Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Voglio smetterla di pensare ad altre donne e gioire della mia

Inviata da Alessio il 13 ott 2015 Terapia di coppia

Buonasera a tutti!
Sono Alessio, ho 28 anni e sono fidanzato da aprile con una ragazza che mi ha fatto penare i primi periodi, il sesso è sempre stato favoloso, attrazione passione e voglia.
Lei ha sempre vissuto da sola e io da qualche mese mi sono trasferito da lei, tutto stupendo sino ad agosto, tornato dalle vacanze pochissimi giorni dopo ho iniziato ad avvertire delle ansie fortissime e un calo di desiderio da un giorno all' altro!
Ho avuto altre due storie precedentemente abbastanza lunghe, ma ho sempre mollato per il mio desiderio di sesso con altre donne!
Spiego meglio, la mia è una fissa costante, arrivato a un certo punto mi sento come un leone in gabbia, il desiderio di possedere altre donne mi attanaglia, ma questa volta ho deciso di imporre a me stesso di dire stop!!!!
Perché voglio veramente costruire qualcosa con la mia donna attuale ma vorrei anche smetterla di pensare al sesso con altre e gioire della mia donna come un mese fa! Ho bisogno di aiuto anche perché sto leggermente accusando ansie e disturbi del sonno per questa cosa!
Grazie in anticipo
Alessio

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Alessio,
sembrerebbe che la fedeltà non è il tuo forte e che la donna per te ha valore soltanto in quanto oggetto sessuale da "possedere".
Pertanto è comprensibile che questa attuale ragazza, cominciando a rappresentare per te qualcosa in più ti stia mettendo in crisi perchè va a minare alcuni tuoi postulati inscritti nella tua struttura di personalita probabilmente narcisista.
Per approfondire la situazione e darti una possibilità di conoscere meglio te stesso e il tuo funzionamento ti consiglio un percorso di psicoterapia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6575 Risposte

18415 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Il mio problema è che non so come affrontare la quotidianità, voglio eliminare i problemi dalla mia testa e dal mio corpo!!!
Ma non voglio mollare la mia storia perché sarebbe solo SCAPPARE da un problema come spesso ho fatto nella mia vita!
Alessio

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Alessio,
ci ha descritto bene il meccanismo: lei la fa penare all'inizio della relazione e il sesso tra voi è "favoloso"; non appena la storia diviene stabile percepisce calo del desiderio e tornano i pensieri di poter fare sesso con altre donne.

Un meccanismo di questo tipo non si dissolve da sé: contatti uno psicologo della sua zona.

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2021 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Grazie dottore per la celere risposta!
Più che altro il mio problema è legato al l'ansia che mi si crea nel viverla questa situazione!
Non tradisco, ma dal momento in cui vivi più storie e dici tra te e te :"vabbè magari non era quella giusta"
Ora mi sono reso conto che non è un discorso legato alla donna di per se ma legato proprio al mio non saper godere della quotidianità e della compagnia della mia donna a lungo termine!!!
Penso più volte che se avessi accanto la donna più bella e più desiderata al mondo mi stuferei ugualmente dopo aver raggiunto la serenità la stabilità della storia!
Ma giuro sto vivendo male, prendo spesso medicinali per il mal di testa, per l'ansia!
Vorrei solo riavere la mia serenità con lei e amarla con Tutto me stesso!

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Ho omesso due passaggi. La cosa fondamentale che crea il mio problema è che se avessi anche accanto la donna più bella e più brava del mondo, non riuscirei a portare avanti la relazione, poiché sono sempre alla continua ricerca di stimoli nuovi in ambito sessuale, come se mi si creasse una assuefazione e una conoscenza già satura... cosa che così non vorrei che fosse!!! Aiuto

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Non so se sia il suo caso ma in genere si ha l’idea dello stare insieme e dell’amarsi come qualcosa di semplice, che scorre via da solo senza alcuno sforzo: insomma quasi una cosa automatica che funziona fin tanto non si inceppa. Dopo di che l’oggetto è da buttare e se ne deve cercare un altro. Su tale assunto si basano molti rapporti pertanto non si investe nella relazione ma si consuma ciò che si è prodotto in fase di innamoramento. È tipica la frase: non sento più nulla. Ripeto non posso sapere se sia il suo caso ma se intende “veramente costruire qualcosa” capisce da solo che la fabbrica è sacrificio, sudore, scoraggiamento ecc. ma alla fine, quando vedrà la sua opera conclusa sarà fiero e potrà dire: l’ho (anzi l’abbiamo) fatta noi.
Un grosso in bocca al lupo Lorenzo

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Alessio,
come lei stesso riferisce questo problema si accompagna a sintomi d'ansia tra i quali è da annoverare anche l'insonnia, per cui questa emozione è la prevalente.
I disturbi d'ansia riconoscono una paura inconscia che va trattata perchè possano risolversi o che comunque deve recedere, che sia la psicoterapia o la vita a promuovere tale processo.
Sul mio sito può trovare due articoli sulle crisi d'ansia in cui si illustra meglio sia il loro funzionamento, sia il metodo e gli approcci per venirne a capo curando le paure inconsce.
cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

703 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Alessio
probabilmente lei si sente incastrato in un legame che sta diventando importante. Il calo del desiderio verso la sua compagna potrebbe indicare un desiderio/bisogno di mettere le distanze da un rapporto che sente come troppo coinvolgente. E l'andare con altre donne potrebbe significare per lei il dimostrare a se stesso che può fare a meno della sua (si puo' dire?) amata ragazza.
Cordiali saluti
Dott.ssa Stefania D'Antuono - Venezia

Dott.ssa Anna Stefania D'antuono Psicologo a Venezia

141 Risposte

473 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Carissimo Alessio,
Mi sembra che la questione sia nata proprio perché con la tua attuale ragazza tu abbia il desiderio di costruire qualcosa di duraturo.
Potresti rivolgerti ad un terapeuta per approfondire che cosa ti spinga altrove.

Un caro saluto.
Dott.ssa Fornari Daniela

Dott.ssa Daniela Fornari Psicologo a Iseo

380 Risposte

423 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20100 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 20100

domande

Risposte 77950

Risposte