ossessionata dall'ex di lui, voglio uscirne, mi fa stare male

Inviata da Lisa il 31 ago 2017 Terapia di coppia

salve, non é la prima volta che scrivo e ringrazio chiunque mi risponderá e proverá ad aiutarmi. sto con il mio ragazzo da qualche mese ormai e ho sempre saputo che scriveva con la sua ex giornalmente, non perché me l' abbia detto direttamente lui. a me ha sempre infastidito, ma non volevo comportarmi da bambina in quanto io ho solo 18 anni e lui 25. lui continuava a fare allusioni e frecciatine cosi un giorno ho guardato le sue chat di nascosto trovando cose che poco mi garbavano: un paio di foto sue in reggiseno, messaggi dove un paio di mesi prima di me le diceva ti amo o lei che gli diceva che tra loro ci sarebbe sempre stato qualcosa. io capisco che lui non possa dirle cosa fare o meno, ma penso che le foto lui le possa camcellare, per rispetto nei miei confronti, e a parer mio, era poco rispettoso che lui si sentisse con un ex che ancora lo voleva e che non sapesse nulla di me. lui si é arrabbiato perché era la sua privacy, giustamente, e ha cominciato a dirmi che é stata una relazione strana e complicata. per altri fatti che mi han fatto perdere la fiducia in lui, curiosando nel computer ho trovato due video di due giorni diversi dove loro avevano rapporti di un paio di settimane prima di metterci assieme. ( premetto che prima di vederci quelle due settimane dopo non c era intenzione di stare insieme). cio mi ha turbato perché mi aveva detto che l ultima volta l aveva vista due mesi prima dei video e che era stata chiusa li. ovvio ho pensato fosse un bugiardo. li ho cancellati, si é arrabbiato quando l ha saputo, voleva finirla, ho iniziato ad andare in iperventilazione. mi ha calmata e mi ha detto che quei video erano di quel mese perche aveva formatatto, che erano di molti mesi prima e nemmeno se li ricordava. un po di tempo dopo ripenso che se formatti i file si salvano lo stesso giorno, non due diversi. conclusione: ha mentito ancora. mi sono arrabbiata, molto, soprattutto perché diceva di non ricordarsi, cosi gli ho chiesto il telefono per andare in quei giorni e vedere se si erano scritti. in due giorni un paio di audio, fine. mi ha strappato il telefono di mano cercando di darmi spiegazioni e altro. a distanza di poco qualcuno racconta in malafede alla ex che ci sono io. lui le aveva sempre mentito dicendo che non ero sua morosa ma una parente. lei decide di venire qui in "vacanza" un paio di giorni con il ragazzo che frequenta. mi tocca vederla tutta la sera tra amici, se ne va col tipo senza dir nulla e anche il giorno dopo non saluta. alla sera arriva un messaggio al mio ragazzo dove lei gli dice che é delusa, non se lo aspettava, se era per me che non la voleva perche conosceva me da prima e altre moine. cosi vengo a sapere l' essenziale: lui voleva una sc0pamicizia,ma lei l aveva presa sul serio, solo che lei era in depressione e lui non volendola far stare male le diceva ti amo e le aveva fatto credere che stessero insieme. lui non la vuole perdere perche dice che é una carissima e brava persona, e allora penso: come puoi non ricordarti di averci fatto quei video se le vuoi cosi tanto bene? perche hai mentito ad una persona che gia stava male? ha sbagliato dal principio, gliel ho anche detto. tutta questa situazione mi stressa, sono stufa, vorrei sentire cosa le ha detto sottovoce negli audio quando ha saputo di me, vorrei sentire quel maledetto audio di 7 secondi di risposta al papiro che lei gli ha scritto. la sera del messaggio mi sono infuriata, perché ero così stufa che lei esistesse, gli scrivesse, gli mandasse foto che lui dovrebbe cancellare, che ci fossero quei video e quelle bugie che non so se siano bugie perché lui sostiene di non ricordare. sono ossessionata da questa cosa, non so cosa fare, gli ho detto che se quella persona morisse io starei meglio, mi sento uno schifo perché lo penso davvero. ho sempre avuto timore di ex e ritorni di fiamma: il mio primo ragazzo serio dopo un paio di settimane che era via torna e mi dicono che sta con un' altra che conosceva da molti anni, quindi non credo che se due si conoscono da anni e non é mai successo nulla allora posso stare tranquilla; il successivo quando l'ho lasciato un suo amico mi ha detto che l anno prima in vacanza mi aveva tradito con la sua ex; il ragazzo prima del mio attuale diceva di odiare piercing, tatuaggi e capelli colorati, vietandomeli categoricamente, per poi seguire pagine di z0cc0l€ tatuate ecc.
io faccio fatica a fidarmi, non ce la faccio, tutti mentono, tutti hanno sempre mentito, sono diffidente soprattutto di chi amo di più perché ho paura di essere ferita nel profondo ancora. aggiungiamo che una volta mi sono fidata di qualcuno che poi mi ha ricattata con delle foto per circa un anno, per avere altre foto e avere conversazioni decisamente non innocenti. sono scampata al peggio per via di un attacco di panico mentre ero da sola, quando l ha saputo ha iniziato a smettere e dopo qualche mese l'altra persona si é scusata in tutti i modi.
Ecco, io non mi fido, non posso, e ho paura che non ci riusciró mai. ho bisogno di aiuto, per togliermi la questione dell ex per sempre di torno, per non rovinare questo rapporto, per stare bene con me stessa. ne ho bisogno. grazie per chiunque abbia letto tutto questo e risponderá.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buonasera Lisa,
da quel che scrive mi sento di confermarle che il suo problema non è specifico verso le ex dei suoi partner ma, come ha riconosciuto anche lei, è legato più in generale alla fiducia verso l'altro. In questo momento èancora in un'età, l'adolescenza, in cui lo sperimentarsi con l'altro assume un ruolo importante per capire chi si è, chi si vuole diventare e cosa non si vuole diventare. Questo processo, difficile di per sè, negli ultimi anni è contornato maggiormente dalle aspettative sociali dei pari, che possono creare ulteriore instabilità e insicurezza, spingendo, a volte, a ricercare compagni più adulti in quanto valutati come più stabili e sicuri. La sua difficoltà, tornando al discorso primario, sembra legato alla fiducia verso l'altro e a una certa insicurezza che sembra avere rispetto al suo, Lia, comportamento. Quello che le posso consigliare in questo momento è di concentrarsi su se stessa, per capire cosa lei ritiene importante per sè: nella vita, in amore, in famiglia, in amicizia, nello studio, ecc. Quali sono i comportamenti che può accettare e i valori che per lei non si possono infrangere. Non è un "lavoro" semplice o veloce ma è importante e la può aiutare molto, se dovesse sentirne il bisogno non escluda la possibilità di richedere il sostegno di uno psicologo, nel caso le consiglierei l'indirizzo dinamico relazionale.
Cordiali saluti
Dr.ssa Ambra Caselli (Brescia)

Dott.ssa Ambra Caselli Psicologo a Castegnato

119 Risposte

126 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15250

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77200

Risposte