Sono gay e mi piace una ragazza ?

Inviata da marco_95 · 15 mar 2019 Orientamento sessuale

Salve, sono un ragazzo di 23 anni e questa è la mia storia. Da quando ero piccolo, ricordo di aver provato sempre attrazione per donne e uomini. Premetto che di me lo sanno gli amici più stretti e so nascondere bene.
Soltanto che, nell’ambito eterosessuale, non sono mai stato molto fortunato. Forse perché, a differenza di adesso, a 12-13 anni non ero molto attraente fisicamente. Sono stato dietro diverse ragazze, ma puntualmente sempre rifiutato.
Verso i 17-18 anni ho provato a dare spazio alla mia seconda metà, quella omosessuale e ho trovato una certa serenità. Vedevo che le cose andavano e sembravo avere fortuna in quell’ambito. Ho avuto diverse relazioni, tra cui una di due anni con un ragazzo. Questa persona mi ha fatto molto male, e da allora (2015) non riesco a fidarmi di nessuno. Non riesco a instaurare un rapporto che vada oltre al sesso... o se si approfondisce un po’ di più mi tirò indietro. Perché comincio a vedere atteggiamenti che mi ricordano esperienze negative già vissute. Negli ultimi rapporti sessuali che ho avuto, ho provato soltanto soddisfazione a livello fisico... ma neanche tanto. Non mi sentivo molto a mio agio. Forse perché di mezzo non c’erano sentimenti, o forse perché qualcosa sta cambiando. Non ho mai avuto una ragazza e tanto meno avuto rapporti. Solitamente sono dell’idea che tutto sia bianco o nero, e infatti mi ero abituato all’idea di essere gay. Nient’altro. Adesso però sembro perdere ogni forma di equilibrio. Ho conosciuto una ragazza a dicembre. Dal primo giorno che l’ho vista mi ha colpito. E non poco. Ma non ci ho dato molto peso inizialmente. Lavoriamo insieme e lei è un mio “superiore”, per questo abbiamo modo di relazionarci poco. È molto disponibile con me, e sembra avere sempre un occhio di riguardo nei miei confronti. A volte ha atteggiamenti ambigui, ma ho paura che siano soltanto fisime mie e nient’altro. Forse mi ha solo preso a cuore o a simpatia, anche perché c’è un altro problema. È fidanzata. Da quello che so, litiga spesso con il ragazzo, ma penso sia normale in una coppia. Sono del parere: non fare qualcosa che non vuoi sia fatto a te, per questo cerco di mantenermi a debita distanza nei limiti del possibile. Però questa persona sembra aver risvegliato in me qualcosa, ed è da Dicembre che me la porto nei miei pensieri e la sogno spesso. Questa cosa non mi fa stare sereno, perché mette in discussione me. Poi c’è di mezzo il fatto che sia fidanzata. Il come potrebbe reagire se sapesse di me. Se devo entrare nelle sue grazie in qualche modo. Se devo rimanere al mio posto. Il fatto è che vedo questo come un’opportunità, qualcosa di nuovo. E non me la sento di lasciar perdere. Sono tanti i quesiti e giorno dopo giorno il mio cervello va in fumo. Non so come comportarmi. Consigli ?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 16 MAR 2019

Gentile Marco,
dal momento che lei ha molti dubbi sulla natura della disponibilità di questa ragazza nei suoi confronti, non ritengo prudente per lei esporsi e per giunta sul posto di lavoro col rischio di conseguenze poco piacevoli.
Poichè lei ha dubbi anche sul suo orientamento sessuale (dubbi che vorrebbe chiarire a se stesso), condivido il suo volersi sperimentare in un rapporto etero ma le suggerisco di farlo possibilmente con qualche altra ragazza e non sul posto di lavoro.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7083 Risposte

20196 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 MAR 2019

Caro Marco,
lei è una persona alquanto confusa. Direi che le questioni sono due. La storia terminata nel 2015 non è stata correttamente elaborata e se ne porta dietro le conseguenze a livello di fiducia. Poi questi improvvisi sentimenti verso questo suo superiore che finiscono col mettere in discussione la sua precedente convinzione di essere gay.
Per risolvere questi due punti le consiglio di rivolgersi ad uno psicologo della sua zona o uno presente sul sito ma che usi Skype.
Mi faccia pure delle domande se ne ha bisogno.

Dott. Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

473 Risposte

730 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 MAR 2019

Gentile Marco, poichè questa ragazza l'attira particolarmente e dal momento che si percepisce in lei il desiderio di sperimentarsi come persona eterosessuale, Le suggerirei di approfondirne la conoscenza di questa persona, invitandola, però, in orario extra-lavorativo ed in ambiente ben lontano da quello abitualmente frequentato quando entrambi siete in servizio.
Come altri Le hanno suggerito, non è mai opportuno contaminare le relazioni a carattere lavorativo con quelle a carattere amicale. Si possono coltivare queste ultime, specificando alla persona interessata l'intenzione a mantenerle attentamente nella sfera privata.
Le suggerirei inoltre, al fine di definire meglio la propria identità sessuale, di sottoporsi ad alcuni test, utilizzati, in genere, dai colleghi con una specializzazione in sessuologia. Ne potrebbe ricavare un'idea più chiara e definita di sé: non sono poi così rare le persone a tendenza bi-sessuale. Concludendo la inviterei a provare, se non altro per instaurare un rapporto sincero e profondo, senza svelare troppo di sé, ma superando introversione e timidezza eccessive. Le rimarrà, comunque, la soddisfazione di essersi cimentato e di non aver lasciato perdere un'occasione. E ciò sempre all'insegna della fiducia in se stesso e del rispetto di se stesso e dell'altro! Buona fortuna!

Dott.ssa Annalisa Tirelli Psicologo a Udine

12 Risposte

6 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17000

psicologi

domande 24050

domande

Risposte 86700

Risposte