Conflitto con mia madre

Inviata da Micol · 30 mar 2017 Terapia familiare

Buonasera.
Non so da dove iniziare... E' una situazione quella con mia madre che continua a peggiorare, anche ora mentre scrivo!!
Sempre stata fortissima Mamma-Papà-Moglie-Tuttofare fino a quando? Non lo so. Ad un certo punto tutto è cambiato oppure sono cambiate le persone che le erano vicine. Io, ora lo so, vittima inconsapevole da piccola dei suoi continui ricatti psicologici, perché dovevo comportarmi da brava figlia non come mio fratello più grande, diventando adulta faccio fronte a questo, in parte. comportandomi sempre di più da str...
Dopo la mia separazione, 4 anni fa, letteralmente NON LA SOPPORTO PIU'! Paradossalmente al telefono siamo due persone diverse, "normali". Quando ci vediamo lei fa la vittima, l' ipocondriaca e mi fermo. Non riesco a digerirla, mi irrita, mi arrabbio e a volte alzo la voce senza probabilmente concludere nulla visto che, una volta lontane, ci chiamiamo e puntualmente lei si scusa per avermi fatta arrabbiare quando sarebbe normale che lo facessi io.
Non ci riesco, perché sono convinta di aver ragione e perché l'ho fatto troppe volte quando non mi sentivo abbastanza buona bambina...
Poi quando vedo come tratta mio padre anche davanti a me (da idiota) per poi preoccuparsi in modo malato perché secondo lei non fa cose adatte alla sua età o perché "oddio mi fa un colpo e ci resta!!" non so cosa le farei.
E' una continua contraddizione. Sembra che dentro di lei ci sia ancora il Comandante di quando ero piccola, ma i sottoposti fanno quello che vogliono, hanno una loro personalità che esce dai suoi schemi e non seguono più le rotaie che però sono solo nella sua testa! Inoltre è un continuo "faccio questo!" e non lo fa, " vado in quel posto!" e non ci va. "Mi porti la?" se le dico che non posso fa la vittima, se le dico di si quando è ora mi dice che è meglio di no perché sono stanca (io...) Mi fa impazzire!
Solo un ultimo esempio: io e mio fratello non ci adoriamo come fratelli...enorme cruccio (SUO) ed è un continuo "dove ho sbagliato, non capisco, che dispiacere vedervi così".
A nulla serve dirle che i fratelli capitano, come i genitori e i figli e che serve fortuna perché piacciano, ti amino o almeno tu ci vada d'accordo. Io e mio fratello abbiamo solo due genitori in comune perché anche coi parenti abbiamo affetti opposti. Ma dov'è il problema???? Non ci odiamo, ma non ci cerchiamo. Se i genitori hanno bisogno ci dividiamo gli aiuti. Ogni tanto mangiamo insieme. Ci preoccupiamo se qualcosa non va e ci aiutiamo. Ci vediamo alle feste e ai compleanni...ci sono fratelli che pagherebbero oro per questo! Lei no, vede NERO perché non c'è affetto fraterno. (Magari siamo orsi fatti così???)
Io che, in questo momento della mia vita, voglio solo vedere a colori non la tollero più!
Contemporaneamente sento un peso enorme per tutto questo. Mi sembra irrisolvibile. Io 47 anni lei 82. Una generazione di mezzo, nessuna voglia di capirci e poco tempo a disposizione prima che diventi un rimorso eterno...aiuto!!
Grazie infinite se mi dedicherete un po' del Vostro tempo e scusate la lungaggine..
Buona serata

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 APR 2017

Gentile Micol,
probabilmente il suo malessere dovuto alla incompatibilità caratteriale e alla conflittualità con sua madre, come lei stessa ammette, è peggiorato da quando si è aggiunto lo stress della sua separazione.
Comunque, nella storia che lei racconta, emerge la figura di una madre e moglie dominante da sempre, che ora, essendo in età avanzata, quando non può dominare si vittimizza e cerca di indurre sensi di colpa negli altri.
Ovviamente, per tanti anni,lei ha assorbito negatività da questa qualità di relazione con sua madre ed ora sembra dare sfogo al suo basso tono dell'umore esprimendo tristezza, amarezza e rabbia.
Per questi motivi, onde poter migliorare il suo tono dell'umore e vivere davvero con più colore, leggerezza e soddisfazione, le suggerirei una esperienza di psicoterapia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapia a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7088 Risposte

20217 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86850

Risposte