Non riesco ad avere relazioni durature

Inviata da Anna · 18 gen 2016 Relazioni sociali

Mi chiamo Anna ed ho 20 anni. So di essere giovane e ancora inesperta, ma comincio a preoccuparmi del fatto che non riesco ad avere una relazione stabile, cioè se mi piace un ragazzo cerco di conquistarlo e se riesco basta, non mi piace più. Posso andare dietro uno per mesi poi quando lui ricambia io dopo qualche uscita mi stufo e non provo più niente. Cerco una relazione seria in ragazzi che vogliono solo divertirsi, ed invece i ragazzi seri mi attirano di meno. Non so se è la paura di affezionarmi e poi essere delusa o vivo le relazioni troppo superficialmente.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 20 GEN 2016

Cara Anna
il tuo atteggiamento è quello tipico del "Casanova" ma trasposto al femminile...che poi sarebbe stata definita la "sindrome di Messalina".
Il comportamento tipico è più o meno questo: La “Messalina” assume un atteggiamento tipicamente sensuale, limitato però solamente alla fase iniziale del rapporto in quanto, di regola, attua le proprie manifestazioni seduttive al solo corteggiamento senza spingersi oltre. In pratica, quindi, la Messalina rappresenta l'omologo del Don Giovanni maschile; con la sola variante che, mentre Don Giovanni non limita la propria attività alla seduttività ma la conduce a termine anche nel rapporto sessuale, ella desidera solo far “cadere” l'uomo-preda sotto i colpi della propria sensualità per poi scappare dalla relazione avendo così soddisfatto la propria esigenza" (tratto da un articolo di Antonio Bentivegna, Sessuologo).
Ti riconosci in questa descrizione?
E' ovvio che, come per il Dongiovanni, quello che emerge è un profondo stato d'insicurezza unito all'incapacità fare investimenti affettivi profondi e, quindi, di legarsi stabilmente.
Forse una psicoterapia potrebbe aiutarti ad evolvere da questo stato di estremo bisogno di relazione che sfocia nel suo paradosso di rifiutare ogni vera relazione, limitandosi alla conquista per poi darsi alla fuga.
Comprendi la necessità di un cambiamento?
Rifletti!
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3083 Risposte

7732 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 GEN 2016

Cara Anna,
a me sembra che tu cerchi più che altro delle conferme ad insicurezze relative a dubbi sulla tua capacità di piacere e conquistare un ragazzo indipendentemente dalle possibili interazioni sentimentali.
Anzi direi che hai quasi paura delle emozioni e te ne mantieni a distanza.
Sulla base di ciò sarebbe opportuno un approfondimento preferibilmente con uno psicoterapeuta della Gestalt.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
Medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna ( Salerno ).
.

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8223 Risposte

22417 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 GEN 2016

Cara Anna,

le chiedo: "cosa prova quando corteggia e si fa corteggiare? quali emozioni sente, quali sentimenti avverte?" E ancora "come ti figuri invece un rapporto stabile, duraturo?"

Asserisci di essere attratta dalla conquista dal primo momento iniziale e poi di stufarti.

Intrignante è l'adrenalina iniziale, la preloiminare scoperta di sè e dell'altro dei primi giorni, l'eccitazione e la curiostà: ma anche in un rapporto stabile una certa dose di adrenalina, di scoperta, di eccitazione e di curiosità c'è, in forma diversa ma sono presenti ogni giorno queste caratteristiche....

Le chiedo: "ha avuto esperienze di relazione di fiducia nella Sua adolescenza? con i Suoi genitori, fratelli o amici?"

Tra le poche righe che scrive trapela una sfiducia nella relazione in sè, che all'inizio proprio perchè all'inizio attira e attrae, ma poi "quanto il gioco si fa serio", allora si avverte la paura che la relaizone in sè possa tradire, deludere...la fiducia che si ripone nell'altro e nella relazione stessa.

Ci pensi.

In bocca al lupo!

Dottssa Cristina Fumi
Psicologa Psicoterapeuta
Milano

Dott.ssa Cristina Fumi Psicologo a Milano

233 Risposte

250 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 GEN 2016

Cara Anna,
hai ragione quando dici che sei giovane! Forse in questa tua insicurezza in realtà capisci bene cosa vuoi. Forse ancora vuoi divertirti, come è giusto che sia alla tua età, come emerge dal fatto che ti innamori di ragazzi che vogliono solo avventure e non sei attratta da quelli seri. Non credo che la tua sia superficialità. Se ti preoccupa la cosa contatta una/o psicologa/o che saprà darti il giusto sostegno. Saluti.

Dr.ssa Sonia Rossetti
Lizzano, Taranto.

Dr.ssa Sonia Rossetti Psicologo a Lizzano

73 Risposte

245 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Relazioni sociali

Vedere più psicologi specializzati in Relazioni sociali

Altre domande su Relazioni sociali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 35600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20900

psicologi

domande 35600

domande

Risposte 121000

Risposte