ti amo ma non voglio stare con te, meglio amici

Inviata da Anna · 3 feb 2018 Terapia di coppia

Salve, cosa spinge un uomo di 50 anni a dire ad una donna: io ti amo ma ho troppi problemi nella vita, meglio rimanere amici. Sai il problema non sei tu ma io, ho troppe cose in questo momento che mi opprimono.
Io so che lui mi ha amato almeno fino a qualche mese fa, ero preso da me, mi cercava, diceva di volersi impegnare seriamente, di fare piani per un futuro insieme. Poi a Settembre ha inscenato un offesa, una cosa che secondo lui io avevo detto nei suoi confronti ed anche li dopo varie spiegazioni e tira e molla mi propose di rimanere amici. Ha continuato a chiamarmi tutti i giorni proponendosi addirittura di fare le vacanze insieme, insomma mi ha dato l'illusione di volere ricominciare con me. Due settimane fa abbiamo passato una settimana insieme, settimana dove lui si è comportato effettivamente più da amico. La cosa strana però è che ha continuato a presentarmi a tutti come la sua fidanzata, ha detto che era intenzionato a prendere casa insieme, etc..... ieri sera mi dice che la storia si chiude perché lui ha troppi problemi e che non vuole che io soffra per lui (in realtà un problema alla schiena potrebbe costringerlo in futuro a finire sulla sedia a rotelle). Io ho sempre rassicurato lui riguardo i suoi problemi, ho detto che è tardi, sono 2 anni che conosco la sua situazione, che ormai ci sono dentro. Lui non vuole dirmi cosa nasconde veramente ed io rimango con il dubbio che: lui mi dice addii, solo amici perché veramente innamorato oppure non mi ama più' e non vuole avere futuro con me, quindi queste sono solo scuse. C'è un trucco, qualcosa che io posso dire od usare per scoprire la verità'?
Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 4 FEB 2018

Cara Anna,
qui ci sono dei problemi seri, non mi pare ci si trovi di fronte ad un capriccio o alla possibilità che questo signore possa essere un manipolatore senza scrupoli. E' altamente probabile quest'uomo sia davvero in una situazione delicata e difficile, e per quanto possa avere indossato fino a qualche tempo fa la "maschera" della persona affascinante e sicura di sè, forse oggi egli ha paura di non potere essere nel prossimo futuro all'altezza delle aspettative della donna che ama. Penso , Lei dovrebbe per il momento rimanere in attesa senza forzare in alcun modo la situazione ma rimanendo disponibile a quell'amicizia che egli le chiede. Si conceda del tempo per capire meglio e soprattutto guardi dentro se stessa con lealtà. Rimanere in sedia a rotelle può voler dire rendere complesse molte esperienze comuni , comprese quelle relative all'intimità fisica.Perciò se proprio è certa che egli sia l'uomo della sua vita gli comunichi una sola volta e con decisione la volontà di sopportare insieme ogni possibile difficoltà a venire, e attenda con pazienza una risposta pretendendo onestà e limpidezza .

Cordiali saluti.
Dott.ssa Giuseppina Cantarelli
Psicologa-Psicoterapeuta
Psicoanalista Junghiana
Parma

Dott.ssa Giuseppina Cantarelli Psicologo a Parma

191 Risposte

672 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 FEB 2018

Cara Anna,
la fine di una relazione è sempre molto difficile da affrontare perchè si fa i conti con diverse cose: il fallimento, l'insicurezza, la perdita di abitudini...rappresenta sicuramente un momento di crisi perchè presuppone un cambiamento, spesso non voluto da uno dei partner, come nel suo caso. Cercare le motivazioni può essere stancante e logorante e, forse, in questo caso, inutile. Il suo partner le ha detto che sta attraversando un momento difficile e non vuole/può impegnarsi più in una relazione: cosa vorrebbe sapere di più? Accetti la fine della storia e si prepari al cambiamento.
Cari saluti
Dott.ssa Carla Francesca Carcione

Dott.ssa Carla Francesca Carcione Psicologo a Capo d'Orlando

263 Risposte

425 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 FEB 2018

Gentile Anna,
intanto lei riferisce l'età di quest'uomo ma non la sua e anche questo è un parametro importante.
Se capisco bene, lei ha dei dubbi sulla sincerità dei sentimenti di questa persona ma esiste anche un problema fisico che andrebbe approfondito e sul quale non è stata fornita una diagnosi.
Pertanto, a mio avviso, quello che lei può fare con la finalità di capire meglio come stanno le cose e sciogliere i suoi dubbi è di chiedere e acquisire informazioni più precise sulla patologia di cui soffre quest'uomo per dedurre se questa può avere avuto un ruolo e quale sul cambiamento dei progetti di vita insieme da parte di lui.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7615 Risposte

21281 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30550 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19000

psicologi

domande 30550

domande

Risposte 104850

Risposte