Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Riflessione

Inviata da Arena Rosanna il 8 nov 2017 Terapia di coppia

Salve dottori, come spiegavo della pausa di riflessione del mio compagno avvenuta in modo repentino anche se nn è la prima volta.... ho un carattere forte ma tutte le volte che dico la mia è a lui nn aggrada scatta la pausa.... sono una ragazza cn un carattere forte ma sempre educata e rispettosa e nn c è nulla che nn ho fatto x lui... e lui in quasi due anni nn si è mai curato di contribuire alle spese di casa perché lavora fuori e viene una volta al mese e a mio dire e da come appare credo che nn avendo nulla su cui ridire del mio operato si è agganciato al primo palliativo di circostanza x declinare le responsabilità che un uomo si assumex una compagna che dice di amare oltre a nn avere il coraggio di dire che glii è finito il sentimento, nn puoi lasciare una compagna e nel contempo asserire di sentirsi da amici..Cosa ne pensate di cio'?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Rosanna,
Il comportamento del compagno è sicuramente ambivalente e presenta delle contraddizioni. La relazione vive in questo momento delle criticità rilevanti, tutto ciò le crea disagio.
Provi tuttavia a porsi alcune domande: quali aspettative ha verso questo compagno? Si sente amata e rispettata? Esistono progetti comuni condivisi?
Per approfondire queste tematiche potrebbe esserle utile un percorso psicologico per comprendere come migliorare la relazione.
Cari saluti
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2500 Risposte

2097 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Rossana,
le relazioni di coppia possono attraversare momenti caratterizzati da alti e bassi e possono così creare uno stato di confusione sentimentale, vissuto che dalle sue parole mi sembra sia determinante il suo stato emotivo attuale. Non si deve dare la colpa delle crisi avvenute a seguito di una sua manifestazione di pensiero, perché la comunicazione in una coppia è uno degli aspetti più importanti. E’ consigliabile e auspicabile confrontarsi con il proprio compagno se si pensa che ci siano degli elementi disfunzionali o poco piacevoli nel rapporto, poiché è sintomo della volontà di modificare quegli aspetti che comportano una mancanza di serenità relazionale. E’ però importante imparare a comunicare in modo funzionale. Il mio consiglio è quello di capire i sentimenti di entrambi, l’importanza che ognuno dà alla vostra relazione e quali sono gli obiettivi avete per la coppia, per comprendere meglio che tipo di progettualità futura avete. Se non doveste riuscire a dare delle risposte a queste domande, potreste effettuare un primo colloquio con un terapeuta di coppia, con l’obiettivo di individuare e affrontare i conflitti, cercando di superare la crisi e recuperare l’intesa persa, così da vivere la relazione in modo più soddisfacente, oppure per raggiungere una nuova consapevolezza rispetto al futuro della vostra coppia.
Restiamo a sua disposizione,
Cordialmente
Dott.ssa De Luca Alice e Dott.ssa Brambilla Veronica esperta Centro Synesis Psicologia

Synesis Psicologia® Psicologo a Carnate

70 Risposte

13 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Rosanna buonasera,
In campo affettivo e...nella coppia sopratutto non c'è un protocollo di comportamento
Ogni legame è a misura, costruito e curato secondo i bisogni di ciascuno.
Non sembra che lei sia soddisfatta. Cominci da qui. Ogni "crisi" è un'opportunità. Veda quanto vale per lei e per il suo compagno stare insieme e con quali situazioni desiderate vivere. Si prenda quello che le piace della vita quotidiana.

Studio di Psicoterapie Brevi Psicologo a Molfetta

35 Risposte

11 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Rosanna,
A volte nella coppia si crea disarmonia e non ci si capisce più perché un partner ha aspettative diverse dall’altro.
Lei cosa si aspetta da un compagno con cui stare bene in termini di gestione della vita quotidiana, della casa, della relazione?
E lui?
Qualche colloquio con un professionista potrebbe sicuramente aiutarla a divenire consapevole di questi aspetti ed a decidere cosa sia meglio fare per il suo benessere.

Carelab Padova Psicologo a Ponte San Nicolò

2 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Rossana, sicuramente il comportamento del suo compagno non ě chiaro, e sembra confondere anche lei....sento da un lato preoccupazione per come potrâ andare a finire la storia, ma anche irritazione e rabbia per i comportamenti di questa persona, che lei percepisce forse non rispettosi. Ė innegabile che in questo rapporto qualcosa si ě rotto e non sta andando per il verso giusto...ma prima di prendere in mano la situazione, mi sento di dirle di fermarsi un attimo e capire lei stessa cosa vuole mettendosi in discussione. Parla del suo carattere forte: come si manifesta questo nella sua relazione? Come si pone nei confronti del suo compagno? E, ancora, cosa vorrebbe da lui e cosa si aspetta da questa relazione? Questi sono solo brevi spunti di riflessione per invitarla a fare chiarezza sui suoi comportamenti e sui suoi bisogni. Una volta che avrá chiarito questo a se stessa (magari anche con il supporto di un professionista che le ispira fiducia) puó parlare apertamente al suo compagno, mettendo in tavola cosa prova e mostrandosi disponibile a lavorare insieme a lui per sistemare la situazione, sempre se ė questo quello che vuole. Auguri!

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

232 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Rosanna,
buon giorno.
In amore, come in tutti i frangenti della vita, occorre in certi momenti accendere la luce e fare chiarezza, senza temere di vedere a volte aspetti poco piacevoli, ma comunque superabili, di una relazione. Ciò che conta è che lei ritrovi la sicurezza in se stessa per poter affrontare il compagno e fare chiarezza. Consulti uno psicolgo che la aiuti in questo passaggio e soprattutto la sostenga. Saluti, Gessica Marengo

Dott.ssa Gessica Marengo Psicologo a Pioltello

2 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Rosanna, lei può fare solo supposizioni su ciò che il suo compagno pensa. Alla fine ciò che conta sono i comportamenti e le parole dette ma quando tra questi c'è discrepanza, non coincidono, tra le 2 prevalgono i comportamenti. Rifletta bene su cosa lei vuole da un compagno, da chi la ama e su cosa invece ha. Rifletta bene su quale sia il valore che lei da all'amore e se questo rapporto rispecchia la sua idea. Non aspetti che siano gli altri a decidere per lei, ma prenda in mano la sua vita. Se qualcosa non va e non le piace ha il diritto di cambiarlo. A volte da soli è difficile. Se lo ritiene opportuno, non abbia paura di intraprendere un percorso con un professionista. Un cordiale saluto, dott.ssa Vangelio.

Dott.ssa Vangelio Sarah Psicologo a Roma

40 Risposte

38 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Rosanna,
forse più che interrogarsi sul comportamento del suo compagno e chiedersi "perchè non mi lascia", dovrebbe domandarsi perchè lei continua a volere una relazione che, stando alle sue parole, non la soddisfa. Chiarisca prima lei cosa vuole dal rapporto e cosa prova per il suo compagno, dopo tutto sarà più facile.
Cari saluti
Dott.ssa Carla Francesca Carcione

Dott.ssa Carla Francesca Carcione Psicologo a Capo d'Orlando

263 Risposte

410 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Rosanna,
il racconto che porti è certamente ricco di quei campanelli d'allarme che sono il preludio a un'incrinarsi del rapporto di coppia - sempre che questo non sia già avvenuto. Vivere una relazione significa anche condividere, avere una responsabilità reciproca - uno nei confronti dell'altro - e progettare un futuro comune. Tutti questi elementi sembra abbiano difficoltà ad emergere dal tuo racconto.

Hai mai pensato ad un piccolo spazio per raccogliere le tue riflessioni e fare chiarezza su questo rapporto? Un supporto di carattere psicologico (anche online) potrebbe essere una buona opportunità.

Un caro saluto,
Giuseppe Marino - Psicologo

Dott. Giuseppe Marino Psicologo a Stradella

82 Risposte

93 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15850

psicologi

domande 20250

domande

Risposte 80000

Risposte