Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Dove posso trovare la forza di fare qualcosa che mi dia gioia nella vita?

Inviata da Enrico Nieddu il 19 lug 2018 Autostima

Buona Sera a tutti. Non so da dove cominciare, sto scrivendo per sfogarmi, credo di essere arrivato ad un punto in cui le parole non hanno più tanto senso. Ho 31 anni, vivo con mio padre, ho un lavoro ben retribuito, ma che non mi fa vivere assolutamente. Perché lavoro 11 ore esclusa la p. Pranzo. Sono single da una vita. Da 8 anni più o meno. Sono calvo, basso (1.67 cm) ma fortunatamente non sono brutto ne di fisico ne di viso. ho una autostima sotto zero da una vita. Potrei stare qui a parlare del fatto che vorrei avere piu tempo libero, cambiare lavoro se non mi sta bene. e andare via dalla casa di mio padre per essere indipendente. Ci sta, però la cosa che maggiormente mi invalida in tutto nella vita é la mancanza di amore. Non ho amici, non riesco a socializzare, mi sento come un essere senza importanza che non piace a nessuno ne fisicamente ne mentalmente. Mi annoio di me stesso, mi annoio degli altri e spesso odio la superficialità delle persone. Se mi capita una situazione sociale con più di 5 persone comincio a confondermi e a sentirmi a disagio e divento apatico e distaccato. Invidio in modo patologico la vita degli altri, quando vedo una coppia mano per la mano mi viene il nodo alla gola, quando vedo una ragazza che mi piace penso gia che non sono abbastanza e non provo neanche a guardarla perche temo il fallimento ecc. Insomma, Tutte cose trite e ritrite che si sentono riguardo questi casi. Il punto è: come esco da questa situazione? Ho deciso di fare un viaggio da poco. Sono andato a Barcellona da solo, ogni giorno uscivo, guardavo i monumenti, la città. Ma tutto era grigio, e il pensiero va sempre al mio cuore gelido come il marmo, ogni sera piangevo fino a dormire. Piango spesso e molto, una sera nell'hotel ero talmente sfinito e privo di stimoli che ho cominciato a prendermi a pugni da solo, e mi sono ferito ripetutamente le tempie con il collo di una bottiglia provocandomi ematomi. Ora sono alla seconda fase del viaggio. Mi trovo in un altra zona della spagna dove vive mio fratello con la sua compagna. Sarebbe stata una vacanza di 1 settimana ma ho gia prenotato il biglietto di ritorno per casa (la zona comfort) perche non riesco a stare ancora. Non ho più voglia di essere uno spettatore della vita degli altri, mi sento avanti con l'età, so di avere poco tempo. Voglio solo dire che ho bisogno di aiuto, non so come fare per cambiare questa mia testa, io ho fatto apposta questo viaggio da solo, per superare un limite, per capire di cosa sono fatto. E come sempre, evidentemente, ho visto di essere molto debole. Non all'altezza della vita. Faccio un incredibile sforzo per apparire normale agli occhi degli altri, nascondere il grande vuoto che mi costituisce, sul lavoro, quando esco per cercare di conoscere persone nuove. Non posso certo dire queste cose alla gente, tutto si etichetterebbe come un capriccio e io come uno senza palle che piange e basta. Cerco di apparire allegro e sicuro di me, solo che al cuore credo si possa mentire poco. Come posso trovarmi una ragazza se sono solo e insicuro, come posso essere sicuro se la mancanza di amore e di affetto invalida la mia vita riempendola di grigiore e sconforto. E se tutti il contorno fa schifo uguale? Tutti mi dicono "sei grande ormai, sai tu cosa devi fare della tua vita" invece non lo so proprio. Sono esausto e frustrato da anni. Ho un groviglio nel cervello e non so come uscirne. Sono cervellotico e la gente si stanca facilmente, psicologi specialmente, quando rubo minuti preziosi per il cliente successivo, proprio come accade con le escort. Vorrei che qualcuno mi dicesse qualcosa di utile, come un percorso da seguire. Non voglio neanche spendere 70 euro per sentirmi dire "potresti provare con la psicoterapia, senno vieni domani, altri 70 euro così mi racconti meglio decidi con calma cosa fare." Ho bisogno di qualcuno che mi capisca, che abbia voglia di starmi a sentire e di aiutarmi e che segua il mio caso. Non ho più tempo per essere orgoglioso. Ho bisogno di aiuto per riprendermi in mano la mia vita, il mio cuore e la mia testa. Grazie infinite

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

non c'è il mi dici con calma cosa fare, ..c'è il prendere in mano la tua vita con un professionista che ha un metodo che ti permette di entrare nelle stanze della tua autostima e nelle esperienze della tua vita che ti hanno reso quello che sei per trasformarti e diventare chi vuoi essere. Con la persona e il metodo adeguato accade ogni volta. sono a disposizione per informazioni e per chiarire i dubbi. buona giornata

Dott. Davide Milanese Psicologo a Tortona

172 Risposte

53 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buonasera Enrico,

mi colpisce molto la sua domanda e percepisco il dolore e la fatica che fa quotidianamente, come dice le ad "apparire allegro, normale agli occhi degli altri". Forse è proprio questo uno degli sbagli, forzarsi ad essere quello che non è per poi ritrovarsi alla sera a piangere fino ad essere sfinito, forse per orgoglio, forse per paura ad affrontare le paure. La soluzione è prendere in mano la sua vita e per una volta accettare d'aver bisogno di aiuto, abbassare le barriere e cercare un professionista che la possa aiutare. Le assicuro che solo così potrà affrontare la paura di vedere gli altri andare avanti e lei sempre fermo allo stesso punto poco soddisfatto della sua vita: sociale, amorosa e lavorativa. I soldi che dovrà spendere saranno un investimento a vita e non una perdita. Le consiglio un percorso psicologico, online o da un professionista della sua zona. Al fine di poterla aiutare sarebbe necessario conoscere meglio la sua storia. Resto a disposizione per eventuali chiarimenti.

Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1545 Risposte

1138 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buonasera Enrico,

Ho letto il suo messaggio ed ho percepito molto dolore e sofferenza e non deve essere semplice gestirla e come dice lei "apparire normale agli occhi degli altri e nascondere il grande vuoto". Forse è proprio quello che sbaglia, costringere sé stesso ad essere sereno quando invece dentro sta male e alla sera piange fino allo sfinimento. La terapia è qualcuno che l'ascolta, che la capisce e che non la giudica, prenda in mano la sua paura e l'affronti. Forse è arrivato il momento di mettersi davvero in gioco e iniziare a vivere e non solo guardare la vita degli altri andare avanti e lei sempre allo stesso punto. Le consiglio un percorso psicologico, online o da un professionista nella sua zona, il quale non è uno spreco di soldi, ma un investimento a vita che la porterà a maturare, a conoscere e affrontare le paure che in tutti questi anni l'hanno bloccato.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti, mi scriva in privato

Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1545 Risposte

1138 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Enrico,
sembra che in questa fase della tua vita tu abbia deciso di fare un viaggio come per prendere un po' le distanze dalla "zona comfort" per avere uno sguardo esterno su te stesso. Da quello che scrivi, emerge la tua capacità di aver messo così meglio a fuoco le tue difficoltà insieme, comprensibilmente, al disagio e alla frustrazione di non riuscire a superarle da solo. Oltre a fare un quadro chiaro della tua situazione attuale è importante però riuscire a comprendere, all'interno di una relazione terapeutica empatica, i fattori profondi che ti hanno portato alla condizione che descrivi. Ciò richiede tempo e competenze oltre che ovviamente una figura professionale capace di ascoltarti, comprenderti e aiutarti a individuare nuove strategie.

Per ulteriori chiarimenti può contattarmi.
dott.ssa Letizia Pellegrini
Psicologa psicoterapeuta - EMDR

Dott.ssa Letizia Pellegrini Psicologo a Roma

26 Risposte

15 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autostima

Vedere più psicologi specializzati in Autostima

Altre domande su Autostima

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20050

domande

Risposte 77850

Risposte