Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come posso risolvere i conflitti tra mia madre ed il mio fidanzato?

Inviata da Tetyana bondaruk il 22 lug 2017 Psicologia risorse umane e lavoro

Buongiorno a tutti.
Mia mamma non sopporta il mio ragazzo per diverse ragioni: abbiamo entrambi 20 anni ed io ho da poco fatto la patente; lui no. Poi il fatto che lui non stai lavorando la infastidisce pure, anche se un lavoro lui lo sta cercando! Semplicemente ora occupa le sue giornate ballando, si impegna moltissimo in questo perché vorrebbe avere un futuro in questo campo, mentre mia madre dice che lui "sogna ad occhi aperti, e questo significa che è un bambino e allora deve crescere" ma nella realtà lui è davvero molto maturo ed intelligente, e se ora ha almeno la possibilità di inseguire il suo sogno perché non dovrebbe farlo??
Altra cosa: non si sa perché ma essa dice che il mio fidanzato è innamorato di se stesso e pensa solo a sé. È vero che ci vediamo poco perché lui ha i suoi impegni e non ha la macchina, ed abitiamo a circa mezz'oretta buona di strada, ma io lo capisco. Certo io insisto per vederci di più e perché si faccia la patente, (anche se possiamo in ogni caso raggiungerci in corriera) ma cavolo uno non può essere perfetto ed avere tutto, ma a 20 anni mi sembra meno grave non avere la macchina ed un lavoro piuttosto che a 30! Lui semplicemente cerca di fare quello che può con quello che ha.

Io sono molto felice con lui mentre mia mamma dice che vorrebbe "vedermi felice"! Dice che ho bisogno di un ragazzo più maturo, con la macchina ed un lavoro, manco dovesse rimanere in questa situazione a vita. Non capisco davvero il problema! E soprattutto che diritto avrebbe lei di dirgli cosa lui possa o non possa fare nella sua vita! Lei semplicemente non gli ha mai parlato davvero e si è fatta pregiudizi, perché se provassero a parlare forse lei lo capirebbe o quantomeno capirebbe che una testa, è anche buona, sulle spalle ce l'ha!

Oggi il culmine è arrivato quando lui si è disteso sul divano come se fosse a casa sua, ma lei naturalmente ha detto tutto a me è nulla a lui e mi ha pure detto che non lo vuole più in casa; ha detto che è maleducato perché dovrebbe almeno chiedere.. Su questo sono anche daccordo, ma cavolo è poi davvero cosi grave?

Per favore, cosa mi consiglieresti di fare in questa situazione? E soprattutto dovrei dire queste cose a lui?? Avrei paura poi di litigare con lui a causa loro, di farlo stare male nonostante lui sia molto bravo con le parole e mostrandogli la verità potrebbe aiutarli ad aprire gli occhi..
Ma gia altre volte ha detto che si era lasciato con delle ragazze per colpa dei genitori..

Io sinceramente ho fiducia in me che non litigheró con lui quasi mai per colpa dei miei, sono abbastanza pacifica, ma forse dovrei prima vedermela io con loro prima di parlarne anche a lui? E poi cosa dovrei dire a lui e su cosa dovrei, eventualmente, dovrei tacere?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Tetyana,
certamente la sua relazione sentimentale deve essere soddisfacente per lei e non per le aspettative di sua madre. E' altrettanto vero che talvolta una mediazione può risolvere situazioni complicate. Potrebbe dire al suo ragazzo ad esempio che sua madre è particolarmente attenta ad alcune forme di educazione e cortesia, che se trascurate la infastidiscono. Può darsi che un atteggiamento diverso del suo fidanzato riduca gli atteggiamenti critici di sua madre.
Buona giornata
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1280 Risposte

1102 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15850

psicologi

domande 20250

domande

Risposte 80000

Risposte