, in modo da tradurre i sintomi in modi di comunicare più produttivi. Cordiali saluti dott.ssa Silvia Parisi di Torino

Dr.ssa Silvia Parisi Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa Psicologo a Torino

44 Risposte

30 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno, da ciò che scrive si evince un profondo malessere nella bambina. Sembra che sti cercando, attraverso i sintomi che ha descritto, di tenere a bada alcune paure e angosce che probabilmente si trovano al di sotto della sua soglia di consapevolezza. Vedendola in quest'ottica si può capire che la bambina adesso non riesce ad abbandonare i rituali, perchè le "servono", le sono necessari. Il mio consiglio è di contattare al più presto un terapeuta familiare in modo da aiutare vostra figlia che a dar voce al malessere che prova, a trovare "le parole per dirlo"... Cordialmente, Dott.ssa Barbara Palladini

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

E' da un anno che la bambina manifesta le "fisime" , che ovviamente non sono fisime, ma parlano di un disagio all'interno delle dinamiche familiari. Ci sono problemi o preoccupazioni di natura economica che incidono pesantemente nella relazione della coppia genitoriale? I bambini, spesso, manifestano con i loro comportamenti, apparentemente assurdi, verità profonde che gli adulti non riescono a affrontare.
Sono quindi gli adulti che si devono farsi carico del disagio dei figli, dando significato e nome a qualcosa che sembra incomprensibile. Una consulenza e/o una psicoterapia di coppia potrebbe essere utile per togliere un peso così grande dalla sua bambina.
Cordiali saluti.
Dr.sa Eva Lucchesi Tagliabue

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Sig.ra Maria, lei chiede come comportarsi quando sua figlia mette in atto questi rituali, ma per poter dare una risposta precisa è necessario esaminare la situazione nel dettaglio.
I capricci non esistono, tutti i comportamenti sono mantenuti in vigore da qualche rinforzo: ad esempio per sua figlia un rinforzo a questi comportamenti potrebbe essere il fatto di ottenere che voi facciate esattamente ciò che lei dice cambiando le vostre intenzioni (ad es lei non compra più l'oggetto per non far "soffrire" la bambina).
Anche quando si oppone ai suoi comportamenti se ha un atteggiamento dispiaciuto o sofferente o preoccupato, comunque dà un rinforzo a questi comportamenti (non hanno cambiato nella concretezza un suo gesto, ma hanno cambiato il suo umore).
Quindi Sia assecondando che opponendosi a sua figlia forse viene concesso di esercitare un controllo.
Ripeto non posso essere esaustiva senza conoscere bene lei e sua figlia, le parlo per altri casi seguiti.
Non esiti a contattarmi per eventuali chiarimenti, soprattutto riguardo il suo modo di accogliere i comportamenti di sua figlia: se sarà in grado lei di contenerli dentro di sè nel giusto modo, anche sua figlia lo farà.
Cordialmente
D.ssa Valentina Strippoli, psicologa e psicoterapeuta Fano

D.ssa Valentina Strippoli Psicologo a Fano

47 Risposte

40 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Grazie per le gentili risposte. Quello che vorrei capire è se devo assecondarla in questi suoi atteggiamenti o devo oppormi. Mi spiego meglio con qualche esempio. Lei quando deve mangiare pretende di spegnere la televisione, deve stare con me in una stanza chiusa perché altrimenti il mangiare si contagia oppure il padre prima di entrare dalla porta deve dire delle frasi precise ed ancora quando entriamo nei negozi si oppone se compro delle determinate cose. Io non ritengo siano capricci in quanto lei non è una bimba viziata ed inoltre lei soffre davvero quando io cerco di oppormi a queste sue fisime. Sicuramente cercherò un contatto con un professionista ma nel frattempo vorrei sapere quale atteggiamento devo usare con lei?

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Sig.ra Maria,
i comportamenti di sua figlia segnalano senz'altro difficoltà emotive alle quali è bene dare significato, per questo il mio invito è quello di rivolgervi ad uno Psicologo Psicoterapeuta dell'infanzia, specializzato nella valutazione e nel trattamento di bambini, capace di osservare con attenzione ciò che questi giovani pazienti vogliono comunicare atttraverso il loro comportamento, al fine di superare le proprie insicurezze.

Cordiali saluti
Dott.ssa Marcella Caria

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buon giorno Maria,
ho letto i "dettagli" da lei aggiunti e quello che sento di confermarle è di non attendere oltre e rendendosi conto per prima della gravità della situazione non lasci passare del tempo e si metta in contatto con un terapeuta che attraverso dei colloqui con voi genitori e con la piccola vi permetta di affrontare serenamente gli anni futuri senza rischiare di mettere in atto della dinamiche transgenerezionali "sedimentate"nel vostro nucleo familiare. A disposizione per dubbi o domande. La saluto e le auguro ogni bene.

Dott.ssa Cecilia Cimetti Psicologo a Verona

131 Risposte

140 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Maria,
grazie per la descrizione accurata dei comportamenti di sua figlia. Mettendo un attimo tra parentesi i motivi che hanno potuto spingere la bambina ad iniziare ad avere dei rituali, la cosa che potreste fare inizialmente è osservare come voi 2 genitori reagite in seguito: infatti è molto probabile che la semplice vostra attenzione maggiore in quei frangenti costituisca un rinforzo.
Non esiti a descrivere cosa accade dopo, sarò lieta di provare a darle una spiegazione, tuttavia rivolgersi ad uno specialista in psicoterapia cognitivo cmportamentale credo sia la soluzione più proficua per la sua famiglia.
Cordialmente
D.ssa Srippoli Valentina, psicologa psicoterapeuta Fano

D.ssa Valentina Strippoli Psicologo a Fano

47 Risposte

40 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara signora Maria, credo sarebbe importante con l'aiuto di uno psicologo psicoterapeuta capire cosa la bambina stia cercando di comunicare a voi genitori. Forse in questo momento in casa vostra c'è un pò di confusione nella gestione della vita quotidiana; lei come madre è stata brava a cogliere questi segnali di sua figlia, ma cerchi di farsi aiutare a capirli meglio. Ne parli con il papà; ed assieme anche a vostra figlia chiedete una consulenza: non c'è niente di male a farsi aiutare da qualcuno esterno alla famiglia (come già lei ha iniziato a fare inviando e mail ad un sito specialistico).
Un caro saluto!
dott.ssa Giovanna Ferro psicologa/psicoterapeuta - Savona

Dott.ssa Giovanna Ferro Psicologo a Savona

78 Risposte

33 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Maria,
la Terapia breve strategica da me praticata dispone di protocolli di trattamento, efficaci anche nel trattamento dei bambini, che possono affrontare e portare a soluzione disturbi di tipo ossessivo compulsivo come quelli da lei descritti. La invito a visitare il mio sito per comprendere il tipo di approccio terapeutico.
Cordiali saluti
dott. Giuseppe Pecere

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

gentile signora questi comportamenti nascondono altri meccanismi che la bimba sta utilizzando in modo quasi adattivo per scongiurare delle(?) le consiglio di portarla da uno psicologo/psicoterapeuta, cordialmente Dott.ssa Eva Scardone

Dr.ssa Eva Scardone Psicologo a Marcianise

92 Risposte

33 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Maria,
ho letto le sue due repliche dove descrive la sua famiglia d'origine e da dove traspare chiaramente la forte tensione a cui siete tutti soggetti. Lei si chiede come affrontare l'ansia sistemica e si è resa conto che la sua bambina ne sta pagando le conseguenze. Questa sua consapevolezza è un bene, nello stesso tempo vorrei aggiungere che la piccola non può farcela da sola a superare questo problema, nè curando solo lei si risolve il problema visto che poi vivete tutti insieme. Parta da se stessa. Inizi a fare terapia lei per il bene di sua figlia. Lentamente riuscirà a trovare il bandolo della matassa e magari ad allentare l'intenso legame con la sua famiglia di origine che fino ad ora le è servito per crescere. Dico questo in quanto la sua bambina, comunque, le sta dicendo che così non si può andare avanti, stando male per voi e forse anche al vostro posto.
Una Psicoterapia Sistemica sarebbe preferibile ma se non incontra "alleati" nella sua famiglia, anche una Psicoterapia Individuale rappresenterebbe un bene prezioso ed un investimento sano.
Cordialmente
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Maria,
la vostra bimba vi sta comunicando qualcosa con il suo comportamento e al tempo stesso sta tentando di dare una risposta ad una situazione che non sa gestire. Per questo dice che le spezzate il cuore se le togliete queste sue ossessioni. E' importante invece riuscire a comprendere cosa dice con questa sua modalità con l'aiuto di uno psicoterapeuta che possa dare un senso, rassicurare voi e la vostra bambina e darle delle alternative per comprendere e gestire questo momento.
In bocca al lupo
Dr.ssa Alfonsina Pica, Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Alfonsina Pica Psicologo a San Miniato

102 Risposte

83 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Maria,
la sua bambina è molto piccola ma sembra stia sviluppando un Disturbo ossessivo-compulsivo che ritengo valga la pena approfondire con uno specialista, uno psicoterapeuta. Indubbiamente anche voi genitori sarete chiamati a mettervi in discussione in un eventuale percorso ma credo che già il fatto di aver scritto su questo sito sia il primo, importante passo; quindi non aspettate altro tempo, queste problematiche difficilmente vanno incontro ad una remissione spontanea ma c'è bisogno di qualcuno che vi supporti. Cordiali saluti. Dott.ssa Francesca Zoppi

Dott.ssa Francesca Zoppi Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Verona

112 Risposte

152 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Maria,
Le modalità di interazione di sua figlia comunicano che qualcosa in relazione a voi non va. Si rivolga ad uno psicologo al più presto, la aiuterà sicuramente a trovare strumenti per migliorare la situazione.
Tanti auguri.
Maria Lucia De Vito
Lecce

De Vito Dott.ssa Maria Lucia- Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Tricase

39 Risposte

47 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cercherò di farvi capire spiegando la situazione piu dettagliatamente, anche perkè temo sia complicata, mia mamma era ansiosa e nn sis taccava dalla mamma, ci ha dtao tantissimo affetto a me e mia sorella e mio fratello, ora mia sorella ha problemi di panico nn vuole staccarsi da lei idem io che nn ho panico ma nbn voglio staccarmi da lei e dormo da lei cn la bimba, mio apdre ci ha sempre insultato e tolto fiducia , mia mamma ci amava eravamo e siamo l'unica cosa importante per lei e a questo si aggiunge che doveva difenderci e darci stima facendoci legare sempre a lei, io ora vivo da lei mio marito viene la sera, è tt il rapporto e nucleo familiare sbagliato e la piccola temo stia pagando le conseguenze.,.. come si fa a sbrogliare una situazione cosi complicate che parte dai nonni e va a finire a me mio marito e la bimba?

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Entrando piu dettagliatamente, mia mamma ha sofferto di ansia ed era legata alla mamma, mia sorella soffre di ansia e nn vuole staccarsi dalla mamma, stessa cosa io, vivo praticamente a casa di mamma pur avendo mio marito che viene solo la sera da mia mamma dove dormiamo, insomma è un nucleo familiare dfatto di ansia , tt siamo legati a mamma che ci ha difesi da nostro padre che ci offendeva sempre e toglieva ogni fiducia in noi stessi ancora lo fa e ha sempre rifiutato un colloquio ritenendosi normale, quindi temo che per la mia piccola il problema sia piu complesso dovendo partire dal rapporto con i miei genitori a finire a quello cn mio marito ... detta cosi forse capite meglio la situazione.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Senza dubbio la bimba non è molto serena econ i suoi comportamenti esprime il suo profondo disagio e malessere psicoemotivo. consultate un bravo psicoterapeuta che abbia competenze ed esperienza anche con le problematiche dell'età evolutiva. se del caso saprà anche indirizzarvi per unaconsulenza di neuropsichiatria infantile. Cordialmente. Dott. Silvano Fascia

Studio Di Psicologia E Psicoterapia - Fascia Dr Silvano Psicologo a Isernia

6 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Maria, le consiglio di rivolgersi ad uno psicoterapeuta in grado di aiutarvi come coppia a "gestire" la relazione con la vostra bimba e soprattutto che vi aiuti a capire e a leggere "il malessere"che vi sta esprimendo con le sue manie e ossessioni come le chiama lei. Un bravo terapeuta saprà aiutarvi e accompagnarvi . Per qualsiasi informazione rimango a disposizione. Non lasci passare del tempo, e' importante "dare voce" al disagio della vostra bimba. Cari saluti

Dott.ssa Cecilia Cimetti Psicologo a Verona

131 Risposte

140 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cortese Maria,
premettendo che non è possibile fare diagnosi a distanza né indicarLe azioni specifiche, Le rispondo che da ciò che Lei scrive sembra che quelle che la piccola mette in atto sono più rituali ben precisi (ad es. ripetere le frasi prima di entrare in casa) piuttosto che fisime.
I rituali vengono solitamente messi in atto per tenere sotto controllo elevati livelli di ansia e sono tipici del disturbo ossessivo/compulsivo.
Ma ovviamente via internet, senza un setting adeguato, è impossibile stabilirlo.
La invito a rivolgersi ad un professionista della Sua zona in modo da valutare la presenza/assenza di eventuali disturbi d'ansia.
Saluti

Dott. Luca Pizzonia Psicologo a Napoli

8 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Fobie

Vedere più psicologi specializzati in Fobie

Altre domande su Fobie

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20000 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20000

domande

Risposte 77750

Risposte