Disturbo di depersonalizzazione/derealizzazione: 9 Sintomi per identificarlo

Senti un senso di irrealtà? Ti senti separato dal tuo corpo? Forse soffri di disturbo di depersonalizzazione/derealizzazione. Scopri come identificarne i sintomi e come affrontarli.

8 GIU 2022 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Depersonalizzazione e derealizzazione

La depersonalizzazione e la derealizzazione sono due condizioni psicologiche particolari, in quanto le persone che le sperimentano si percepiscono come scollegate dal proprio corpo o hanno la percezione di essere osservatori della propria vita. Queste sensazioni possono non essere un motivo di allarme se si verificano per caso. Tuttavia, quando questi sintomi interferiscono con la vita quotidiana, può trattarsi di un disturbo mentale. Come si riconosce il disturbo di depersonalizzazione/derealizzazione?

Che cos'è il disturbo di depersonalizzazione/derealizzazione?

Il disturbo di depersonalizzazione/derealizzazione è una condizione di salute mentale che provoca nelle persone che ne sono affette una sensazione persistente o molto ricorrente di essere fuori dal proprio corpo (quando si tratta di depersonalizzazione) o la sensazione che ciò che accade intorno a loro non sia reale (derealizzazione). In alcuni casi, le persone affette da questo disturbo possono provare entrambe le sensazioni contemporaneamente.

Sintomi del disturbo di depersonalizzazione/derealizzazione

Sebbene questo disturbo abbia una diagnosi unica, la realtà è che presenta sintomi che possono essere o meno applicabili a una persona, sia che si tratti di depersonalizzazione che di derealizzazione. Pertanto, dobbiamo tenere presente che i sintomi di questo disturbo sono classificati a seconda che si tratti di una o dell'altra condizione:

Sintomi di depersonalizzazione

La depersonalizzazione si riferisce allo stato di distacco da se stessi, come se si guardasse la propria vita da un'altra prospettiva o come se ci si guardasse dall'esterno. Le persone che soffrono di depersonalizzazione presentano di solito i seguenti sintomi:

  1. Alessitimia: è l'incapacità di riconoscere o descrivere le emozioni interne. Le persone affette da questo sintomo appaiono spesso inespressive.
  2. Insensibilità fisica: le persone affette da depersonalizzazione possono non percepire le sensazioni fisiche.
  3. Scarso senso di controllo: la depersonalizzazione può far sentire chi ne soffre come un robot, poiché si sente incapace di controllare la parola o i movimenti.
  4. Disconnessione corporea: quando si soffre di depersonalizzazione, molti finiscono per sentirsi disconnessi dal proprio corpo, dalla propria mente, dai propri sentimenti o dalle proprie sensazioni.
  5. Mancanza di memoria: Questa sensazione di non essere presenti nei luoghi provoca l'incapacità di associare le emozioni ai ricordi.
  6. Distorsione del corpo: quando le persone soffrono di depersonalizzazione, una delle loro principali sensazioni è che il corpo e gli arti sono distorti.

Derealizzazione e depersonalizzazione

Sintomi di derealizzazione

La derealizzazione è una sensazione di distacco dall'ambiente, dagli oggetti e dalle persone che ci circondano. In questi casi, la persona che ne soffre può avere la sensazione di vivere in un mondo distorto e irreale, come se lo guardasse attraverso un filtro. Inoltre, è possibile che si verifichino i seguenti sintomi:

  1. Distorsione degli oggetti: la derealizzazione fa sì che le persone sentano che gli oggetti intorno a loro sono "distorti", facendo variare la loro distanza e le loro dimensioni.
  2. Maggiore consapevolezza dell'ambiente circostante: durante la derealizzazione, le persone possono concentrarsi più sull'ambiente circostante che su se stesse.
  3. Distorsione del tempo: le persone con sintomi di derealizzazione possono concepire il tempo in modo diverso dagli altri. In effetti, gli eventi recenti possono sembrare accaduti in un passato lontano.

Gli episodi legati al disturbo di depersonalizzazione/derealizzazione possono durare da ore a mesi. Per alcuni, questi sintomi possono diventare cronici. Va notato che, a differenza di altri disturbi psicotici, le persone che soffrono di questo disturbo sanno che le loro esperienze di distacco non sono reali.

Cause di depersonalizzazione e derealizzazione

Alcune delle principali cause del disturbo di depersonalizzazione/derealizzazione sono le seguenti:

  • Stress, ansia e depressione: queste condizioni di salute mentale sono fattori comuni di depersonalizzazione e derealizzazione.
  • Trauma: le esperienze infantili traumatiche possono portare a disturbi come la depersonalizzazione o la derealizzazione.
  • Esperienze negative: per esempio, la morte inaspettata di una persona cara o la violenza domestica possono provocare sintomi di depersonalizzazione e derealizzazione.

Qual è il trattamento del disturbo di depersonalizzazione/derealizzazione?

Per alcuni, la guarigione può avvenire senza un trattamento formale. Tuttavia, nei casi in cui i sintomi sono più ricorrenti, la psicoterapia è spesso il trattamento più comune.

Come si affronta questo senso di irrealtà e confusione?

Se avete avvertito i sintomi della depersonalizzazione o della derealizzazione, potete prendere in considerazione i seguenti consigli per affrontare questo disturbo:

  • Pizzicare la pelle sul dorso della mano.
  • Usare la temperatura per cambiare la percezione, cioè usare un oggetto caldo o freddo per sentire il proprio corpo.
  • Guardatevi intorno e contate o date un nome agli oggetti che vedete.
  • Tenete gli occhi in movimento per evitare di distrarvi.
  • Fate respiri lunghi e profondi, prestando attenzione mentre inspirate ed espirate.
  • Praticare la meditazione per sviluppare una maggiore consapevolezza del proprio stato interiore.
  • Comunicare con una persona cara fidata ciò che si prova.

In molti casi, sentire i sintomi della depersonalizzazione/derealizzazione può essere molto inquietante e confuso. Tuttavia, imparando a conoscere questa condizione di salute mentale, le persone possono affrontarla meglio. Inoltre, se questi sintomi sono ricorrenti, è importante rivolgersi a uno psicologo professionista.

PUBBLICITÀ

Scritto da

Dott. Matteo Agostini

Psicologo
Nº iscrizione: 26275

Sono il Dott. Matteo Agostini, laureato in Scienze Psicologiche Applicate e con Laurea Magistrale in Psicologia Clinica. Ho acquisito competenze nell’ambito della psicologia clinica, della neuropsicologia clinica, e della psico-sessuologia. Sono Tutor per bambini e ragazzi con ADHD/DSA presso il CCNP San Paolo di Roma e consulente sessuale e nutrizionale.

Bibliografia

  • Depersonalization/Derealization Disorder. Cleveland Clinic. https://my.clevelandclinic.org/health/diseases/9791-depersonalizationderealization-disorder
  • Friestcher, L (2020). What Is Depersonalization/Derealization Disorder (DPDR)? Very Well Mind. https://www.verywellmind.com/derealization-2671582
  • Boland, M (2021). 10 Ways to Relieve Depersonalization. Psych Central. https://psychcentral.com/lib/10-simple-ways-to-relieve-depersonalization  

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su disturbi della personalità