Perchè non riesco più a studiare come prima?

Inviata da Alessia · 1 giu 2018 Orientamento scolastico

Sono Alessandra, ho 23 anni e una scarsa voglia di studiare da tre mesi a questa parte (inizio del secondo semestre circa). Sono al primo anno di laurea magistrale e sono una studentessa fuori sede. Ammetto che l'inizio è stato un po' brusco perchè per l'ammissione al corso ho dovuto prendere dei crediti in più, un imprevisto che non mi aspettavo. Adesso però tutto questo è acqua passata e dalle difficoltà iniziali mi sono ripresa molto bene, tanto che ora mi reputo contenta della scelta, dei corsi seguiti, del rapporto con i docenti, dei lavori svolti durante il semestre, ecc... sono anche sempre stata appassionata delle materie che studio ma adesso che devo dare la maggior parte degli esami mi sento bloccata. Vengo da un semestre pieno di lezioni e di impegni e sono troppo stanca per affrontare la sessione. Ho bisogno sempre di dormire molto, sono poco concentrata (nonostante mesi di integratori). È come se facessi tutto in modo molto rallentato. Sto preparando un esame (la mia materia preferita tra l'altro!) ma mi è rimasto in testa ben poco di quello che ho studiato. Non ho voglia di studiare seriamente... mi accascio a letto e piango disperata, ho avuto anche attacchi di panico! Ho un' enorme paura di rimanere bloccata con tutto.. ma soprattutto di non riuscire a portare avanti i miei sogni futuri. Voglio fare l'insegnante di lingua ma penso che con queste poche forze che mi ritrovo mi fermerò prima e non ci arriverò mai... Come si fa a essere già così stanchi alla mia età?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 GIU 2018

Cara Alessia, sintomi di stanchezza e poca voglia di fare potrebbero essere fisiologici dopo un intenso periodo di studio o di stress....arriva, però, forte anche la tua necessità di non fermarti, di portare a termine tutti gli esami in tempo e con i migliori voti possibili....da dove arriva tutto ciò? Dici di avere delle difficoltà da qualche mese: è successo qualcosa di diverso nella tua vita nell'ultimo periodo? Da come ti racconti sembri angosciata dal timore di fallire e di deludere gli altri, come se avessi delle aspettative troppo alte per te stessa. E tutto questo, forse, potrebbe portarti a concentrarti più sulle scadenze, i risultati e la riuscita che sulle materie e l'approfondimento di studio in genere. Prenderti un momento per fermarti un attimo potrebbe aiutarti a fare chiarezza (valuta l'idea di usufruire di un sostegno psicologico) e a recuperare le giuste risorse per superare questa crisi passeggera.
Auguri di cuore, Dott.ssa Daniela Cannistrà.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

256 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 GIU 2018

Gentile Alessandra. I sintomi sembrano quelli del sovraffaticamento. Ti consiglio di staccare per un periodo, anche breve, dallo studio e riposarti, preferibilmente cambiando anche luogo, magari tornando a casa un paio di settimane.
il "blocco" potrebbe essere dovuto anche a un carattere perfezionista, che non ammette cedimenti e che sente di DOVER corrispondere piu, ad aspettative esterne e al senso del.dovere, che ai propri bisogni interiori , senza riguardo per la propria individualita.
Da questo potresti esserti obbligata a funzionare un po' troppo come una macchina da,esami piuttosto che cercare un interesse vero verso le materie. Ti invito a studiare in modo diverso, capisco le date inderogabili degli esami, ma sarebbe piu utile uno studio che ti dis il gusto dell.approfondimento , concedendoti anche del tempo in piu pet le materie che ti coinvolgono. Un breve percorso di chiarimento in te stessa e l.apprendimento di una, tecnica di rilassamento psicofisico con un terapeuta ti potrebbe essere d'aiuto.
Dott.sa paola Federici, psicologa psicoterapeuta psicoterapie brevi, training autogeno. Ipnosi. Tecniche cognitivo comportamentali
Ricevo a Binasco (Mi) e Rapallo (Ge)

Centro Psicologico della Dott.ssa Paola Federici Psicologo a Binasco

111 Risposte

53 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 GIU 2018

Gentile Alessandra,
la vita universitaria è impegnativa, possono capitare periodi di affaticamento e stanchezza. Ciò non significa che lei non possa raggiungere i propri obiettivi e progettualità desiderate. Potrebbe trattarsi di una crisi momentanea oppure di una difficoltà inerente la personalità. Per evitare inutili attese, le consiglierei di pensare ad un percorso psicologico per risolvere la situazione in tempi brevi.
Cari saluti
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2747 Risposte

2235 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88150

Risposte