Non riesco più a studiare, non ho voglia di fare niente.

Inviata da Marco1994. 20 feb 2019 1 Risposta

Ho 25 anni, frequento un corso serale dalle 15:30 alle 20:00 da tre anni all'incirca partendo dal terzo anno in poi, ora mi trovo alle battute finali, tra meno di 4 mesi mi diplomerò. Il problema a cui devo far fronte adesso è davvero importante, non riesco più a studiare. Ad esempio stamattina, mi sono svegliato presto, ho aperto il libro con buoni propositi, ma ho retto si e no un'ora, sono scoppiato a piangere, perché le cose non mi entrano più con facilità, per comprendere 2/3 pagine impego tempo, mi sale l'angoscia quando non capisco, penso ai problemi economici, famigliari, personali, assurdo, perché i primi due anni di serale, andavo a bomba uno dei più bravi, entusiasmo a mille, ottima media (3 anno=7.05 quarto anno= 8.20) ora qualcosa si è spento, frequento ma scocciato, non mi va di fare più niente, come stessi da un'altra parte.
Dovrei raccontarvi come mi sento e che situazione ho vissuto e sto vivendo per farvi capire meglio da dove potrebbe partire la fonte del probelma.
Da l'inizio di questa esperienza si separarono i miei genitori, mi padre se n'è andato a convivere con un'altra donna. Ho dovuto trovarmi un lavoro per dare una mano a casa, ancora adesso l'ho faccio, lavori a nero (con gente poco raccomandabile, che trattatano male) del tipo 20/25 € al giorno volantinaggio ecc.. Ma devo farlo, non ho trovato un lavoro che mi dia la possibilità di alternare la scuola, infatti la mattina lavoro e la sera scuola.
Attualmente non parlo più con mio padre, ne con i miei due fratelli (molto violenti fanno abuso di droghe spinelli uno di 27 addirittura non lavora, non fa niente, sta tutto il giorno a casa) con cui convivo e astento con mia madre (molto aggressiva per qualsiasi cosa urla (prende anche delle cose per calmarsi.). Ho deciso di andarmene dopo il diploma (Germania) già ho prenotato un biglietto, sto mettendo anche da parte con quel poco che guadagno. Amici non ne ho, chi per un motivo chi per un'altro li ho persi nonostante sia una persona socievole non timida ecc.. Donne niente, c'era, anzi, c'è una di classe che mi piace (mai dichiarato) però nonostante tutte le mie attenzioni, abbracci, baci, gentilezze per mandargli messaggi alla fine mi ha detto che ha un ragazzo, brutto colpo, perché gli avevo fatto anche un regalo di compleanno, nonostante la mia situazione precaria, e l'avrò in classe fino alla fine. Non ho svaghi, anche se vorrei fare tante cose, tipo palestra, nuoto, arti marziali (mancata possibilità economica) sto sulla soglia della sopravvivenza. Mi tengo in forma, corro, stretching a casa, non bevo (astemio) mai assunto droghe, mai fumato, nemmeno una sigaretta, l'opposto della mia famiglia, partendo da mio padre fino ai miei fratelli, e non riesco a capire il perché.
Mi sento vuoto, apatia per tutto, ho perso motivazione. Quando sto in classe difficile che riesca ad essere sempre attento, penso a tante cose, le ingiustizie che subisco in famiglia( quando mio padre picchiava mia madre e avevo paura le sclerate di mio fratello sotto effetto di droghe) a lavoro (faccio bene il mio lavoro e mi trattano male) a scuola (sistema dei voti basato sulle preferenze) la voglia di avere una donna, amici, gente che mi ami veramente, poter viaggiare, aiutare gli animali le persone, però purtroppo mancano 4 mesi non vorrei ritirarmi e sabotare tutto il lavoro di 3 anni di sacrifici tra lavoro e studio. Non so più cosa fare, grazie per aver letto, scusate se mi sono dilungato, buona giornata.

amici , capire

Miglior risposta

Caro Marco,
quello che scrivi è davvero toccante e ti dà grande onore per come, nonostante tutte le tue difficoltà tu sia una bella persona con tanta voglia di riscattarsi.
Per quanto riguarda il tuo blocco penso sia legato alla tua situazione attuale e famigliare. Sei quasi alla fine, proprio vicino alla possibilità di realizzare i tuoi sogni e questo nonostante possa apparire un traguardo è in realtà un punto di partenza che inconsciamente può spaventarti e bloccarti.
Prendere la maturità significherebbe per te decidere di partire e partire significherebbe lasciare tutto e tutti e anche se è un tuo desiderio è anche un grande lutto.
Quindi penso che dietro alla possibilità di diplomarti ci siano grandi pressioni emotive che ti pesano e ti impediscono di concentrarti.
Se puoi la cosa migliore da fare è iniziare una psicoterapia per far emergere i motivi del tuo blocco e per prendertene cura così da trovare la strada per andare avanti. E' il migliore regalo che puoi fare a te stesso.
Se per qualche motivo non puoi ti lascio alcuni consigli:
- scrivi tutte le tue paure per il presente e per il futuro, leggile e per ognuna trova un corrispondente positivo;
- quando studi e non riesci a concentrarti interrompi lo studio per qualche minuto (esci a fare due passi, chiudi gli occhi e fai una breve meditazione concentrandoti sul tuo respiro, fai qualche esercizio di ginnastica, etc) poi torna sui libri;
- immagina tutti i pesi che hai sulle spalle e immagina di toglierli uno a uno, prova a sentire la leggerezza senza quei pesi.
In sostanza, hai bisogno di alleggerirti dalle pressioni che hai in questo momento e che ti impediscono di continuare a studiare come prima.
Un augurio di cuore, dr Katjuscia Manganiello

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Mi sento persa non riesco a studiare non riesco a fare niente

4 Risposte, Ultima risposta il 24 Gennaio 2017

Non ho piu' voglia di fare niente

3 Risposte, Ultima risposta il 19 Maggio 2016

Perché con le ragazze riesco a fare amicizia ma niente di più?

2 Risposte, Ultima risposta il 13 Ottobre 2016

Non riesco piú a studiare, come fare?

4 Risposte, Ultima risposta il 31 Dicembre 2014

Non riesco più a studiare..che fare?

9 Risposte, Ultima risposta il 19 Giugno 2014

Non mi riconosco più, non ho più voglia di studiare

2 Risposte, Ultima risposta il 16 Maggio 2017

Non riesco a capire cosa voglio fare e se voglio fare qualcosa

4 Risposte, Ultima risposta il 04 Settembre 2014

Non riesco più a studiare e mi sento inutile

2 Risposte, Ultima risposta il 27 Aprile 2019

Non voglio studiare più. Sensi di colpa

3 Risposte, Ultima risposta il 24 Gennaio 2017