precisazione

Inviata da angelamaria · 25 mar 2012 Autorealizzazione e orientamento personale

grata a tutti quelli che mi hanno risposto, tento di integrare la lettera precedente. Lo psicoterapeuta in questione è stato un valido aiuto nell'analisi fatta 10 anni fa in seguito a divorzio. Dopo il sisma lui ha incominciato a svalutarmi fisicamente (ho 60 anni e ho un aspetto piacevole), poi ha svalutato ogni mio progetto, seppur piccolo, per poter andare avanti anche da un punto di vista economico. Ci sono stati momenti in cui mi raccontava i suoi incubi e. Mi ha fatto visitare la casa dove viveva dopo il sisma. Mi raccontava delle sue notti trascorse da solo guardando il cielo stellato con mio Grande imbarazzo e nell'ultima seduta mi ha detto che tutto il mondo (parole sue) gira intorno ad una "fessurina" e a ad un pezzetto di "ciccia"!!!! Per me lui era solo il terapeuta!!! (esimio prof. docente e presidente di una scuola junghiana) Per quanto riguarda il sogno l'unica cosa che mi viene in mente è che Noemi, mia figlia (insegnante di teatroterapia, regista a cui hanno dedicato la Scuola di teatro all'aquila) mi disse il giorno prima del sisma: cara mamma, io e te siamo interscambiabili. La mia vita è stata molto difficile ma non mi sono mai sottratta alle mie responsabilità. Vi sarò grata se potrete rispondermi ancora: grazie di cuore angelamari dea

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 26 MAR 2012

Carissima Angelamaria,
mi permetto di scriverle dopo aver letto le giuste osservazioni dei miei colleghi.
Amo molto la psicologia analitica, ed intendo specializzarmi in questo settore. Non mi permetto di giudicare l'atteggiamento del suo terapeuta, anche se, onestamente, mi lascia piuttosto perplessa.
E' anche vero, però, che la psicologia analitica non è una terapia "classica". Di conseguenza molti atteggiamenti, opinioni, e vissuti interni al rapporto, sono molto profondi, spesso toccano temi che possono sconvolgere entrambi i partecipanti, proprio per la loro forte risonanza emotiva.
Le dico questo perchè probabilmente anche il suo terapeuta è stato fortemente "preso" dal vostro legame, tanto da aver, magari, oltrepassato un pò il limite imposto dalla regola, senza rendersene conto.
Non neghi il valore terapeutico in sè della relazione, a prescindere dalle conseguenze successive.
Riguardo al sogno, azzardo..e quindi lo prenda con le pinze.
Sua figlia le dava un calice, segno di salvezza - almeno nella nostra cultura cattolico-cristiana - le restituiva "la speranza" di credere che lei ora è al sicuro, nonostante la morte vi abbia separato.
Le parole di sua figlia sono molto toccanti.. inevitabile che la sua psiche abbia prodotto delle immagini affetivamente tanto intense. Un legame viscerale non si spezza mai, resta e vive dentro l'inconscio, come parte integrante della nostra personalità.
L'argomento è delicato, e questa di sicuro non è la sede adatta.
Le auguro tanta serenità.

Dott.ssa Rita Romano Psicologo a Scafati

4 Risposte

8 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 MAR 2012

Buongiorno,
Per quanto riguarda il suo terapeuta non mi sento di esprimere giudizi..rispetto alla sua richiesta invece, molto probabilmente questo particolare che le è venuto in mente è molto legato al sogno in questione e l'interscambio è molto evidente nel simbolo del calice, sembra essere una persona molto forte, mi viene da dirle solo continui così e porti con sè sua figlia e questa vostra interscambiabilità che vi ha sempre caratterizzato e che contribuirà a darle forza!

Anonimo-121670 Psicologo a Montecatini-Terme

8 Risposte

2 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 MAR 2012

Buon giorno Angelamaria,
mi spiace che lei abbia vissuto un'esperienza così negativa col suo terapeuta, che l'ha aiutata in un primo momento, ma non in questa difficile fase.
Mi sembra anche che sia andato veramente oltre l'etica, la professionalità. Forse il sisma ha colpito anche lui in modo pesante e insano!
Questo comunque non lo giustifica nella sua condotta!
Riguardo al suo sogno e al suo rapporto con Noemi, non è facile dire in più, solo una conoscenza maggiormente profonda aiuterebbe nell'interpretazione.
Di primo acchito, le due coppe scambiate sembrano la descrizione simbolica di quanto sua figlia le ha detto il giorno prima. Sua figlia doveva essere una donna giovane ma in gamba e forte, che si è presa la sua vita e le sue responsabilità. Una grande donna!
Se sua figlia era tutto ciò, vuol dire che lei le ha passato molto e forse è questo che alludeva nel dire che siete interscambiabili. Adesso sta a lei prendersi le proprie responsabilità ed il carico di tutto questo dolore.
Io non so pensare a nulla di più doloroso della morte di un figlio, nondimeno so che questo la farà andare avanti con una forza ed una consapevolezza mai pensata prima.
Non so in che modo può portare avanti la vita di sua figlia, forse il teatro può essere una via, o forse semplicemente l'amore e la stima che le ha espresso prima di andare. Ma so che lei deve andare avanti.

Un caro saluto
Sabrina Costantini

Sabrina Costantini Psicologo a Pisa

116 Risposte

302 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 MAR 2012

gentile utente credo che quello che è successo non è stato funzionale per il sistema in cui si agiva. distinti saluti Dott.ssa Eva Scardone

Dr.ssa Eva Scardone Psicologo a Marcianise

92 Risposte

33 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 MAR 2012

Gentile signora, mi pare, se non ricordo male, che di questa cosa ne abbiamo già parlato. Il mio suggerimento è sempre lo stesso. Non è possibile interpretare un sogno, così, in un forum. Il suo sogno, apparentemente molto bello ed uno di quelli che in altri tempi sarebbe sicuramente stato classificato: Un grande sogno, andrebbe contestualizzato in un setting di tipo terapeutico; di quelli che ha già fatto, come lei dice.
Cercare indizi, come sta facendo lei, può innegabilmente fornire qualche sollievo. Ma cos'è il sollievo di fronte ad una comprensione più completa e liberatoria? Le auguro ogni bene.

Dr. Domenico Bumbaca, Psicoanalista Psicologo a Roma

26 Risposte

30 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 MAR 2012

Di nuovo buongiorno Angelamaria. La sua dignità, la sua forza, la sua sensibilità mi commuovono. Dalle sue poche righe emerge una persona meravigliosa. Riguardo al comportamento del suo analista, beh, credo che il terremoto abbia travolto emotivamente anche lui e che il suo lato più umano, quello più devastato dall'evento in questione abbia preso il sopravvento su quello professionale. Per concludere, trovo che il suo sogno richiami fortementei il significato di interscambiabilità cui le accennò sua figlia. L'interscambiabilità rimanda ad un'idea di universalità e di totalità, di assenza di tempo e di spazio, dove io sono te e tu sei me. E' forse tenendosi sua figlia stretta dentro di sè che riesce a tenere stretta e ad amare se stessa, nonostante tutto. Un saluto affettuoso. Dott.ssa Sabina Orlandini

Dott.ssa Sabina Orlandini Psicologo a Torino

336 Risposte

207 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 MAR 2012

Per quanto riguarda il sogno l'unica cosa che mi viene in mente è che Noemi, mia figlia (insegnante di teatroterapia, regista a cui hanno dedicato la Scuola di teatro all'aquila) mi disse il giorno prima del sisma: cara mamma, io e te siamo interscambiabili. La mia vita è stata molto difficile ma non mi sono mai sottratta alle mie responsabilità". Una considerazione interessante visto il sogno che ha fatto!
Ribadisco comunque quello che ho detto in precedenza.
Buona giornata dott.ssa Jlenia Frasca

Frasca Jlenia Psicologo a Scandiano

3 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 MAR 2012

"Per quanto riguarda il sogno l'unica cosa che mi viene in mente è che Noemi, mia figlia (insegnante di teatroterapia, regista a cui hanno dedicato la Scuola di teatro all'aquila) mi disse il giorno prima del sisma: cara mamma, io e te siamo interscambiabili. La mia vita è stata molto difficile ma non mi sono mai sottratta alle mie responsabilità". Una considerazione interessante visto il sogno che ha fatto!
Ribadisco comunque quello che ho detto in precedenza.
Buona giornata dott.ssa Jlenia Frasca

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 31350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19400

psicologi

domande 31350

domande

Risposte 107600

Risposte