Come difendersi da un narcisista?

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

Dietro l'ego smisurato e la mancanza di empatia si nasconde una persona estremamente sensibile e fragile, con un'autostima molto bassa.

24 lug 2018 · Tempo di lettura: min.

«L'egoista spera di essere felice o almeno non troppo infelice; l'egocentrico lo pretende come un privilegio speciale, un diritto divino concesso soltanto a lui e rovescia sugli altri - non lasciandoli neanche respirare - le sue pene, le sue delusioni, le sue speranze», Claudio Magris.

Il narcisismo è un tipo di disturbo della personalità. Questa parola viene spesso utilizzata con leggerezza per indicare persone con un grande ego, eppure si tratta di un vero e proprio problema a livello psicologico. Il termine "narcisismo" deriva dal mito di Narciso. La leggenda greca, infatti, narra che questo personaggio si innamorò della sua immagine riflessa nell'acqua, rifiutando l'amore della ninfa Eco.

Il mito greco spiega alla perfezione la personalità dei narcisisti. Si tratta di persone che hanno un grande ego, con poca empatia e che hanno bisogno di sentirsi costantemente al centro dell'attenzione. Il narcisismo non nuoce solamente a chi ne soffre ma anche alle persone che gli sono vicine. L'egocentrismo, la fragilità e la dipendenza dei narcisisti, infatti, ostacolano lo sviluppo di relazioni sane. Se non si sentono ammirati o ricevono critiche possono diventare aggressivi o punire l'altro con il silenzio. I propri obiettivi e necessità, infatti, sono al primo posto in assoluto, anche a causa alla mancanza di empatia nei confronti degli altri.

Come comportarsi con una persona che ha un'attitudine narcisista?

  • Prima di tutto, riconosci i segnali del narcisismo

Per poter difendersi dagli attacchi di un narcisista è innanzitutto necessario riconoscerlo. Si tratta di una persona che sembra inizialmente molto carismatica e affascinante. Nonostante ciò, ha poca umiltà e non accetta le critiche. Allo stesso tempo, però, critica ferocemente gli altri e utilizza strategie di manipolazione per tenere legate le altre persone.

  • Ricorda che si tratta di una persona molto sensibile

Dietro l'ego smisurato e la mancanza di empatia si nasconde una persona estremamente sensibile e fragile con un'autostima molto bassa. Per questo, come meccanismo di difesa, cerca di controllare gli altri e di manipolarli. Ciò non vuol dire che sia necessario assecondare i narcisisti. Tuttavia, quando è il momento di fare delle critiche, è preferibile cercare di far capire che non si sta mettendo in discussione la persona quanto piuttosto le sue azioni.

  • Evita di farti manipolare

Molto spesso, i narcisisti hanno un'ottima capacità di manipolazione. Sono in grado di influenzare fortemente il comportamento e le decisioni delle altre persone e le portano a far credere che abbiano un carisma fuori dal comune. Allo stesso tempo, però, tendono a comportarsi con superiorità, a calpestare l'autostima degli altri e a essere prepotenti per potersi sentire meglio con sé stessi.

  • Come aiutare una persona narcisista

Se tieni molto a questa persona, è inutile sfidarla o la porterai a chiudersi in se stessa. Facendo leva sulla tua autostima, parlale con delicatezza facendo capire che i suoi comportamenti ti stanno facendo soffrire. Ricordarle che la apprezzi come persona ma che non può superare certi limiti.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni sul tema, puoi consultare il nostro elenco di professionisti esperti in disturbi della personalità.

psicologi
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento