rapporto complicato con un EX, ossessioni,eccessiva sensibilità o orgoglio.

Inviata da Andrea · 31 dic 2018 Terapia di coppia

Avevo una storia con una ragazza della quale ero innamorato(forse lo sono ancora) e sembrava ricambiare, era tutto fantastico insieme stavamo troppo bene, il problema era che io ero in italia e lei in un altro stato. Questa storia iniziò due anni fa se non tre così quasi per caso..la distanza con il tempo si fece sempre più dura e in più io stavo attraversando un momento delicato della mia vita, dove non riuscivo a concentrarmi puù su nulla ne tantomeno sulla nostra storia, ero diventato sfuggente ma l'amavo e lei lo sapeva. Prendo io la decisione di finirla perchè la facevo star male ed eravamo distanti, questo la uccideva si sentiva inutile a non potermi stare vicino. Mi resi conto dell errore e ho provato a recuperare tutto dopo un paio di mesi di riflessione, lei sembrava starci dopo che andai via si rimangiò tutto e divenne sempre più complicato aggiustare tutto, voleva una prova di amore vero.Mi lascia e mi blocca dappertutto, ma con una cerca cadenza si fa sentire. Io passo un periodaccio infernale e dopo parecchi mesi e riflessione decido di trasferirmi dove vive lei senza dirle nulla, riorganizzare la mia vita li per cercare di stare vicino a lei e vedere di aggiustare tutto, e senza sapere se avesse un altro, ma avevo deciso ed ero ormai pronto a tutto ero innamorato e non mi importava di prendere una batosta, volevo solo dimostrarglielo che volevo lei e basta nient altro ricominciando piano e se avesse voluto anche pensarci. Avevo deciso che sarei rimasto e avrei continuato le mie cose in qualunque modo fosse andata. La raggiungo e le vuoto il sacco che la amo ecc, lei nel frattempo stava con un altro, aveva appena iniziato questa nuova relazione e non se le sentita di riprovare con me(anche se in un momento di poca lucidità mi disse che di lui non gli importava nulla piangendo e poi scappando via). Dopo aver fatto l'impossibile per troppo tempo e dopo aver fatto questa cosa per lei, avendo riorganizzato la mia vita li in uno stato straniero, nuova lingua ecc, ho deciso di metterci un punto. Mi sono rifatto una vita, un lavoro divertente, la città è bella non ti fa pensare ecc però....lei con una certa cadenza mi scriveva con banali scuse che non avevano senso alle quali non davo corda per superare la cosa. Dopo essere uscito dalla sua vita e stando con un altra persona per me non aveva senso che mi scrivesse, i sensi di colpa mi chiedeva scusa per ciò che era successo ma per lei era la cosa giusta, e io più volte le dicevo che non aveva motivo di scusarsi che ormai la questione era chiusa e di stare tranquilla e vivere la sua vita, io non ero arrabbiato con lei e di cercarmi solo se avesse realmente bisogno di aiuto, che per me essere amici non poteva esistere, e ogni qualvolta cohe con una scusa usciva il discorso dell mio odio e rancore non la rispondevo piu o quando vedevo che inziava ad addentrarsi in discorsi che mi disturbavano. Sono stato indifferente e mi ha aiutato moltissimo. Mi sono rialzato alla grande ma lei con la solita cadenza mi scriveva con scuse banali, e poi andava sulla difensiva dicendo che non aveva secondi fini (Quando io pensavo: MA CHI TE L'HA CHIESTO questo o di scrivermi?) e io non le ho mai risposto, non ne avevo voglia e con questi messaggi minava sempre l'equilibrio che mi ero creato. Per tutto quest anno ogni due mesi di sera arrivava un suo messaggio che io ignoravo. Anche per strada mi è capitato di incontrarla, è capitato di salutarla(un ciao e stop lei imbarazzata a volte) e altre volte la ignoravo ci ignoravamo, io lo facevo per evitare di dargli informazioni su di me quando si parla del più e del meno. Pensavo meno sappiamo di entrambi più facile sarà andare avanti, anche perchè a me non importava più pensavo solo a star bene. Io volevo andare avanti e lo stavo facendo bene, ne ero uscito non la pensavo più, e ignorare queste cose mi ha aiutato. il mese scorso mi scrive che aveva visto un film e mi ha pensato subito e consigliato di vedere, l'ho ringraziata e stop. Da li mi dice per l'ennesima volta perchè la odiassi ancora perchè avessi rancore ecc...e io quasi incazzato le scrivo un messaggio incisivo ma senza toni alti dicendo che forse lei è ossessionata da questo pensiero a me non mi toccava più nulla di continuare ognuno con la sua vita come mi era capitato di dirle già e lei sa che io parlo una volta sola. Volevo evitare di rispondere come sempre ma abbiamo iniziato a parlare e iniziamo a discutere, lei mi dice che il karma glie l'ha fatta pagar molto caro e che vorrebbe tornare a parlarmi a scherzare a sapere qualcosa di me, mi parla di amicizia. Io gli dico che se avesse voluto provare ad avere un rapporto con me amche di amicizia me l'avrebbe chiesto senza giri di parole, potremmo averci ragionato senza quelle scuse, chiedermi di prendere un caffe qualche volta e tornare a parlare, se lei ci teneva davvero a questo, io avrei fatto il mio passo, con un pò di coraggio e quando ne avevo voglia. Ma ho pensato che non aveva tutta sta voglia e che voleva riparare sul karma o era solo ego. Mi dice che non sono cambiato cose che mi diceva quando la relazione stava finendo mi trascina in una discussione incolpandomi di esserne l'artefice, quando la rispondevo prendendo con le pinze ciò che diceva, analizzando il tutto senza farmi fregare, ma rispondendo educatamente e civilmente quando lei mi aggrediva e diceva che io volevo solo fargliela pagare, per cio che mi aveva fatto. mi mandavano in bestia queste manie di protagonismo quando io stavo da dio!!! Mi dice che voleva fare una cosa carina e che ho rovinato tutto, si incazza e finisce la discussione. Mi ha turbato qualche giorno pero poi tutto come prima.Adesso che sto passando un periodino un po cosi mi capita spesso di pensarla di sognarla, è difficile che esca dal mio cuore io gli voglio un gran bene, forse sono ancora innamorato ma vado avanti, però mi capita di pensarla spesso questi giorni. Ho ripensato alla ultima discussione, molti mi dicono che voleva tornare e io penso lo facesse solo per gentilezza, mi ero convinto di questo non volevo sperare in un suo ritorno, non volevo permettere di rovinare il mio equilibrio come del resto ho fatto per tutto l'anno. Adesso mi chiedo cosa volesse, se voleva qualcosa in realtà, il perchè di questi messaggini un po subdoli mi si è accesa ora la curiosità, a volte sono io che vorrei parlargli, sentirla vederla ma sono orgoglioso per farlo ora, ho elimintato il suo numero in modo da non far fesserie(in realtà lo eliminai l gia l'ultima volta che parlammo e quando misi il punto e lei lo sapeva). Ho investito troppo venendo per fino a vivere qui e ora anche se mi farebbe piacere sentirla non ho voglia di muovere alcun dito. Mi avrebbe fatto piacere che se lei avesse davvero voglia di vedermi di parlare avesse fatto qualcosa di più concreto diretto, è questo il motivo che non mi porta a crederla. Se mi pongo le mie domande è perchè a lei ci tengo forse sarò ancora innamorato, rimarrà sempre nel mio cuore ma ho capito che non bisogna farsi condizionare dai ricordi e dalle cose belle che ci sono state, fanno parte del passato e ci aiutano a crescere.Ma ora mi trovo a pensarla, e i pensieri e i ricordi a volte pesano che gran fesso che sono. voi cosa ne pensate di questa super storia, è lei ossessionata o sono io che ho il problema e che mi pongo queste domande? Magari a lei manco importa e mi faccio io queste paranoie inutili Bisogna andare avanti. a chi leggerà grazie di cuore e buon anno!!!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 GEN 2019

Caro Andrea,
per rispondere alla sua domanda, direi che forse lei è ossessionata, ma lei (Andrea) pensa ancora a questa donna. Questo è un caso di mancata elaborazione del lutto. Nel senso che lei apparentemente si è rifatto una nuova vita, una nuova compagna, ma nei pensieri e sogni c'è ancora questa donna.
Le consiglio una psicoterapia al fine di elaborare definitivamente questo lutto e togliersi un bel po' di pensieri su questa donna in modo da vivere più sereno. Può farsi aiutare da uno psicologo della sua zona o uno scelto sul web ma che usi Skype.
MI faccia pure delle domande se ne ha bisogno.

Dott. Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

473 Risposte

732 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 GEN 2019

Gentile Andrea,
premesso che, a mio avviso, le relazioni a distanza raramente hanno un futuro, nel suo caso trasferirsi all'improvviso nella città della sua ex-ragazza è stato un azzardo ed infatti quest'ultima stava già con un altro.
Comunque, se per ossessione intendiamo un pensiero ricorrente e intrusivo che si ripresenta in modo inopportuno in quanto non più correttamente contestualizzato, allora probabilmente siete entrambi un pò vittime di ossessione.
Lei però ha ragionato bene per un buon tratto ma alla fine è caduto nell'incoerenza.
Forse un approfondimento con uno psicoterapeuta su questi temi potrà aiutarla a chiarire la sua situazione e i suoi pensieri.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7180 Risposte

20399 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17450

psicologi

domande 25700

domande

Risposte 90450

Risposte