Non piaccio agli uomini...

Inviata da Hhhh · 19 nov 2015 Autostima

Non sono mai piaciuta al genere maschile, fin da bambina. Da bambina mi sfottevano e mi picchiavano e anche se inizialmente piacevo a qualche bambino, e avevo anche il fidanzatino, quei unici bambini hanno cambiato idea per vergogna e si sono uniti al gruppo che mi picchiava. Alle medie lo stesso, avevo dei corteggiatori che però non si palesavano più di tanto: uno diceva ai professori che ero molto bella (me l'hanno detto gli insegnanti e anche la sorella di questo ragazzo) ma niente di niente, non si è mai fatto avanti ed era amico di chi mi dava della cessa; idem l'altro ragazzo che sapevo mi andava dietro, sempre della mia classe. I bulli che mi davano della cessa si inventavano di esser stati a letto con me, pure. Stesso problema alle superiori e università: spasimanti (confermati) che con me però non si palesano (uno diceva a tutti che gli piacevo ma non mi ha mai rivolto la parola). Anche all'università mi sfottevano con scherzi dandomi della cessa, e anche qui sapevo che c'era qualcuno che mi trovava bella, invece.
Ora sto prendendo la seconda laurea in medicina e ho un buon impiego inerente alla mia prima laurea che mi porta a conoscere molte persone, e anche qui il problema: dicono che sono bellissima, chiedono il numero e poi scompaiono. Molti mi chiedono di uscire, ma non arrivo mai al secondo appuntamento. Per darvi un'idea, quest'anno sono uscita con 10 uomini, e altri 40 si sono approcciati e mi hanno chiesto numero e di uscire. Ho provato anche con internet, ma si é verificato il medesimo problema. Sono vergine, e sebbene con alcuni ragazzi si stava arrivando a farlo, io mi sono sempre tirata indietro perché non erano miei fidanzati, amici, o gente a cui interessato davvero. Posso dire di non avere mai baciato, anche perché i baci che ho ricevuto (pochi, comunque) non mi sono nemmeno piaciuti. Il sesso non mi interessa molto, se devo essere onesta, e anche se ho pulsioni sessuali, alcune volte anche violente, cerco di farmelo passare pensando agli unicorni, mia passione di bambina. Cerco di non pensare agli uomini impegnandomi sul lavoro e nello studio e riempiendomi di ambizioni. Se mi chiedessero cosa é più importante per me, io risponderei: il diventare medico, il mio lavoro, lo stipendio e tutti i miei hobby. Mi sono abituata a dar importanza alle amicizie femminili (mai avuto amici uomini), viaggio all'estero con loro o da sola. Sono fissatissima con il mio aspetto, e faccio molta palestra, corro, spendo molti soldi in creme e prodotti di bellezza e in vestiti firmati. Questo perché mi danno della cessa e anche se non ci credo più, ora è diventato tutto un rito che mi garba e di cui non posso far a meno. Non ho nulla che non va: sono alta; ho un bel fisico tonico e gambe lunghe, capelli biondi boccolosi e due begli occhioni a mandorla con ciglia lunghe...e sono molto curata, poi non parliamo del fatto che ho quasi due lauree serie e non stupide. Sono intelligente, ho molti hobby e ho anche un secondo lavoro nell'arte che mi fa guadagnare...parlo più lingue e sono ambiziosa e determinata, dolce, e simpatica e molto semplice, onesta e gentile. Insomma, né ho di doti, per questo non voglio incolparmi più di tanto. Riesco a vivere senza gli uomini, ma mi mettono a disagio le persone che mi chiedono perché non ho figli, fidanzato e perché non sono sposata. Poi mi dicono: vedrai quando avrai figli, o vedrai quando ti sposerei, o a lavoro: ma quando vai in maternità? Tutto questo mi mette in imbarazzo perché so che sono cose che non avrò mai perché appunto non piaccio... La gente però lo da per scontato e mi dice di mettere la testa a posto e di smetterla di aver avventure, ma io sono vergine e non ho avventure. Mi preoccupa l'esser vista come un mostro perché ho una vita senza sesso, uomini, mariti, figli, tutto ciò che è sempre stato collegato a una donna sana e appagata. Vorrei non dover sempre cercare di nascondere che sono vergine e preoccuparmi del fatto che non ho un uomo...ma sono davvero così anormale??? Non è colpa mia se non piaccio... Poi vorrei capire perché faccio così schifo e non riesco a far innamorare nessuno... Sul lavoro non ho problemi (ed è ha contatto con un ampio pubblico, idem, ho molte amiche del cuore...sono spigliata e socievole).

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 NOV 2015

Gentile lettrice,
non è chiaro se lei non piace agli uomini o se gli uomini non le piacciono!...
Personalmente credo che siano vere entrambe le cose.
Di sicuro ci deve essere qualcosa di lei che respinge gli uomini e che non attiene al fisico bensì al comportamento e a quello che lei esprime e trasmette o forse non esprime e non trasmette.
Lei stessa poi dice che il sesso ( ed io aggiungo anche l'amore! ) non le interessa, tant'è che si consola pensando agli unicorni e coltivando le sue ambizioni per potersi accettare e forse non cadere in profonda depressione.
Ritengo urgente e indispensabile un percorso di psicoterapia, preferibilmente psicodinamica, per risolvere le sue contraddizioni e risanare le sue parti disfunzionali senza sopravvivere sospesa nel limbo per molti anni ancora.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7205 Risposte

20470 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 NOV 2015

Carissima,
posso sapere se prima di rivolgerti a questo portale ti sei rivolta ad un Collega uomo, personalmente? Per me sarebbe una informazione importante perché avverto una scissione nella tua personalità che va assolutamente messa in chiaro. Dici che sei bella, curata, con due lauree, brillante con le amicizie e nella professione ed allora cosa ci può essere in te che allontana i maschi, se non un tuo blocco affettivo-sessuale che attraverso il linguaggio del corpo, invece di emettere i cosiddetti feromoni, sprigiona sostanze contrarie? Parlane con un professionista maschio e con specializzazione psicodinamica. Se vuoi, tienimi informata. Un caro saluto
Dott.ssa Carla Panno
psicologa-psicoterapeeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

665 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 NOV 2015

Gentile sig. Il racconto della sua vita mi ha colpito perche lei si trova spesso davanti una immagine di se stessa contraddittoria da un lato brutta dallo altro bellissima. Cosi le sue esperienze di vita sono in campo professionale ottime mentre in campo amoroso non coinvolgenti. A mio parere dovrebbe fare chiarezza intanto sul suo vissuto e sulla immagine che lei ha di se impegnandosi a vedere se stessa e le sue esperienze con occhi diversi. Dovrebbe rivolgersi ad un buon terapeuta e iniziare una psicoterapia.
Buon lavoro.
Dottt.ssa Pulvirenti

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 NOV 2015

Di sicuro questa sua insicurezza non aiuta. Ma capisco che dopo queste esperienze negative, ci possa stare. A volte capita di cercare di forzarsi per piacere di più agli altri anche involontariamente. Ma questo porta solo a peggiorare la situazione. Sia se stessa, magari con un aiuto e un appoggio, potrà ritrovare fiducia in sè stessa.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 NOV 2015

Gentile Zuc,
Ognuno di noi ha dei difetti (che in realtà, possono anche essere considerati dagli altri dei "bei difetti"), ma se ci si focalizza solo su quelli si rischia di allontanare anche chi quei difetti non li aveva neanche notati.
Allora mi domando: è possibile che forse gli altri non la percepiscono come una sorta di "mostro", ma è lei che li allontana a causa del suo atteggiamento (dettato magari anche dalla convinzione di sapere cosa pensano gli uomini rispetto al suo aspetto fisico)?
Ha mai provato a cercare di capire quali erano le reali intenzioni degli uomini di cui si è circondata? Quali potevano essere i loro bisogni, obiettivi e sentimenti e cercare di entrare in empatia con loro?
Detto questo, a mio avviso sarebbe opportuno consultare un professionista che la aiuti a capire meglio la sua situazione, visto e considerato che la stessa ha creato e tutt'ora crea in lei un forte disagio.
In bocca al lupo.
Dott.ssa Monica Di Giambattista

Dott.ssa Monica Di Giambattista Psicologo a Giulianova

38 Risposte

71 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 NOV 2015

Carissima Zuc,

Sarò franca e sintetica con lei; nelle sue righe, molto sincere, ci sono in verità moltissime contraddizioni e ambivalenze, non tanto sul fatto di essere un mostro -ognuno di noi è ciò che è, e la pressione sociale del "dover essere" secondo uno standard è un falso problema -ontologicamente- ma diventa poi un problema soggettivamente vissuto (ma sono convinta che tutto ciò, lei, in parte lo sappia già); in realtà le contraddizioni sono evidentemente insite in tutto ciò che esprime sul suo vissuto. E questo in se e per se non sarebbe un male se non fosse che le crea qualcosa di fortemente egodistonico, e le provoca perciò in qualche modo sofferenza. Ecco cara Zuc, perché ritengo che lei abbia veramente necessità di chiarirsi con un professionista, su di se, sui suoi veri obiettivi emotivi, e motivazionali -aldilà degli obiettivi esistenziali e professionali, che sembrano a lei tanto evidenti- e mi pare che questo, visto che fa risalire il suo percorso da "quando ero piccola e non piacevo a nessuno", forse è un punto di sofferenza fa tanto, e ora che è adulta varrebbe la pena di affrontarlo; non per piacere o meno a qualcuno ma per comprendere e comprendersi meglio.

Spero di esserle stata in qualche modo d'aiuto.

Con i miei migliori auguri, di potersi trovare davvero, in un percorso con un/una collega

Dott.ssa Elena Bellia
Psicologa & Psicoterapeuta
Savona provincia & Genova città

Dott.ssa Elena Bellia Psicologo a Albenga

67 Risposte

58 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 NOV 2015

Gentile Zuc, se mi permette, le vorrei porre due domande.

La prima è: perché un uomo dovrebbe stare con Lei?
Nel senso, come fa sentire l'altra persona? Quanto è attenta ai bisogni affettivi e di riconoscimento dell'altro?

Poi le volevo chiedere, che tipo di persona vorrebbe al suo fianco e cosa fa per cercarla?

Come vede, ci sono molti punti che non sono chiari.

Lei ha vissuto situazioni che spesso accadono a molte persone (essere picchiati da bambini non è affatto inusuale, così come non essere integrati in un gruppo o avere problemi di socializzazione) ma ora sta recuperando questi ricordi per costruire una storia nella quale Lei è sempre stata rifiutata, come se il controllo di questa situazione fosse totalmente in mano agli altri (in particolare, agli uomini).

E' fondamentale capire come Lei ha reagito e sta reagendo alle difficoltà di interazione che tutti abbiamo, ma che prendono una strada diversa a seconda di come noi ci comportiamo.
Ed è importante che Lei recuperi la sensazione di controllo sulle relazioni, perché possa cambiare quelle reazioni e favorire la socializzazione.

Le consiglio un consulto con uno psicologo, anche via skype, per approfondire le tematiche che ha esposto e trovare metodi e strumenti efficaci per cambiare in meglio la sua vita.

Cordialmente,
Dott.ssa Anna Patrizia Guarino - Psicologa, Roma.


Dott.ssa Anna Patrizia Guarino Psicologo a Ardea

197 Risposte

267 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autostima

Vedere più psicologi specializzati in Autostima

Altre domande su Autostima

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26500

domande

Risposte 92200

Risposte