Credo di soffrire di ansia sociale

Inviata da NoWay · 2 mag 2022 Ansia

Perché ho paura a uscire con ragazzi e ragazze insieme? Mi spiego meglio, mi viene un'ansia terribile al solo pensiero di uscire con una ragazza o semplicemente uscire con amici insieme a delle ragazze.
Ho avuto parecchie relazioni, la più duratura è stata 2 anni.
Onestamente parlando , mi sento come se quello che ho da dire o da raccontare non interessa e lo percepisco pure . Sono un ballerino, questo per dire che mi so buttare al centro, e lo stesso lo faccio con le ragazze ma ho sempre la perenne sensazione che quello che dico in realtà non interessa per niente.
Questa storia va avanti da anni ormai, esattamente dopo l'ultima relazione seria che ho avuto.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 27 MAG 2022

Gentile utente, il confronto con un professionista la aiuterà sicuramente a fare chiarezza sulla causa della sua ansia, che è probabilmente connessa al giudizio negativo che ha di sè. Mi contatit pure per maggiori approfondimenti. Un caro saluto

Rebecca Silvia Rossi Psicologo a Andria

303 Risposte

787 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 MAG 2022

Salve NoWay,
Vorrei consigliarle prima di tutto di fare attenzione alle autodiagnosi affrettate. Da quanto capisco dal suo messaggio, il suo problema non sembra dovuto alle relazioni con gli altri, ma con le ragazze in particolare. Se così, non si qualifica come ansia sociale. Anche l'accenno all'inizio di queste difficoltà in coincidenza con l'ultima relazione fa pensare ci sia altro da elaborare. Le consiglierei senz'altro un percorso individuale, che potrebbe essere di grande aiuto nello sbloccare una situazione che si protrae da troppo tempo. Resto a disposizione, se serve.
Saluti,
dott.ssa Francesca Calvano

Dott.ssa Francesca Calvano Psicologo a Roma

89 Risposte

88 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 MAG 2022

Buongiorno NoWay,

per fare una diagnosi di ansia sociale c'è bisogno di un colloquio diagnostico specifico e magari di altri strumenti che hanno lo scopo di valutare bene la problematica.

Le relazioni tra persone, rispetto alle prestazioni davanti ad un pubblico, non sono del tutto sovrapponibili: nel contesto della danza probabilmente è sicuro di sé mentre in quello delle relazioni interpersonali accusa un po' di difficoltà.

Da quello che racconta inoltre questa paura in contesti sociali è iniziata esattamente dopo l'ultima relazione seria: questo è un punto molto interessante.
Sarebbe curioso indagare come è stata questa relazione e che significato ha avuto per lei (sia la relazione che la rottura).

Spero di averle dato qualche spunto di riflessione.
Un caro saluto

Dott. Matteo Marconi

Dott. Matteo Marconi Psicologo a Cesena

36 Risposte

12 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 MAG 2022

Gentile No Way,
lei parla di una sua sensazione di non essere interessante o non dire cose interessanti e non di specifici feedback negativi ricevuti in particolare dalle ragazze che ha conosciuto.
Ciò significa che è soprattutto il giudizio che lei ha di se stesso ad essere negativo e quindi emerge un basso livello di autostima nonostante sia facilitato nell'approccio con l'altro sesso dall'essere un ballerino.
Pertanto il suggerimento è quello di intraprendere un percorso di psicoterapia preferibilmente cognitivo-comportamentale per correggere la bassa autostima piuttosto che l'ansia sociale.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chururgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8080 Risposte

22159 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 MAG 2022

Buongiorno a lei,
Certi eventi ci mettono davanti alla necessità di focalizzarci su quelli che sono i nostri desideri e i nostri piaceri per poter interagire ed affrontare il giudizio dell’altro con più serenità.
Un percorso terapeutico può essere una buona soluzione per lavorare su questi aspetti con lo scopo di raggiungere una soddisfazione sia personale sia relazionale.
Questo inoltre può permetterle di provare a porre al centro il proprio pensiero proprio come dice di fare con il corpo nella sua professione.
Cordialmente
Giancarlo Gramaglia

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

823 Risposte

387 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 MAG 2022

Buongiorno Noway,
e grazie per aver condiviso questo momento della sua vita.
Spero che, al contrario del nome che ha usato, una via ci sia. Concordo con i colleghi che al momento, non userei l'etichetta di ansia sociale, quanto più di una sensazione di disinteresse generale che lei si sente appiccicata addosso.
E' molto probabile che questa sensazione le derivi da qualcosa ancora non elaborato dalla sua ultima relazione seria.
Il problema è che poi ovviamente l'ansia le parte prima ancora di trovarsi insieme ad altre persone ed entra in un circolo vizioso.
Più che di ansia sociale, sembra che lei soffra di ansia da prestazione, come se avesse paura di non dimostrarsi all'altezza della situazione; le consiglio vivamente di approfondire tali aspetti con un professionista.
Sperando di averle fornito uno spunto interessante,
la saluto cordialmente,
dott. Christian Padoan

Dott.Christian Padoan Psicologo a Trieste

23 Risposte

37 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 MAG 2022

Caro ballerino,
Nella tua seppur breve lettera c'e gia' tanto di te. Sentirsi non interessante agli occhi degli altri scatena una paura e un'ansia che poi genera difficolta' nelle relazioni sia prima di averle che durante lasciandoti con questa brutta sensazione o con il pensiero terribile di non piacere.
Pero' sai anche dove guardare per capire l'orgine della tua ansia. Approfondisci cosa e' successo nella tua ultima relazione, li' puoi trovare la strada da percorrere per stare meglio.
Beh! io ti posso dire che hai scritto pochissimo ma mi sembri molto interessante!
Buona danza!
Dott'ssa Emanuela Tornabene

Dott.ssa Emanuela Tornabene Psicologo a Palermo

38 Risposte

14 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAG 2022

Gentile utente,
il tema che porta nel suo racconto attiene ad aspetti interni non espressi ed elaborati che, qualora creino una condizione di disagio e malessere, come in questo momento per lei, necessitano di uno spazio di contenimento e accoglimento.
Non si precluda questa possibilità.
Si metta al centro della sua vita in piena libertà..come quando danza e occupa il centro.
Non lasci che vincoli e legami la riportino in basso impedendole di volare.
Cordialmente,
Studio Associato Dott.ssa Sonia Simeoli Dott. Diego Ferrara.

Dott. Ferrara Dott.ssa Simeoli Psicologo a Quarto

573 Risposte

300 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAG 2022

Ciao, ho letto con interesse il tuo post, forse mi ha incuriosito anche per il fatto che sei un ballerino, anche io lo sono stata fino a 2 anni fa, perciò capisco molto bene cosa vuoi dire dando questa informazione e parlando di ansia. Non è però strano come tu credi, forse perché più che di ansia dovremmo parlare di cosa è successo nell'ultima tua relazione, credo che il nodi della questione debba essere rintracciato da lì.

Dott.ssa Laura Dini Psicologo a Pescia

14 Risposte

5 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAG 2022

Sei un ballerino, ballando esterni le tue emozioni, dai il via libera al tuo essere.
Ogni passo è studiato nel dettaglio incominciando dalla postura. Ti eserciti, studi fino a sentirti perfetto o quasi, fino a vedere le tue figure "belle" e il tuo comportamento armonico.
Nel relazionarsi con gli altri non c'è esercizio, è tutta improvvisazione, un vissuto che si svolge nel qui ed ora.
Probabilmente tu che come ballerino tendi alla perfezione, nelle relazioni ti metti in discussione cercando di raggiungere la stessa perfezione, lo stesso garbo di quando balli.
Un lavoro incentrato su te stesso, su ciò che desideri e su chi sei , può aiutarti a superare i tuoi blocchi.
Non etichettarti come uno che soffre di ansia sociale, decidi di attraversare il tuo disagio insieme ad un professionista per superarlo e creare la tua forza nelle relazioni e nel ballo.
Un saluto
dottoressa Stefania Pelosi

Dottoressa Stefania Pelosi Psicologo a Napoli

10 Risposte

4 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAG 2022

Gentile NoWay,
ciò che scrivi sembra indicare che alla base delle tue difficoltà ci sia la tua bassa autostima. Migliorando l'autostima avvicinarsi e rapportarsi con gli altri, ragazzi, ragazze o entrambi, non sarà poi così problematico dato che nel confronto e rapporto con gli altri non ti sentiresti (come sembra succedere) di non essere alla loro altezza o di non essere una persona interessante.
Come migliorare la tua autostima?
Come cambiare la tua situazione? Il nome che ti sei dato in questomessaggio pare indicare che non vedi una via di uscita. Come uscire dalla condizione NoWay e trovare una via possibile? Penso che sia opportuno avere un colloquio con un terapeuta. Con informazioni più dettagliate e conoscendo la tua storia e contesto di vita, sarà possibile valutare che via prendere per superare le tue difficoltà.
Un saluto e una buona giornata.

Dr. Gilberto G. Villela Psicologo a Roma

386 Risposte

154 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAG 2022

Car*,
il nostro modo di relazionarci, o sentirci con gli altri, negli scambi sociali, nella comunicazione, nel dare/ricevere amore e affetto, si forma sin dall’infanzia tramite il rapporto con le figure di riferimento e si sviluppa poi anche con le esperienze che viviamo man mano nel tempo. A volte possono venirsi a formare degli schemi che ci guidano in modo automatico e poco consapevole/inconsapevole, che possono diventare delle vere e proprie trappole relazionali, che influiscono sull’ambito sociale, con delle credenze di base che influenzano le dinamiche. Alla luce di quanto racconti è bene approfondire.
Ti consiglio di intraprendere un percorso mirato con un professionista in modo da lavorare su quanto alimenta il tuo sentirti così, quindi anche sulle cause e l’origine, ma soprattutto su come agire oggi per vivere la tua vita sociale, relazionale e affettiva in modo appagante e sereno. Ci sono dei training che possono aiutarti molto.
Io resto a tua disposizione per aiutarti.
Augurandoti il meglio, ti invio un caro saluto!
Dr.ssa A. SIGNORELLI, esperta in vita Relazionale, affettiva e di coppia (sedute anche online)

Dott.ssa Annalisa Signorelli Psicologo a Belvedere Marittimo

744 Risposte

1062 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAG 2022

Buongiorno,
sono dispiaciuta per il disagio che riferisce. Sarebbe da esplorare cos’è cambiato/successo dalla sua ultima relazione, da quando riferisce si sono manifestati queste sensazioni di poco interesse e difficoltà relazionali. Forse c’è qualcosa che andrebbe elaborato? Può pensare di dedicarsi uno spazio d’ascolto per esplorare il suo vissuto e le dinamiche che ne sono scaturite. Resto a disposizione per un eventuale consulto. Spero di esserle stata utile e le auguro buone cose.
Un caro saluto
Dott.ssa Myria Laghi

Dott.ssa Myria Laghi Psicologo a Porto d'Ascoli

214 Risposte

212 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAG 2022

La paura di cui racconta può essere affrontata e vinta, e sicuramente a uno psicologo il suo vissuto può interessare, e molto. La sua danza può essere un modo per confrontarsi con questa paura, per lasciarla un po' a parte ma anche per mostrare che non la vive come in effetti è. A quella danza lei può affiancare un percorso di parole e dialogo, per trovare un sostegno, per recuperare un senso stesso per quella danza che è una forma artistica, un modo per esprimersi. L'ultima relazione seria le ha forse lasciato dei timori che possono essere affrontati riprovando a mettersi in gioco. Poco alla volta ma già dalla decisione di chiedere aiuto.

Dott. Lasagna Roberto Psicologo a Alessandria

6 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAG 2022

Buongiorno
forse sei troppo severo con te stesso e questo ti rende un po’ insicuro diventa il tuo migliore amico e Le tue relazioni andranno meglio
E anche importante che tu ti consideri attivo cioè che puoi portare qualcosa all’altro in un rapporto.
Buona vita
MC

Dott.ssa Marilena Cellilli Psicologo a Villafranca di Verona

11 Risposte

10 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAG 2022

Caro,
leggendo le tue parole ho provato una profonda connessione con il tuo malessere, capisco quanto questa situazione renda difficile il naturale svolgersi della tua vita sociale. Ora, clinicamente parlando non credo che si tratti di fobia sociale, piuttosto una sensibilità acuta affiancata ad una stima di te (forse) troppo bassa ti impedisce di considerare che tutto ciò che tu dica o faccia abbia naturalmente valore.. ne consegue che il giudizio critico dell'Altro, specie delle ragazze, ha un potere alienante per te. Sono certa che, lavorando sull'immagine del tuo Sè Reale, potrai rivitalizzare la tua autostima, scoprire quanto i tuoi pensieri, sentimenti, il tuo Essere nel Mondo hanno un valore inestimabile e il giudizio dell'altro è irrilevante. Sarebbe interessante capire come mai nutri questa forte insicurezza verso te stesso e attraverso l'occhio, autentico ed empatico di un terapeuta poter finalmente vederti in modo differente.
Io resto quì, a tua disposizione anche online.
Un caro saluto.
Dott.ssa G. Clarissa

Dott.ssa Clarissa Guercioni Psicologo a San Benedetto del Tronto

348 Risposte

141 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAG 2022

Caro Noway,comprendo molto il tuo disagio ma colgo nelle tue parole anche la voglia di superare quest'ansia per vivere appieno le tue relazioni.
Ognuno di noi nel corso della sua vita consolida degli schemi relazionali e dei convincimenti emotivi che posso essere ampliati e cambiati con un percorso psicoterapeutico.
Sono a disposizione anche online
Dott.ssa Tassini Sonia

Dott.ssa Tassini Sonia Psicologo a San Giovanni Lupatoto

8 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAG 2022

Caro NoWay, mi spiace per la sua situazione e comprendo il suo disagio. Dal suo racconto mi sembra di capire che lei si sente come bloccato, credo che un lavoro su se stesso possa esserle utile per comprendere questo suo blocco e affrontarlo al meglio.

Resto a disposizione anche online.
Un caro saluto, dott.ssa Sara Manzoni

Dott.ssa Sara Manzoni Psicologo a Treviglio

382 Risposte

146 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAG 2022

Salve NoWay, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stesso utilizzando parole più costruttive.
Credo che anche un approccio EMDR possa esserle utile al fine di rielaborare il materiale traumatico connesso ad eventi del passato che possono aver contribuito alla genesi della sofferenza attuale.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Dott. Francesco Damiano Logiudice Psicologo a Roma

1657 Risposte

493 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 34550 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20550

psicologi

domande 34550

domande

Risposte 117950

Risposte