Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Desidero qualcosa che non posso permettermi. Come smettere di pensarci?

Inviata da Giovanni il 5 dic 2016 Psicologia risorse umane e lavoro

Da molto tempo desidero fare un acquisto, ma con la situazione economica della famiglia non posso permettermelo. Cosa posso fare per distogliere la mia mente dall'oggetto del desiderio attendendo eventualmente il momento in cui il mio budget mi permetta di fare l'acquisto?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Salve Giovanni, non esitono parole magiche per farla distogliere o dimenticare il suo desiderio, ritengo però che sia gia molto importante che lei abbia la consapevolezza che con la situazione economica che sta attraversando non può permettersi questo oggetto. Sicuramente non è la prima volta che le capita una cosa del genere e credo invece sia importante indagare sulla sua necessità di cercare ciò che non possiede o non può ottenere. La saluto.

Dott. Pierluigi Dattoli
Psicologo Psicoterapeuta Psicoanalista Gruppoanalista

Dott. Pierluigi Dattoli Psicologo a Pescara

13 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giovanni, dalla tua domanda si evidenziano alcune cose. As esempio che desideri quell'oggetto, questo vuol dire che ti piace e lo vorresti. Provare a distrarsi da una cosa che ci piace rende quel pensiero ancora più insistente e intrusivo quindi non è una buona strategia.
La tua domanda però ci dice anche che hai una buona consapevolezza che "attualmente" non è nelle tue possibilità e che forse in futuro potrebbe esserlo. Questo vuol dire che l'oggetto in questione non è impossibile da comprare, ma attualmente è un difficile acquisto.
Alla luce di questi due punti il consiglio che ti do è di andare verso il problema attraverso una serie di strategie per affrontarlo. Ad esempio, l'obiettivo completo è "Arrivare ad avere la possibilità di comprarlo" e fare un piano progettuale per capire di quanto tempo hai bisogno per poterlo comprare, se devi risparmiare e su cosa potresti risparmiare (cioè di cosa sei disposto a privarti per quello che desideri), e se ci sono alcune cose che puoi fare per ridurre la distanza economica tra quello che ti puoi permettere e l'oggetto del tuo desiderio (ad esempio guadagnare qualche soldo in più o risparmiare su qualcosa).

Una cosa importante che devo aggiungere è che da una domanda non è possibile contestualizzare precisamente la tua situazione. Pertanto se questo pensiero dovesse continuare ad ossessionarti, non dovesse essere la prima volta che ti succede per altre cose che hai acquistato, e nel caso in cui in queste occasioni sentissi spesso delle sensazioni fisiche fastidiose che definisci come agitazione e impazienza, il mio consiglio è quello di approfondire quanto ti accade in quelle circostanze, ad esempio attraverso una consulenza con un professionista.

Spero di esserti stato utile.

Dr. Martino Miccoli

Dr. Martino Miccoli Psicologo a Reggio Emilia

4 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

La frustrazione nel desiderare qualcosa e sapere di non poterla avere è dolorosa. Sembra però una persona consapevole dei limiti che ci impone la situazione reale, e forse questo è ciò che la fa soffrire. Quanto intensamente questo pensiero la assilla? quanto incide sulla reale possibilità di vivere una vita soddisfacebte anche senza l'oggetto desiderato?
Dott.ssa Piera Briganti Psicologa -

Dott.ssa Piera Briganti Psicologo a Ancona

46 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Giovanni provi a non imporre a se stesso di interrompere il pensiero perché in questo modo esso si rinforzera' ancora di piu' nella sua mente. Provi invece ad accoglierlo senza giudizio come un dato di realtà di cui prendere atto e basta. E ponga la sua attenzione su ciò che in questo momento crede sia invece possibile.
Cordiali saluti

Dott.ssa Gabriella Biancofiore Psicologo a Grottaminarda

5 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Giovanni,
è importante coltivare il desiderio perché è la spinta che ci fa crescere e fare scoperte nuove.
Il desiderio ossessivo di un oggetto rischia col tempo di diventare più importante di noi stessi con la conseguenza che può intaccare la propria autostima e generare ansia o insicurezza. Non è l'oggetto che porta a ciò, ma il pensiero continuo su di esso invece di avere il pensiero su di sé e su ciò che si fa.
Nel suo caso è senz'altro utile ridurre la distanza tra sé e l'oggetto con strategie che lo possano avvicinare a sé o modificare o canalizzare in altri obiettivi.
Mi spiego meglio con degli esempi.
Esempi:
- trovare l'oggetto usato
- comperarlo in due
- fare dei lavoretti per guadagnare più soldi e acquistarlo
- imparare a costruirne uno simile (Romperebbe lo stato di bisogno e impotenza costruendo un senso di potenza e stima di sé)
- fare un corso per imparare a costruire oggetti simili (rompe il legame con quell'oggetto specifico e apre la fantasia verso altri oggetti che possono essere anche più interessanti)
- decidere di utilizzare i soldi, destinati all'acquisto dell'oggetto, in una causa altamente valoriale (questo aumenta la sua autostima e sposta il desiderio dall'investire su un oggetto all'investire su un valore)
Spero di averle dato dei buoni stimoli.
Cordiali saluti.
Dott.ssa Patrizia Baroncini - Verona

Dott.ssa Patrizia Baroncini L.D. Psicologo a San Martino Buon Albergo

9 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giovanni,
più desideriamo di ottenere qualcosa, anche di materiale, più questo può diventare una vera ossessione.
Invece di concentrarsi sul fatto che ora questo acquisto non se lo può permettere, inizi a pensare alle diverse strategie che sarebbero utili per guadagnare il necessario. Pensi alle alternative, a tutte le alternative, più sono e meglio sarà.

Dott.ssa Anna Gallucci
Psicologa-Psicoterapeuta

Dott.ssa Anna Gallucci, Psicologa - Psicoterapeuta Psicologo a Vicenza

126 Risposte

68 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20050

domande

Risposte 77800

Risposte