Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Lo amo ma lui ama un'altra

Inviata da Matilde · 25 gen 2017 Terapia di coppia

Salve sono una ragazza di appena 18 anni,da ormai sei mesi ho intrapreso una relazione con un ragazzo di nove hanni più di me. Premetto che la differenza d'età non sembra essere un problema visto che mi tratta come una sua coetanea senza farmi pesare il fatto di essere molto più piccola.
Lui da dieci anni porta avanti una relazione "tira e molla" con una sua coetanea. Due anni fa si è trasferito nella mia città per lavoro e la sua fidanzata,ancora impegnata negli studi, non ha potuto seguirlo.
Quasi un anno fa siamo diventati buoni amici,passavamo le giornate assieme e mi considerava la sua migliore amica,sei mesi fa la nostra amicizia è diventata qualcosa di più,ora non solo passiamo giornate intere assieme ma anche notti.
Non si tratta solo di sesso ma c'è anche molto affetto e da parte mia amore,lui mi ha sempre detto che non ha intenzione di lasciare la sua fidanzata e a volte mi ricorda anche che prima o poi la nostra relazione deve finire ma i loro continui litigi mi fanno ben sperare.
Lui mi ricorda sempre quanto ci tiene a me,si dimostra affettuoso e premuroso,e mi ha confessato di aver sempre avuto un debole nei miei confronti.
Vorrei sapere se ho qualche possibilità che lui un giorno decida di ufficializzare il nostro rapporto e chiudere una storia di continui litigi di cui molto spesso lui si lamenta,e ha addirittura confidato ad amici comuni che pensare a un futuro con lei lo spaventa perché a detta sua:"quando cresci con una persona ti fai cose che non dimentichi e continui a rinfacciarti". Esiste la concreta possibilità che la nostra diventi una storia a tutti gli effetti?se si cosa posso fare perché ciò avvenga?quanto conta la differenza d'età??

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 31 GEN 2017

gentile Matilde, la sua non è una situazione facile! A fronte delle informazioni che fornisce, ovviamente insufficienti per "prevedere il futuro", azzardo un'ipotesi: anziché considerare i possibili comportamenti del suo "ragazzo", perché non prova a pensare come mai si è messa in questa situazione, come mai un rapporto da amichevole ha assunto un'altra connotazione. Uno dei dubbi è una sua forma non consapevole di rivalità nei confronti della "fidanzata" del suo ragazzo. Ciò che mi sento di suggerirle è di consultare un professionista esperto, scegliendo fra gli psicoterapeuti iscritti all'albo degli psicologi della sua regione, magari privilegiando fra quanti offrono il primo colloquio gratuito.
Augurandole ogni bene, la saluto. S. Bertini

Dott.ssa Susanna Bertini Psicologo a Torino

49 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 21700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16200

psicologi

domande 21700

domande

Risposte 82150

Risposte