Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Non riesco a lasciare mio marito...ma neanche a farmi rispettare

Inviata da Marcella il 21 gen 2014 Terapia di coppia

Salve....premetto che sono già in seduta con uno psicologo ma le cose non vanno. Purtroppo non amo più mio marito, il quale è una persona opprimente, e ha una dipendenza patologica nei miei confronti. Mi controlla il cellulare, la posta, non mi permette di frequentare amiche single o divorziate. Per l'esasperazione mi sono fatta l'amante. Lo psicologo da cui vado, dopo alcuni colloqui, mi ha fatto comprendere che io non voglio più quest'uomo, ma quando mi ha suggerito di fare il salto e di prendermi la mia vita e gli spazi che ne conseguono sono andata nel pallone. Lui mi ricatta, mi dice che sarei un mostro a buttarlo in mezzo a una strada, mi ha messo contro mio figlio di 9 anni e pure i miei genitori. Io sono sola, non ce la fo a gestire questa situazione in solitudine. Lo psicologo mi ha detto che un cammino di crescita personale implica coraggio e spesso si è soli nel farlo, ma io ne ho il terrore. Non posso andare contro i miei genitori, contro di lui, e sentirmi addosso i sensi di colpa di metterlo in mezzo a una strada. Con lo psicologo abbiamo scoperto che mi porto dietro il conflitto con i miei a cui non riuscivo a dire mai di no, ma non riesco a fare questo salto. Come alternativa mi ha anche detto che, se rimango con lui come scelta di compromesso, devo almeno farmi rispettare nelle mie esigenze, che lo devo fare per amore verso me stessa. Ma sinceramente credo che non sia possibile, sarebbe una discussione continua e io sono stufa di vivere nel litigio quotidiano. A questo punto meglio rinunciare a me stessa, almeno sto in pace. Mio marito ha accettato di andare a sua volta da uno psicologo, ma dopo un giorno che torna dal suo studio e in cui si mostra comprensivo, ripiomba dopo un giorno nell'oppressione verso di me. Io so quello che vorrei, vorrei stare sola con mio figlio e lui lontano anni luce da me, ma non c'è versi, non ne ho il coraggio!!! E anche il mio psicologo credo che vuole abbandonarmi perchè dice che se non voglio cambiare nessuno potrà farlo al mio posto e non ha senso che continuo ad andare da lui se non intendo lottare per me stessa, se getto la spugna. Dice che lui mi ha indicato il cammino ma non posso pretendere che mi muova le gambe. Io non voglio gettare la spugna, ma deve muovermi lui le gambe, io da sola non ce la faccio!!! Devo cambiare psicologo? Cercarne uno che muova le mie gambe??? Vi prego aiutatemi!!!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

ti sei fatta l'amante? ma brava....

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Io pure non vado d'accordo con mia madre, litighiamo sempre e abbiamo un rapporto conflittuale con i miei fratelli. Lei ha un altro tipo di carattere con me, è fredda e distaccata, siamo sempre a litigare dalla mattina alla sera, io non ne posso più.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Io sto nella stessa tua situazone io ho già lasciato la psicologa purtroppo è vero dobbiamo essere noi a cambiare. Io non mollo

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Io sono un marito che dopo 33 anni di matrimonio e 33 anni di fedelta' assoluta, improvvisamente vedo mia moglie che vuole essere indipendente nn vuole più dare conto di quello che fa. Premetto che ha vissuto 25 anni senza lavorare e solo dal 2009 lavora lei con un'attività che ho aperto io...perché la mia azienda è fallita. Da li...il calo d'amore fino al punto di cacciarmi da casa. Ma davvero il denaro e l'amore vanno insieme? Ho sempre pensato di no..ma forse devo ricredermi. Mi sto ammalando giorno dopo giorno....mi logoro....perché nn capisco il motivo...che pare nn sia un altro uomo. Impazzisco prima o poi...mi ha abbandonato come un cane in strada....ed io prima di andarmene ...ignaro che avrebbe fatto questo gesto...le ho ripianato i debiti. ..e subito dopo il calcione...

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile signora Claudia,
rivolgersi al suo psicologo penso sia oggi la cosa più opportuna esplicitando ciò che ha scritto qui. Solo nel caso in cui non ottenesse risposte soddisfacenti allora consideri che se si tratta di curare lo psicoterapeuta per legge ha il ruolo di chi cura problematiche di solito diagnosticate che fanno star male

paolo zucconi, sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale in friuli venezia giulia

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1554 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno gentile Claudia,
le suggerisco di parlare al suo terapeuta proprio nei termini con cui ha scritto a noi in quanto credo che Lei abbia in parte compreso troppo alla lettera le parole metaforiche del terapeuta. E' effettivamente lei stessa che deve e può solo decidere sulla sua vita, non possono farlo gli altri, tantomeno il suo psicologo. Può essere che lei non si senta pronta e ha bisogno ancora di tempo per elaborare ed è questo che è importante chiedere al suo psicologo: tempo e pazienza. Parli con lui, chieda chiarimenti e vedrà che il lavoro terapeutico assumerà un valore più produttivo.
Cordialmente

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Claudia, la nostra professione consiste nell'aiutare l'altro, attraverso il dialogo, a trovare delle risposte alle domande che porta ma non a fornigliele già confezionate. Credo che il suo psicologo dimostri una certa coerenza quando le dice che "non può muoverle le gambe" perchè il passo che si troverebbe a fare non sarebbe della sua misura ma di quella del suo psicologo. Forse, se sente di aver bisogno di altro, potrebbe rivolgersi ad un altro professionista che possa darle strumenti in più per capire cosa le impedisce davvero di muoversi. Una alternativa potrebbe essere quella di rivolgervi lei e suo marito insieme ad un terapeuta di coppia.
Spero di esserle stata utile.
Saluti.
Dott.ssa Giovanna Stecca

Dott.ssa Giovanna Stecca, Psicologa Psicologo a San Donà di Piave

14 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Claudia, mi sembra di capire che si trova in una situazione di grande difficoltà e confusione. Penso sia importante principalmente che esca dalla dimensione di giudizio verso se stessa e che affronti la paura del giudizio che mi sembra emergere nei confronti del suo Psicologo. In questo momento si trova in una situazione di grande difficoltà e non è scontata la decisione da dover prendere perchè ci sono tanti aspetti in gioco. Non è facile decidere di prendere le distanze da suo marito e andare contro i suoi genitori, contando che dalla sua storia emerge difficoltà a mettere dei limiti e magari la tendenza a farsi carico di tutti. E' necessario che si prenda tutto il tempo di cui ha bisogno per maturare la decisione che sente più appropriata. Ovviamente non può chiedere ad altri di decidere per lei, deve essere una decisione consapevole. Può invece continuare a chiedere un sostegno al suo Psicologo per trovare la fiducia in questa sua decisione.

Dott. Stefano Cerrato Psicologo a Torino

21 Risposte

8 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 19050

domande

Risposte 77950

Risposte