Come superare una rottura? 8 Modi per affrontare la fine di una relazione

Cosa possiamo fare per superare una rottura d'amore? Come affrontare le diverse fasi della fine di una relazione? Scopri come affrontare una rottura.

1 GIU 2022 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

come superare una rottura

La fine di una relazione può avere significati diversi per entrambe le parti, a seconda delle circostanze che hanno portato alla decisione. Tuttavia, superare una rottura può essere difficile sia per la persona che voleva fare questo passo sia, naturalmente, per quella che non l'ha fatto. Una rottura comporta grandi cambiamenti e perdite, che possono avere ripercussioni a livello mentale. Come superare una rottura?

Fasi dopo una rottura

Quando una persona vive la fine di una relazione, è in lutto. Questa perdita produce nella maggior parte delle persone i seguenti cambiamenti emotivi:

  • Negazione: Nella prima fase dopo la fine di una relazione, una persona può credere che la rottura non sia del tutto reale. Durante questa fase, le persone possono fare frequenti riferimenti all'ex partner o addirittura convincersi che il loro ex tornerà. Di solito ci vuole un po' di tempo prima che le persone si rendano conto della realtà di questo cambiamento.
  • Rabbia: quando si cerca di superare una rottura, spesso si attraversa la fase della rabbia. In questi momenti spesso incolpano i loro ex e si concentrano soprattutto sulle loro colpe o errori passati.
  • Negoziazione: Questa fase può corrispondere alla ruminazione e all'elaborazione cognitiva dopo la fine di una relazione. La negoziazione implica un modo in cui la nostra mente cerca di dare un senso a tutto ciò che è accaduto, in modo da elaborare nel migliore dei modi l'evento e cominciare il cammino verso l'eccettazione.
  • Depressione: in questa fase, le persone possono fare i conti con la realtà della perdita della persona. Anzi, spesso provoca molti sentimenti di tristezza o addirittura la sensazione di non riuscire ad andare avanti di fronte a questi sentimenti di negatività. Se questa fase dura più di due settimane o i sintomi si intensificano, è importante cercare aiuto.
  • Accettazione: Questa è l'ultima fase che di solito si verifica quando si affronta una rottura. Di solito si tratta di fare un bilancio di tutti i sentimenti e le emozioni provati durante il processo di "guarigione".

Fine di una relazione fasi

Come si supera una rottura?

Se state vivendo la fine di una relazione, è normale sperimentare tutte le fasi che abbiamo menzionato. Tuttavia, vi consigliamo di seguire i seguenti consigli su come affrontare questi sentimenti ed emozioni:

  1. Prendete tempo per elaborare le vostre emozioni: nessuno nasce sapendo come affrontare una rottura. È quindi importante prendersi il tempo necessario per elaborare i propri sentimenti e le proprie emozioni. Reprimere questi sentimenti non farà altro che peggiorare la situazione nel tempo.
  2. Affidarsi agli amici e alla famiglia: è importante contare sul sostegno della famiglia e degli amici per iniziare a superare la rottura. Dovreste aprirvi con loro ed esprimere i vostri sentimenti, anche se all'inizio può sembrare imbarazzante.
  3. Prova a scrivere un diario: un modo per imparare a riprendersi da una rottura è usare un diario. Scrivere i vostri pensieri vi aiuterà a liberarvi di molti sentimenti ed emozioni che possono presentarsi quando si affronta la fine di una relazione. Quando si scrive un diario, si consiglia di concentrarsi sugli aspetti positivi della propria vita quotidiana. In questo modo, si può imparare a superare la tristezza attraverso piccoli aspetti della propria routine.
  4. Non prendete decisioni affrettate: è normale che, di fronte all'angoscia e ai sentimenti negativi che potete provare, cerchiate di fare cose che non vi giovano. Ad esempio, molte persone cercano di contattare il proprio ex e inviano messaggi carichi di emozioni. Questo non farà altro che rendere più difficile il superamento di una rottura.
  5. Non immaginate cosa sarebbe potuto accadere se non fosse finita la relazione: questo tipo di pensieri vi farà solo rivivere la fine di una relazione più e più volte nella vostra immaginazione. Questa fissazione non solo non vi aiuterà a ricominciare dopo una rottura, ma vi ricorderà sempre quanto eravate innamorati di questa persona. Invece di guardare al futuro con questa persona, fate in modo che la vostra missione sia quella di pensare alle cose positive che sono accadute dopo la fine della relazione.
  6. Ritrovare i propri hobby: le persone che hanno una relazione di coppia tendono a legare tra loro determinate attività, per cui spesso finiscono per dimenticare alcuni hobby che avevano in precedenza. Per sapere come riprendersi da una rottura, è importante dedicare più tempo a ciò che ci piace davvero e ci appassiona.
  7. Dedicare più tempo all'autoconsapevolezza: è un ottimo momento per dedicare più tempo a se stessi. La fine di una relazione può essere un'opportunità per lavorare di più su se stessi e scoprire qualcosa di più su di sé.
  8. Andare in terapia: se questi consigli non vi offrono l'aiuto di cui avete veramente bisogno, è importante rivolgersi a uno psicologo professionista, soprattutto se questi sentimenti influenzano la vostra vita quotidiana.

Cosa fare dopo una rottura?

Come affrontare una rottura?

È fondamentale che quando si affronta la fine di una relazione si evitino alcuni comportamenti e schemi di pensiero negativi che possono influire sulla salute mentale:

  • Non incolpate voi stessi: incolpare voi stessi o assumervi il peso della rottura può essere dannoso per la vostra autostima. Questi pensieri non possono essere giustificati da nessuna argomentazione praticabile.
  • Chiedere aiuto agli altri: alcune persone hanno paura di chiedere aiuto o sostegno emotivo ad amici e familiari. Questo può essere molto negativo, perché se non si ha l'aiuto della propria cerchia ristretta, superare ogni fase dopo una rottura costa tre volte di più.
  • Non ricorrere all'alcol o alle droghe: di fronte a sentimenti negativi, alcune persone possono abusare di alcune sostanze. Questo tipo di atteggiamento non farà altro che rendere più difficile il superamento della rottura.
  • Prendersi cura di sé: la cura di sé è fondamentale per superare la fine di una relazione. È quindi importante mangiare in modo corretto, dare priorità al sonno e fare regolarmente esercizio fisico.
  • Non rifiutarsi di amare di nuovo: è normale avere una visione negativa dell'amore alla fine di una relazione. Ma questo cambierà nel tempo.

"Non riesco a superare la rottura": quanto tempo ci vuole per guarire?

Così come le rotture sono diverse per tutti, anche il processo di superamento di una rottura è diverso per ogni persona. In generale, la guarigione dalla fine di una relazione importante può richiedere da pochi mesi a tre anni. Pertanto, è importante notare che ogni persona ha bisogno di un tempo diverso per guarire dopo una rottura.

La fine di una relazione è sempre difficile per entrambe le parti. Tuttavia, dobbiamo ricordare che l'amore più importante è sempre quello per noi stessi.

PUBBLICITÀ

Scritto da

Dott. Matteo Agostini

Psicologo
Nº iscrizione: 26275

Sono il Dott. Matteo Agostini, laureato in Scienze Psicologiche Applicate e con Laurea Magistrale in Psicologia Clinica. Ho acquisito competenze nell’ambito della psicologia clinica, della neuropsicologia clinica, e della psico-sessuologia. Sono Tutor per bambini e ragazzi con ADHD/DSA presso il CCNP San Paolo di Roma e consulente sessuale e nutrizionale.

Bibliografia

  • Litner, J (2021). How to Get Over a Breakup. Psych Central. https://psychcentral.com/health/how-to-get-over-a-breakup
  • Gupta, S (2021). How to Get Over a Bad Breakup. Very Well Mind. https://www.verywellmind.com/how-to-get-over-a-bad-breakup-5207930
  • Breakup. Good Therapy. https://www.goodtherapy.org/learn-about-therapy/issues/breakup  

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

Commenti 1
  • Patrizia Pinto

    Ho fatto tutto, ho avuto tutte le fasi. Ho intrapreso psicoterapia e ipnositetarapia, consulenza psichiatrica che parla di depressione curabile solo con farmaci. Sono stata sposata 23 anni con una persona meravigliosa che credevo di conoscere……e una mattina si è svegliato in estraneo che è sparito dalla mia vita! Sono passati quasi tre anni…..per me è successo ieri! È “normale”?

ultimi articoli su autorealizzazione e orientamento personale