Rapporto con pseudo suocera

Inviata da Trinity · 1 ago 2022 Terapia familiare

Buonasera
Sono combattuta ..ho iniziato un anno fa una relazione con un uomo di 48 anni che vive nello stesso stabile di suo padre vedovo che poi si è risposato. Questa donna tratta il mio ormai ex compagno come un figlio ma con invadenza e quasi morbosità..un ménage familiare a dormire poco soffocante..lei passa in rassegna casa mette mani nei cassetti ecc ecc..pranzi e cene continui e per me indipendentemente da tanti anni è una cosa inconcepibile e imbarazzante..mi sono allontanata dalla famiglia e di conseguenza dal mio compagno che ha interpretato la cosa come un distacco da lui.. non sono riuscita a parlargli apertamente di questo mio disagio perché so quanto è legato a suo padre e alla matrigna. Vorrei però chiarire con lei alcune cose come posso fare? Sono io ad aver sbagliato non accettando questa invadenza?
Grazie mille per la disponibilità

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 2 AGO 2022

Buongiorno, tendenzialmente dovrebbe parlarne col suo (ex?) compagno e mettere le cose in chiaro sui confini da tenere. Evidentemente non potrà pretendere di annullare il loro rapporto ma stabilire regole di buona convivenza ovviamente si, come farebbe con la suocere vera. Non dovrebbe essere lei a discutere con la suocera di questo ma il suo compagno. Il problema è anche suo se non è riuscita ad affrontare il problema con lui, potrebbe aver percepito che stava per chiedergli troppo? Tenendo presente entrambi i rapporti affettivi sarà necessario trovare una mediazione.

Dott. Matteo Mossini Psicologo a Parma

464 Risposte

360 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 AGO 2022

Cara Trinity

Se lei si è sentita invasa, durante la sua relazione, ha fatto bene ad ascoltarsi per comprendere che impatto aveva su di lei tale situazione.
Credo comunque che, per quanto sia difficile, sia importante che lei trovi un modo per spiegare come si è sentita al suo ex compagno altrimenti lui potrà interpretare il suo allontanamento in un'infinità di modi e ciò creerebbe solo più confusione. La relazione è tra voi due, perciò è come lui gestisce il rapporto con la moglie del padre che ha un impatto su di voi, in quanto può scegliere se iniziare a mettere dei confini ben precisi o rimanere in questa condizione. Chissà che, non parlandone apertamente, il suo compagno non abbia nemmeno capito fino a che punto lei si sente a disagio rispetto alle modalità di sua "suocera".
Resto a sua disposizione qualora volesse approfondire il discorso.

Un caro saluto

Dott.ssa Maria Isabella Ciampi

Maria Isabella Ciampi Psicologo a Perugia

75 Risposte

22 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 AGO 2022

Gentile Trinity,
se la relazione con quest'uomo è solo incrinata e non ancora rotta, sarebbe utile invece avere un chiarimento con lui spiegando i motivi del suo disagio allo scopo di ottenere indirettamente una correzione della eccessiva invadenza di questa donna.
Allo stesso tempo, ciò può essere anche un modo per testare il peso che lui dà alla vostra relazione.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8220 Risposte

22409 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 AGO 2022

Buongiorno,
nessun parente ha il diritto di invadere la privacy altrui, e il compito di bloccare il comportamento disfunzionale è del partner. Ne parli con lui. Per verificare la disponibilità a tutelare la vostra coppia e limitare le intrusioni.
Resto a disposizione.
Alessandra Monticone
Dal vivo e online.

Monticone Alessandra Psicologo a Asti

357 Risposte

161 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 AGO 2022

Buongiorno Trinity,
si potrebbe chiarire ma non mi sembra che ci siano molti contatti fra di voi su qs tema. Certo sarebbe meglio parlarne con lui perché è lui che dovrebbe essere seccato dalle intrusioni. Se lui non ci bada e gli pare una cosa normale non credo che ci sia spazio di discussione. D'altra parte potrebbe lei confrontarsi con un terapeuta per darsi uno spazio personale per comprendere i suoi desideri e le sue aspettative in una relazione affettiva. Partire da se' è sempre la strada migliore per ritrovarsi con sé stessi e con gli altri.
Le auguro buone cose.
A disposizione. Dott.ssa Anna Botto

Dott.ssa Anna Luisa Botto Psicologo a Genova

32 Risposte

12 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 AGO 2022

Buongiorno,
si è trovata in una famiglia invischiata in cui non vi erano ruoli e spazi personali liberi.
Lei si sente in colpa perché è finita la relazione con lui a causa della situazione familiare?
Resto disponibile se vorrai crearti uno spazio tuo personale di ascolto e supporto per gestire al meglio questa situazione che ti fa soffrire emotivamente.
Cordialmente.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

1788 Risposte

549 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 AGO 2022

Cara Trinity, ci sono molti modi per esprimere un disagio, e nel farlo dobbiamo mettere in conto che l'altra persona può non accorgersi che il suo comportamento ci ferisce, quindi sarebbe opportuno dire come ci si sente senza utilizzare toni aggressivi o accusatori. In questo caso è una questione di confini, quando ci si stacca dalla famiglia di origine per formare il proprio nucleo famigliare, sia esso costituito dalla coppia o dalla coppia con figli, è necessario mettere dei confini netti e non valicalibili.
Tu hai già deciso di non accettare l'invadenza della matrigna del tuo compagno, ma è anche lui che deve prendere questa decisione, prova a parlare apertamente con lui e non con la matrigna, spetta a lui mettere dei confini con la propria famiglia di origine.
Buona fortuna e tanti cari auguri.
Dottoressa Aniela Corsini

Dott.ssa Aniela Corsini Psicologo a Grottammare

87 Risposte

39 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 35550 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20900

psicologi

domande 35550

domande

Risposte 120900

Risposte