Perché non riesco più a studiare?

Inviata da Giulia · 14 ott 2014 Orientamento scolastico

Salve a tutti! Scrivo qui, per la prima volta, perché ho un problema che, senza un piccolo aiuto, credo di non poter risolvere. Ho 16 anni, e frequento il liceo classico, che amo. A detta dei professori e, in generale, di molti, sono una ragazza particolarmente intelligente che, però, non si applica come dovrebbe nello studio, nonostante la propensione e la passione per l'indirizzo di studi scelto. In effetti, sono decisamente scostante per quanto riguarda il rendimento scolastico; alterno, appunto, voti alti a insufficienze, talvolta anche gravi. L'anno scorso, verso la fine di aprile, sono caduta in depressione, e mi sono dovuta rivolgere ad uno specialista, perché la mia situazione era diventata piuttosto critica; ora, alterno momenti di euforia e voglia di fare a momenti di totale apatia e pessimismo. Lo stato in cui mi trovo da parecchi mesi a questa parte mi preoccupa un po', perché, molto spesso, mi ritrovo a fissare il vuoto e a distrarmi con estrema facilità, mentre cerco di studiare. Al solo pensiero di dover aprire un libro, vengo colta da un senso d'angoscia che mi opprime, e che mi impedisce di fare ciò che dovrei. Sento, sovente, un irrefrenabile desiderio di evadere dalla mia quotidianità, che cerco di soddisfare scrivendo, suonando la mia chitarra, leggendo o facendo qualsiasi cosa mi faccia dimenticare la mia realtà. Il fatto è che, però, non posso andare avanti così per molto tempo ancora e, dunque, chiedo a voi consigli per affrontare al meglio questa situazione.
Grazie mille.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 16 OTT 2014

Buongiorno Giulia,
probabilmente un percorso psicoterapeutico potrebbe aiutarla a comprendere in modo più approfondito le cause del suo momento di disorientamento. E' come se da un lato avvertisse il " senso del dovere" di fare ed andare bene al liceo e dall'altro tutta una serie di attività più gratificanti ( suonare la chitarra, la lettura etc...). Un giusto equilibro tra il dover fare e il voler essere potrebbe aiutarla a sistemare quel disorientamento che probabilmente sta avvertendo. Inoltre, da quanto leggo, vi sono fasi di cambio di umore. Le nostre emozioni sono sempre una risposta ad alcuni pensieri che magari ci diciamo e che possono non risultarci molto utili.
Resto a disposizione.
Dr.ssa Roberta Fuga
Psicoterapeuta cognitivo - comportamentale e grafologa.

Psicologa - Psicoterapeuta e Grafologa Roma Psicologo a Roma

59 Risposte

85 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 OTT 2014

Ciao Giulia
è molto bello che tu faccia una scuola che ti piace e che come tu dici Ami.
Anche se il tuo rendimento è stato fino ad ora altalenante tuttavia si sono evidenziate le tue capacità e i professori si sono accorti di te , ovviamente vorrebbero di più, soprattutto vorrebbero che tu fossi costante nello studio.
Poi il periodo di depressione che però hai affrontato anche se magari non ne sei completamente uscita ..ed ora questo stato di indolenza dove più che lo studio ami dedicarti ai tuoi hobbies e fai tutte cose molto belle e costruttive, leggi, scrivi, suoni la chitarra... complimenti sei in gamba!
Tu dici che queste cose servono a distrarti dal quotidiano ... cioè dallo studio, questo è quello che ho capito (spero aver capito bene!), se così è credo che tu stia impostando male le priorità e così facendo svalorizzi un pò tutto.
Mi spiego meglio: secondo me prima verrebbe la scuola.... la scuola che Ami rappresenta le fondamenta di tutto il resto. Poi lo scrivere, il leggere e il suonare dovrebbero come confluire nel tuo percorso di crescita del Sapere e del Saper Fare e arricchire il tuo percorso. Così come hai posto tu le cose mi sembra che anche queste attività importanti vengano ad essere sminuite come fossero passatempi inutili ed evasivi.
Se tu riuscissi a mettere insieme le cose in un unico percorso ci sarebbe davvero un bell' arricchimento e anche le cose che studieresti per la scuola forse, in un'ottica multidisciplinare ti peserebbero assai meno.
Inoltre credo che il fatto di riuscire ad avere una costanza nello studio possa darti molto equilibrio essendo una importante disciplina dell'Essere.
Io fossi in te coltiverei quella buona ambizione che sento presente in te, ma non con senso di perfezionismo ansioso ma con un modo più leggero, creativo e però impegnato.
Sono sicura che ne avresti buoni risultati e i professori, i tuoi genitori e tu stessa sareste molto contenti. I tuoi compagni di classe stupiti nel ritrovarti vitale, attiva, estrosa e coinvolgente.
Ti piace il mio programma???
Ciao Giulia ti faccio tantissimi Auguri
Psicoterapeuta Silvana Ceccucci Studio in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7029 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 OTT 2014

Non so cosa vuoi dire con la frase''quando la situazione era abbastanza critica... ho cercato aiuto. Ti chiedo perché l'hai sospeso, o non lo riprendi se ti accorgi che non sei al top. Le inquietudini e le ansie sono frequenti alla tua età. Sai tu se rientra tutto nella norma o no

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 OTT 2014

Cara Giulia, mi colpisce il titolo della tua mail e la discrepanza con il corpo della mail stessa.
Hai notato che, ad un certo punto, hai parlato di qualcos'altro rispetto allo studio? Ti sei aperta e ci hai raccontato i sentimenti che pervadono la tua vita quotidiana, studio a parte.
Ti consiglierei di rivolgerti ad uno psicologo/psicoterapeuta della tua città, magari anche allo specialista a cui ha chiesto aiuto lo scorso anno se ti ha realmente aiutato ad affrontare quel periodo che definisci "piuttosto critico".
Nel frammezzo ti consiglio anche di concentrarti su te stessa: cosa ti piace fare? cosa ti fa star bene? Sfrutta le tue risorse e le tue potenzialità.
Un caro saluto,

Dott.ssa Valentina Mossa

Dott.ssa Valentina Mossa Psicologo a Torino

159 Risposte

255 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88150

Risposte