Come uscire da anni di mobbing?

Inviata da anonimo 78 · 27 mag 2014 Mobbing

Dal 2000 vengo attaccata continuamente e assiduamente dai miei colleghi... ho paura ad esprimermi per non perdere il posto di lavoro perchè come dicono loro io non sono in grado di fare nulla. questo mi ha portata ad essere un bersaglio non solo sul posto di lavoro ma anche fuori e in famiglia.
Ho bisogno di aiuto

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 MAG 2014

Gentile Utente,
se si tratta di mobbing dovrebbe contattare un avvocato per cercare di gestire al meglio la cosa. Sono molti anni che subisce passivamente questa situazione e credo sia arrivato il momento di affrontarla, altrimenti si lascerà condizione anche in altri aspetti della sua vita.
Un intervento psicologico potrebbe essere molto utile.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

777 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 LUG 2014

il mobbing è un reato tra i più difficili da evidenziare, perchè oltre alla condizione psicologica ci deve essere anche un rapporto che sfocia quasi nella sottomissione fisica, talvolta anche sotto forma di violenza. Inoltre una eventuale denuncia troverà un muro di omertà. il mobbing deve essere riscontrato in modo oggettivo. c'è una percentuale inferiore all'1% di sentenze che indicano la colpevolezza per mobbing. Si ricostruisca una vita. se le mancano molti anni per la pensione allora provi a cercare un altro lavoro.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 GIU 2014

Gentile anonimo 78,
gli atti persecutori in ambito lavoro sono ahimè molto difficili da dimostrare, soprattutto per la difficoltà a reperire testimoni tra i colleghi di lavoro. Il danno da mobbing è un danno tipo squisitamente psicologico- Certamente, come già il collega Zucconi Le ha anticipato occorre che si rivolga velocemente ad un avvocato di fiducia e ad uno psicologo forense. Ma Le suggerisco, se sta davvero così male psicologicamente, di rivolgersi ad uno psicologo della ASL che iintanto la prende in carico e se successivamente dovesse servire Le produce una certificazione relativa al motivo per cui l'ha seguita. Resto disponibile. Cordiali saluti

Studio di Psicologia Giuridica dr.ssa Maria Cristina Passanante Psicologo a Roma

4 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 MAG 2014

Gentile utente,
l'aiuto di cui lei ha bisogno dovrebbe presumibilmente articolarsi in varie direzioni.
Da una parte probabilmente è necessario rafforzare genericamente l'autostima e dall'altra analizzare i rapporti con i colleghi, migliorare la comunicazione ecc.
Non sono necessariamente percorsi lunghi, soprattutto con le Terapie Brevi, ma essi necessitano comunque di un trattamento psicoterapeutico che le consiglio perciò di cercare quanto prima, onde evitare che le cose peggiorino.
Consideri che solitamente il mobbing ha conseguenze pesanti per la salute psico-fisica.
Cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

750 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 MAG 2014

Di sicuro ha una tenacia incredibile se resiste da 14 anni!!!!!Quindi questo di sicuro lo sa fare,come sicuramente altre cose.Spesso,purtroppo,ognuno di noi ha delle reazioni traumatiche,dei sentimenti che partono in automatico ad alcune parole/atteggiamenti.Tutto nasce in famiglia e poi viene semplicemente confermato e riattivato fuori...ha mai provato l'EMDR per liberarsi finalmente da questi attacchi che la fanno stare male e riconfermano un modello passivo che non le appartiene affatto con tutta la grinta che ha????????Dr.ssa Carolina Rizzi

Dott.ssa Carolina Rizzi Psicologo a Milano

49 Risposte

47 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 MAG 2014

Gentile utente,
innanzitutto se si tratta di un caso di mobbing, oltre che rivolgersi ad un collega per un sostegno psicologico e per la comprensione delle dinamiche che la portano ad essere "bersaglio", dovrebbe rivolgersi ad un sindacato.
Solo così, rendendo chiaro e visibile l'accadente, potrà sperare in un cambiamento.

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

391 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 MAG 2014

Egregio anonimo 78,
lo psicologo legale è proprio la figura professionale di riferimento per risolvere per sempre con un congruo risarcimento danni tutte le problematiche del mobbing. Psicologo legale affiancato da un capace avvocato
dr paolo zucconi sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale in friuli venezia giulia

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1590 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 MAG 2014

Salve.Il lavoro é una cosa importante ,però é importante anche stare bene nel posto di lavoro e sentirsi gratificati nel fare il proprio lavoro,altrimenti si rischia di viverlo non come una risorsa ma come una fonte di stress e malessere. Farsi rispettare dagli altri sia nel posto di lavoro che in famiglia significa credere in se stessi,rispettare se stessi e credere nelle proprie risorse. Il mio consiglio è che lei si affidi a uno psicoterapeuta sistemico relazionale che la aiuti a ripercorrere la sua storia e a capire come si è evoluta nel corso del tempo la scarsa fiducia in se .Lo psicoterapeuta la aiuterà anche a trovare gli strumenti per credere di più in se stessa.Un caro saluto Dott.ssa Lucia Firinu

Dott.ssa Firinu Lucia, Psicologo - Psicoterapeuta Psicologo a Cagliari

61 Risposte

107 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 MAG 2014

Il comportamento vessatorio chiamato mobbing, in questo caso orizzontale, può danneggiare decisamente non solo il benessere psicologico della persona, scompensandolo fortemente, ma anche la salute fisica dell'individuo sottoposto a questo trattamento. La reazione a questa situazione ha anche una componente soggettiva. A volte non basta lasciare il posto di lavoro per riprendersi o denunciare. Occorre amche ritrovare l'autostima persa e la fiducia negli altri intesi come esteni alla propria rete sociale solidale. La depressione è sicuramente uno dei sintomi più evidenti del malessere insiema ad un senso di impotenza e inadeguatezza. È consigliabile un percorso psicologico che miri a ridare il senso del controllo sulla propria vita.

Dott.ssa Laura Izzi Psicologo a Rosta

3 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Mobbing

Vedere più psicologi specializzati in Mobbing

Altre domande su Mobbing

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30000 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18850

psicologi

domande 30000

domande

Risposte 102200

Risposte