Perché non mi fido di nessuno? 5 motivi alla base della mancanza di fiducia

Perché tendo a diffidare degli altri? Come faccio a sapere se ho problemi di fiducia? Scoprite i principali segnali e motivi per cui non vi fidate degli altri.

15 DIC 2022 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Perché non mi fido di nessuno? 5 motivi alla base della mancanza di fiducia

Se sentite di non fidarvi di nessuno, è molto probabile che abbiate problemi di fiducia. Credere di non potersi fidare degli altri finisce per danneggiare i legami con le persone a cui si tiene di più, il che significa danneggiare la propria autostima e la propria vita personale. Ma perché nasce la sfiducia e cosa possiamo fare al riguardo?

Segni di mancanza di fiducia negli altri

Le persone che non si fidano degli altri possono avere sospetti o dubbi sugli atteggiamenti o le parole di amici, familiari e partner. Questo può innescare i seguenti atteggiamenti o pensieri:

  1. Ci si concentra sugli aspetti negativi: le persone che hanno rapporti più sani con gli altri tendono a vedere gli aspetti positivi di chi li circonda. Al contrario, chi non ha fiducia negli altri è probabile che si concentri sugli aspetti negativi. Se vi ritrovate a dare per scontato il peggio nelle conversazioni con le persone a voi vicine, questo potrebbe essere un segno che avete problemi di fiducia.
  2. Si evita l'intimità: quando raccontiamo cose intime di noi stessi, ci mostriamo vulnerabili. Pertanto, se sentite di non potervi fidare delle persone, è normale che evitiate questa vulnerabilità a tutti i costi. Pertanto, la paura dell'intimità può essere dovuta alla mancanza di fiducia negli altri.
  3. Serbate rancore: un altro segno che indica che potreste soffrire di problemi di fiducia è il fatto che serbiate rancore nei confronti di altre persone, e soprattutto che non dimentichiate il male causato da altri. In altre parole, è molto probabile che non perdonerete o non vi fiderete mai più di questa persona.
  4. Non dite quello che pensate veramente: condividere il nostro mondo interiore richiede la fiducia reciproca. Per questo motivo, se tendete a reprimere i vostri sentimenti o pensieri, è molto probabile che ciò sia dovuto a una mancanza di fiducia nei confronti degli altri.
  5. Evitate di impegnarvi: se avete difficoltà a impegnarvi con altre persone, questo può essere un segno che tendete a perdere fiducia negli altri. Questo perché la mancanza di fiducia fa sì che le persone evitino a tutti i costi ciò che le fa sentire vulnerabili.
  6. Siete soli: l'isolamento tende a essere una conseguenza ricorrente della mancanza di fiducia negli altri. Il motivo principale di questo bisogno di solitudine è che si cerca di evitare di essere delusi dagli altri.
  7. Paura dell'abbandono: vivere nella paura di essere abbandonati o rifiutati dagli altri è un altro segno di mancanza di fiducia. Ad esempio, questa paura può manifestarsi quando si pensa male e si tende a credere che la situazione peggiore si verificherà sempre.

Questi sono alcuni segnali che possono indicare che non vi fidate di nessuno intorno a voi. Quando ci si trova di fronte a questo problema, è importante affrontarne le ragioni e cercare di lavorarci su insieme a uno psicologo professionista.

Perché non mi fido di nessuno?

Le ricerche suggeriscono che la mancanza di fiducia è spesso causata da esperienze sociali. Pertanto, le prime relazioni nella vita, con la famiglia e gli amici, possono essere alcuni dei motivi per cui le persone finiscono per diffidare degli altri. Alla luce di ciò, alcuni dei principali motivi per cui si possono incontrare difficoltà a fidarsi delle persone sono i seguenti:

  • Esperienze della prima infanzia: la fiducia inizia a formarsi nei primi giorni di vita, quando i bambini scoprono le relazioni con i genitori e con le persone a loro più vicine. Gli individui che crescono con una famiglia e degli amici che li sostengono e si fidano possono avere maggiori probabilità di fidarsi degli altri in età adulta. In altre parole, le persone importanti della nostra vita possono influenzare la nostra fiducia negli altri.
  • Esperienza di rifiuto o bullismo: anche il bullismo o il rifiuto sociale possono contribuire ai problemi di fiducia sia nell'infanzia che nell'età adulta. Se siete ripetutamente feriti da chi vi circonda, questa può essere un'esperienza che può minare la fiducia negli altri.
  • Relazioni traumatiche: se una persona ha vissuto relazioni con persone inaffidabili o che l'hanno tradita in vari modi, anche questo può portare a una mancanza di fiducia.
  • Disturbi psicologici: soffrire di un disturbo come la depressione, l'ansia, la bassa autostima o, nei casi più gravi, il disturbo post-traumatico da stress, può portare a non fidarsi più nemmeno delle persone che ci stanno aiutando.
  • Personalità: alcuni tratti della personalità possono contribuire alla mancanza di fiducia negli altri. Ad esempio, le persone che tendono a essere più nevrotiche sono meno propense a fidarsi.

Questi sono alcuni dei principali motivi per cui le persone possono avere difficoltà a fidarsi degli altri. Se vi riconoscete in una di queste categorie, vi consigliamo di rivolgervi a uno psicologo professionista.

Perché non mi fido di nessuno?

Come fidarsi di nuovo delle persone?

Se avete difficoltà a fidarvi degli altri, ci sono alcune strategie che possono aiutarvi a imparare a creare relazioni migliori:

  1. Iniziate con piccoli passi: Trovate piccoli modi per ricominciare a fidarvi delle persone. La fiducia è di solito una cosa graduale, cioè tende a crescere a piccoli passi. Una volta che qualcuno vi dimostra di essere leale o di non ferirvi quando vi siete fidati di lui, anche in minima parte, potreste sentirvi più a vostro agio nel condividere di più.
  2. Rimanere positivi: invece di concentrarsi sugli aspetti negativi quando si è in compagnia, cercare di essere più ottimisti. Ovvero, avere una mentalità aperta e positiva quando si interagisce con gli altri.
  3. Imparare a dire la propria opinione: la tendenza a nascondere i propri sentimenti, emozioni o pensieri può rendere diffidenti nei confronti degli altri. Non trattenendovi più, darete agli altri la possibilità di spiegarsi e di vedere le situazioni dal loro punto di vista.
  4. Parlare con un terapeuta: se la mancanza di fiducia nelle persone si ripercuote sul modo in cui ci si relaziona con gli altri e sul piano personale, si dovrebbe prendere in considerazione la possibilità di parlare con un professionista della salute mentale. Rivolgersi a un terapeuta vi aiuterà a elaborare i pensieri che vi portano a non fidarvi degli altri e ad analizzare la radice del problema.

La sensazione di non fidarsi delle persone può finire per influenzare la capacità di creare relazioni. Sebbene sia normale che i nostri livelli di fiducia varino a seconda delle esperienze sociali, una sfiducia costante può indicare che abbiamo a che fare con un problema più serio. Non lasciate che il passato vi impedisca di fidarvi delle persone che meritano davvero di stare con voi.

PUBBLICITÀ

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Bibliografia

Cherry, K (2022). What It Means if You Don't Trust People. Very Well Mind. https://www.verywellmind.com/i-dont-trust-people-what-it-means-and-how-to-get-help-5219769Catlett, J (2022). Trust Issues: Why Is It So Hard for Some People to Trust? Psych Alive. https://www.psychalive.org/trust-issues/Risser, M (2022). 13 Signs of Trust Issues & How to Get Over Them. Choosing Therapy. https://www.choosingtherapy.com/trust-issues/ 

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su relazioni sociali