Riguardo l'encopresi adolescenziale

Inviata da Maria · 26 nov 2012 Psicologia infantile

Mio figlio ha 13 anni e soffre di encopresi, non riesce a controllare la fuoriuscita delle feci; io ho aspettato sperando che il problema si risolvesse col tempo, ma ora sta compromettendo le sue relazioni e mi sono messa alla ricerca di una soluzione ma non so dove rivolgermi. Voi potete aiutarmi o suggerirmi un centro specializzato in questi problemi possibilmente localizzato nella o vicino alla provincia di Pesaro? Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 NOV 2012

gentile Maria, sono una psicoterapeuta di fano e mi occupo di infanzia e adolescenza, per la problematica di suo figlio occorre per prima cosa escludere una eventuale origine organica, solo una volta esclusa questa causa e' opportuno effettuare una indagine emotiva. mi rendo disponibile ad una consultazione psicologica se dovesse rendersi ancora necessaria dopo gli accertamenti medici.
Cordiali saluti Dott.ssa Isabella Uguccioni Psicologa e Psicoterapeuta dell' infanzia e adolescenza.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2015

Gentile Maria.
Anche mio figlio ha episodi di encopresi. Da quando ha scritto su questo sito che percorso ha seguito? Ha ottenuto buoni risultati?
Attendo Sue.
Grazie.
Cordialmente.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 DIC 2012

Maria,
si tratta sicuramente di un fenomeno psicologico ... la soluzione del tutto sta nel trovare una metafora rispetto a questa situazione, c'è sicuramente qualcosa che suo figlio vorrebbe contenere, che non riesce a controllare e che fuoriesce lo stesso, proprio qualcosa che compromette le sue relazioni ... bisognerebbe chiedere a lui quale aspetto della sua vita rappresenta questa situazione ...io ricevo a bari, non esercito in provincia di Pesaro, ma mi piacerebbe se mi scrivesse, magari anche suo figlio direttamente, per sapere come va, parlarne a distanza via mail aiuterà sicuramente. Rimango disponibile anche a distanza

Dott.ssa Ilaria Terrone Psicologa Bari Psicologo a Bari

160 Risposte

239 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

Gentile signora,
il primo passo da fare e' consultare il suo pediatra di fiducia che sapra' suggerirle eventuali approfondimenti diagnostici.
In ogni caso sarebbe consigliabile una consultazione psicologica per capire quanto questa problematica possa aver inciso sulla sfera emotiva e relazionale di suo figlio.
Il pediatra potra' darle suggerimenti in merito.
Cordialmente,
ARPEA

Associazione ARPEA Onlus Psicologo a Roma

3 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 NOV 2012

Gentile Maria,
il pediatra di suo figlio è al corrente della situazione? E' importante che in prima istanza sia proprio il curante di suo figlio che conoscendolo bene sin dalla nascita inizi a richiedere le dovute analisi. Dopo aver escluso problemi di natura fisica, sarà consigliata dal pediatra su come e dove intraprendere ulteriori ricerche di tipo psicologico.
Cordialmente
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2858 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 NOV 2012

Cara Maria,
data la complessità del problema sarebbe opportuno in prima istanza escludere ogni quadro di tipo organico. Quindi il suo pediatra o un gastroenterologo (meglio se infantile) potrebbe chiarire eventuali incertezze diagnostiche. Solo dopo tale esclusione può essere importante fare una diagnosi di tipo psicologico.

Dott.ssa Medena Masini Psicologo a Montemurlo

5 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 NOV 2012

Salve signora Maria,
io lavoro a Rimini, ma dalla descrizione che da del problema di suo figlio non è possibile stabilire se si tratta di un problema fisico o psicologico.
Sarebbe necessario approfondire la situazione per capirne la natura.
Saluti.
Dr. A. Montenero

Dr Alessandro Montenero Psicologo a Rimini

69 Risposte

111 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 NOV 2012

Gentile Maria, scalzata l'ipotesi di una disfunzione di natura organica, mi sento di suggerirle un terapeuta comportamentale. La psicoterapia comportamentale va diritta al problema, valuta i fattori di insorgenza e mantenimento dello stesso e predispone trattamenti ad hoc. Purtroppo non ho alcun contatto nella sua zona ma può certamente cercare uno psicologo che abbia questo orientamento sul sito dell'Ordine degli Psicologi delle Marche.
Cordiali saluti

Dott.ssa Picucci Luciana Psicologo a Bisceglie

3 Risposte

2 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 NOV 2012

Gentilissima,
purtroppo personalmente non conosco nessun centro nella provincia di Pesaro. Probabilmente vi sono diversi psicologi - psicoterapeuti su questo sito che lavorano nella sua città. Mi permetto di farle alcune domande a cui, se vuole, può rispondere.
1) tale disagio da quanto tempo è presente?
2) ha effettuato controlli medici?
3) Ha avuto modo di parlare con il suo medico di base?
4)Quando avvengono gli episodi di fuoruscita delle feci in suo figlio? Ci sono determinate situazioni?
5)Avviene specialmente durante la notte? Avviene specialmente nelle situazioni sociali?

Cordiali saluti.

Dr.ssa Roberta Fuga Psicologo a Roma

59 Risposte

85 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia infantile

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia infantile

Altre domande su Psicologia infantile

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 31200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19350

psicologi

domande 31200

domande

Risposte 107000

Risposte