Disturbi sessuali ossessivi-compulsivi

Inviata da Loris · 13 gen 2022 Problemi sessuali

Buongiorno. Mi chiamo Loris e ho 26 anni . Sto con una ragazza da 5 anni, la amo immensamente e immagino il mio futuro con lei . Prima di conoscere lei ho attraversato un periodo confusionario circa il mio orientamento sessuale. Sono stato oggetto di mira durante la scuola ( tutte le superiori ) etichettandomi come gay ( con termini dispregiativi ) quando neanche io sapevo cosa fossi . All’età di 18 anni pensavo di essere gay il che mi ha spinto a provare ad avere un rapporto con un uomo conosciuto su un sito. Se non per l’eccitazione della situazione, durante il rapporto, non desideravo altro che quel momento finisse all’istante . Sempre in quei periodi ho avuto rapporti anche con ragazze, avendo una preferenza per i rapporti eterosessuali. Sono arrivato alla conclusione di pensare di essere bisex . Il sesso con la mia ragazza è fantastico e mi sento completamente appagato ma nella vita privata continuo a guardare porno omo e mastu….mi su di essi. Guardo solo quelli dove l’uomo è molto virile e dotato. A volte mi iscrivo anche su chat di incontri ma di fatto non concludo mai nulla perché , una volta superata la fase dell’eccitazione, penso che non mi concederei mai ad un uomo ( le mie fantasie sono da passivo e comunque non mi immaginerei mai una vita con un uomo ). Detto ciò mi sento come se la situazione stesse diventato più una sorta di disturbo ossessivo - compulsivo , come un cane che si morde la coda. Fantastico esperienze omo, guardo porno omo ma al contempo non riuscirei più ad andare con un uomo. Come se il fantasticare fosse più eccitante della realtà in se. D’altronde non riuscirei neanche a tradire la mia ragazza per poter risolvere i miei dubbi concretizzando il fatto .

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 14 GEN 2022

Caro Loris, spesso le nostre fantasie spaventano perchè ci mettono in contatto con un lato di noi stessi che non conosciamo e/o che non accettiamo del tutto. Tuttavia, c'è una netta differenza tra pensiero ed azione. Sarebbe interessante approfondire con lei la questione oltre ad indagare l'eventuale presenza di altre sfere del pensiero che vive come intrusive e, in generale, la sfera relazionale oltre che ssssuale. Infatti, mi pare che continui ad esserci una grande confusione in lei e, forse, anche vissuti passati non completamente elaborati. Un percorso di psicoterapia la aiuterebbe sicuramente a fare un po' di chiarezza e ritrovare la serenità. Mi contatti pure in privato qualora volesse maggiori informazioni in merito. Saluti

Rebecca Silvia Rossi Psicologo a Trani

303 Risposte

788 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 GEN 2022

Salve Loris,
sarebbe opportuno individuare l'origine dei suoi pensieri e delle sue fantasie (che lei definisce ossessivi) al fine di alleviare il suo forte disagio (che emerge da ciò che ha scritto) e di dare chiarezza ai suoi dubbi .
Per tale motivo, le consiglio di intraprendere un percorso con un professionista.

Sono disponibile per ulteriori chiarimenti
Dott.ssa Marilena Minei

Dott.ssa Marilena Minei Psicologo a Bologna

18 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 GEN 2022

Gentile Loris,
non sempre la sessualità è nettamente definita in senso etero oppure omo e forse l'ipotesi di un orientamento tendente alla bisessualità potrebbe essere presa in considerazione anche se, per una serie di motivi e condizionamenti pratici o anche etico-culturali lei esclude dall'attualizzare la parte omosessuale dandole spazio solo nelle fantasie private che pertanto non credo condivide con la sua ragazza.
Anche l'ipotesi ossessivo-compulsiva potrebbe essere presa in considerazione ma, a mio parere, è meno probabile.
Un approfondimento in sede di psicoterapia potrebbe essere utile a chiarire il dubbio diagnostico.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8291 Risposte

22544 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 GEN 2022

Salve Loris,
ciò che emerge da ciò che ha scritto è un conflitto interiore tra la realtà e le sue fantasie, sarebbe utile approfondire questo e comprendere in che modo i comportamenti che descrive stanno prendendo il sopravvento su di lei e qual è il significato di questo disagio che avverte.

Un caro saluto
Dott.ssa Valentina Rea

Dott.ssa Valentina Rea Psicologo a Pomigliano d'Arco

44 Risposte

27 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 GEN 2022

Buongiorno Loris,

Dal suo breve racconto percepisco tutto il disagio e la difficoltà della situazione che sta vivendo.
Sicuramente, ha bisogno di un percorso per esplorarsi, conoscersi e accettare e comprendere parti di sè che le sono ancora oscure.
Mi sorge una domanda, Lei ha parlato di "una sorta di disturbo ossessivo-compulsivo", cosa intende? La visione di pornografia, le chat erotiche e le fantasie stanno prendendo il sopravvento sulla sua vita quotidiana?
Se così fosse, si potrebbe pensare a una qualche forma di dipendenza sessuale da pornografia. Ovviamente queste poche righe non bastano per una diagnosi, ma sarebbero necessari adeguati approfondimenti.
Resto e restiamo a disposizione per ulteriori approfondimenti,

Dott.ssa Silvia Guerini,
S.I.I.Pa.C.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 GEN 2022

Buongiorno Loris,
resto disponibile se vorrai crearti uno spazio tuo personale di ascolto e supporto per gestire al meglio ciò che esponi.
Cordiali saluti.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

1788 Risposte

553 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 GEN 2022

Gentile Loris,
non mi è molto chiara la richiesta che pone nello specifico e questo potrebbe essere di per sé indicativo dello stato di confusione che la accompagna da quando era un adolescente.
Tuttavia, mi sembra di capire che lei al momento è in relazione con una ragazza per cui prova un grande affetto e con cui costruirebbe più che volentieri la sua vita, però si sente turbato dalle sue fantasie omosessuali, che trovano compimento in momenti di relazione intima con se stesso attraverso la visione di porno.
Se sente che qualcosa della sua vita la stranisce e ha dei dubbi che non sono particolarmente identificabili, la incoraggio a intraprendere un percorso di consulenza psicologica. Questo soprattutto per aiutarla a chiarire quali siano questi dubbi, connotarli, accoglierli e dissiparli in uno spazio sicuro in cui possa sentirsi accolto lei stesso e rielaborare una serie di situazioni passate della sua adolescenza che potrebbero ancora oggi avere influenza su di lei. Resto a sua disposizione nel caso volesse intraprendere un percorso online.
Un caro saluto,
Dott.ssa Simona Delli Santi

Dott.ssa. Delli Santi e Dott. Cinieri Psicologo a Oria

186 Risposte

114 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 GEN 2022

Buongiorno Loris,
partendo dall'idea che le ossessione sono pensieri, immagini o impulsi che vengono considerati inaccettabili o pericolosi, segno di qualcosa che non va in se stessi, si cerca in tutti i modi di evitarli o di controllarli (ma ahimè è impossibile: più si cerca di allontanarli più la mente torna lì) oppure si mettono "alla prova" sperando di smentirli, tutto ciò in uno stato di forte agitazione e sofferenza.
Un percorso di terapia potrebbe darle la possibilità di osservare i suoi pensieri, le sue fantasie e le sue emozioni in modo meno giudicante ( e doloroso), comprenderne meglio la natura e il senso, recuperando così una maggior serenità e l' amor proprio.
Cordialmente
Cristina

Dottoressa Amigoni Cristina Psicologo a Milano

12 Risposte

7 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 GEN 2022

Buongiorno Loris, ciò che mi colpisce del suo scritto e del suo racconto è che in una vita sessualmente eterosessuale e soddisfacente, emergono delle spinte pulsionali, oserei dire anche forti e irresistibili, verso un'altra sessualità, o per dirla più generica, verso una sessualità più ampia. Da quello che comprendo l'unico modo per gestire le spinte pulsionali verso una sessualità più ampia, forse omosessuale o bisessuale, è attraverso la pornografia e la masturbazione. Ossia una scarica di energie piacevole, ma fine a se stessa perchè non è il completo appagamento di desideri e fantasie che inconsciamente scalpitano.
Questo mi fa consigliarle di affrontare un percorso di profonda conoscenza e accettazione di sè stesso di tipo dinamico, in cui non dare per scontato che quello che potrà scoprire su di sè sia quello che fino ad oggi credeva potesse esserci.

Dott. Andrea Brizzi

Dott. Andrea Brizzi Psicologo a Velletri

60 Risposte

31 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 GEN 2022

Salve Loris, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Anonimo-181068 Psicologo a Roma

1811 Risposte

530 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Problemi sessuali

Vedere più psicologi specializzati in Problemi sessuali

Altre domande su Problemi sessuali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 36450 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 21250

psicologi

domande 36450

domande

Risposte 124050

Risposte