Il sesto senso esiste: lo conferma la scienza

Questa percezione permette agli animali di orientarsi, ad esempio, durante le migrazioni.

22 lug 2016 Crescita personale - Tempo di lettura: min.

psicologi

Esiste il sesto senso? Secondo un gruppo di ricercatori del California Institute of Technology anche gli esseri umani sarebbero in grado di percepire il campo magnetico.

Fin da piccoli, impariamo che abbiamo cinque sensi: vista, udito, olfatto, gusto e tatto. Tuttavia, si sente parlare spesso dell'esistenza del cosiddetto "sesto senso". Di cosa si tratta? Una ricerca, pubblicata sulla rivista Science, sembra confermare anche nell'essere umano l'esistenza di questa capacità già presente in altre specie animali. I ricercatori del California Institute of Technology, infatti, hanno descritto il sesto senso come la capacità di percepire il campo magnetico terrestre. Come le tartarughe, gli uccelli, i pesci e altri mammiferi, infatti, anche gli umani sarebbero in grado di orientarsi grazie a questa percezione. Non sarebbe, dunque, un senso "magico" ma una caratteristica presente naturalmente in tutti gli essere umani: una sorta di bussola interna.

Una ricerca innovativa

Il team scientifico del California Institute of Technology, guidato dal geofisico Joe Kirschvink, nonostante abbia realizzato lo studio su un piccolo campione di soli 24 volontari, ha affermato che questi risultati possono essere replicabili e, per questo, insiste sulla necessità di continuare a studiare l'esistenza e il funzionamento del sesto senso, indispensabile nella storia evolutiva umana.

I volontari sono stati inseriti in una gabbia di Faraday, una sorta di scatola di alluminio, e sottoposti a un campo magnetico puro, ossia senza la presenza di altri stimoli. I ricercatori hanno studiato le onde cerebrali del campione, attraverso elettroencefalogrammi. Quando il campo magnetico ruotava in senso antiorario si registrava un calo di onde alfa che indicava una risposta neurale e quindi un'elaborazione da parte del cervello.

Lo studio ha suscitato un grande interesse, tanto che il team del California Institute of Technology ha ricevuto più di 900 mila dollari di finanziamento e la proposta di collaborazione da parte di altri centri scientifici della Nuova Zelanda e del Giappone. Altri scienziati, precedentemente, infatti, avevano cercato di dimostrare l'esistenza nell'uomo del sesto senso, ma senza possibilità di poter replicare i risultati ottenuti.

Cosa s'intende per sesto senso?

Già studiato in molti animali, il sesto senso sarebbe quella capacità di percepire l'energia magnetica che scaturisce dal centro del pianeta e dalla velocità di rotazione. Questa percezione permette agli animali di orientarsi, ad esempio, durante le migrazioni.

Secondo il team di Kirschvink, questa "magnetorecezione" avviene attraverso dei recettori che si trovano vicino al nervo trigemino. Questi funzionerebbero come una sorta di aghi, simili a delle bussole, che, muovendosi aprono e chiudono i circuiti neurali. La spiegazione data dal team del California Institute of Technology smentirebbe i risultati di un'altra ricerca, svolta sullo stesso tema nel 2012 che affermava che la magnetorecezione dipendesse dalle reazione chimiche a livello dei criptocromi, delle proteine presenti nel corpo umano.

0 Mi piace

Lascia un commento

INFORMAZIONE BASICA SULLA PROTEZIONE DEI DATI
Responsabile: Verticales Intercom, S.L.
Finalità:
a) Invio della richiesta al cliente inserzionista.
b) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione dei propri prodotti e servizi.
c) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione di prodotti e servizi di terzi appartenenti a diversi settori di attività, che possono comportare il trasferimento di dati personali a suddetti terzi soggetti.
d) Segmentazione ed elaborazione di profili per scopi pubblicitari e di prospezione commerciale.
e) Gestione dei servizi e delle applicazioni fornite dal Portale per l'Utente.
Legittimità: Consenso dell’interessato.
Destinatari: È prevista la cessione dei dati ai clienti inserzionisti per rispondere alla sua richiesta di informazioni sui servizi annunciati.
Diritti: Ha il diritto di accedere, rettificare e sopprimere i dati o di opporsi al trattamento degli stessi o di uno qualsiasi degli scopi, così come accade con gli altri diritti, come spiegato nelle informazioni aggiuntive.
Informazione addizionale: Può consultare l’informazione addizionale e dettagliata sulla Protezione dei Dati su guidapsicologi.it/proteccion_datos

Articoli correlati