Può tornare tutto come prima? O lui è davvero gay?

Inviata da disperata innamorata · 11 ago 2015 Terapia di coppia

Salve,
sono una ragazza di 28 anni. 2 anni fa ho vissuto una storia bellissima con un uomo divorziato con figli.
I nostri rapporti erano pochi ma attribuivo a tutto questo una sorta di paura di non voler formare nuovamente una famiglia o di avere un altro figlio. Siamo sempre andati d'accordo, io lo amo da morire ma lui ha sempre detto a me che mi adorava!
Da febbraio c'è stata la svolta! Iniziammo a frequentate locali gay e gente gay perché trovavamo i locali gay più liberi e spontanei.
Da un paio di mesi la sua confusione: si sentiva attratto da questo mondo!
Premetto che lui ha avuto relazioni etero, ma adesso dice di essere gay. Mi ha lasciata e si frequenta con un ragazzo della mia età! Io non so che fare, disperazione assoluta. Gli ho anche parlando del Doc omo ma lui dice che io sono fissata e devo accettare la situazione! Cosa dovrei fare? Potrebbe tornare tutto come prima?

Grazie per le risposte

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Prenota subito un appuntamento online a 44€

Ricevi assistenza psicologica in meno di 72 ore con professionisti iscritti all’ordine e scegliendo l'orario più adatto alle tue esigenze.

Miglior risposta 12 AGO 2015

Gentile Disperata,
le sue emozioni ed il suo vissuto sono assolutamente legittimi e coerenti con quello che sta vivendo: la chiusura di un rapporto e la confusione, la perplessità in merito a ciò che è stato.
Nulla è possibile dire in merito a come la situazione si evolverà. Nulla è possibile dire in merito alla scelta del suo compagno. Quello che è possibile fare ora è mettere se stessa come priorità e prendersi cura di sé: lei è l'unica certezza e l'unica costante. Si conceda del tempo per sé, per i suoi bisogni, per le sue passioni e quando avrà recuperato un po' di benessere e serenità potrà riaprire questo capitolo della sua vita e valutarne l'evoluzione.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Stefania Valagussa

Dott.ssa Stefania Valagussa Psicologo a Concorezzo

251 Risposte

1050 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 SET 2015

Gentile lettrice,
è probabile che quest'uomo già prima di conoscere lei avesse un orientamento omosessuale senza esserne completamente consapevole e che questa pulsione lo abbia accompagnato nel corso della relazione con lei.
Altrimenti per quale motivo avrebbe dovuto dare spazio alla volontà o curiosità di frequentare le persone e i locali gay?
Perchè sono più liberi e spontanei ? E che vuol dire ? E perchè lei si è associata di buon grado a questa iniziativa ?
Ora che quest'uomo sembra aver scoperto il suo orientamento omosessuale e lo preferisce a quello eterosessuale, credo che lei non debba fargli ulteriori pressioni e si debba ritirare in buon ordine.
Cordiali saluti.
Dr Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno)

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8478 Risposte

22836 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 AGO 2015

Cara Disperata Innamorata,
comprendo il suo momento di sconforto. La fine di una relazione amorosa è sempre dolorosa e difficile da accettare e superare. Nel suo caso lei si chiede se sia possibile "tornare indietro" riguardo alle scelte del suo compagno. L'omosessualità non è una scelta è una condizione dell'uomo che non poù essere mutata e se per tanti anni il suo uomo non l'ha riconosciuta forse può essere legato ai condizionamenti sociali e familiari che l'hanno spinto a fare "quello che era giusto" agli occhi della società. Se veramente il suo uomo ha riconosciuto e accettato di essere omosessuale, sicuramente non tornerà indietro rispetto a questa decisione.
Cari saluti
Dott.ssa Carla Francesca Carcione

Dott.ssa Carla Francesca Carcione Psicologo a Capo d'Orlando

263 Risposte

438 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 AGO 2015

Grazie per le vostre risposte. Comunque lui nonostante la sua decisione mi sembra confuso. Si è confidato con una nostra amica e spera che Dio gli possa aprire la mente. Anche se la nuova vita gli piace pensa di fare la cosa sbagliata! Con me vuole rimanere in ottimi rapporti, dice che sono a donna più importante della sua vita e che non si sa mai quello che può accadere! Quando gli parlo di altri ragazzi che mi piacciono si vede che gli dà fastidio! Questa sua confusione m confonde ancora di più. Non so che fare! Anche perché lo amo e con tutta probabilità anche se ha già avuto esperienze omosessuali con questo ragazzo io lo perdonerei .

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 AGO 2015

Ciao disperata,
purtroppo da quanto racconti, hai incontrato un uomo che solo col tempo si è concesso di capire chi è e mostrarsi a se stesso.
Come dicevano le colleghe, la scelta è consapevole e piuttosto netta, inoltre la persona non mostra atteggiamenti ambigui o promiscui...purtroppo non puoi fare nulla, se non rassegnarti, poiché al di là dell'orientamento sessuale ha deciso che non vuole più frequentarti e io direi anche per tua fortuna (non ti tiene in bilico in un inconsistente "mah non so"), in questo non è assolutamente ambiguo.

Chiedi supporto a un collega che sappia aiutarti a superare il lutto emotivo che stai affrontando per la perdita della relazione.
Potrete indagare anche più a fondo le dinamiche che ti hanno portato a scegliere questo partner, che di fatto a questo punto della sua vita -sembra- ha avuto modo di capire chi è, cosa vuole e di esporsi. E, al di là di tutto, se anche si fosse fatto irretire in una relazione perché trasgressiva, o nuova o tutto quello che puoi avere pensato in questi mesi, ricorda la poca intesa sessuale che avevate e il fatto che dica che tu "sei fissata", segno che, ora come ora, vuole fare ciò che desidera, ossia frequentare quest'altra persona.
Non essere più disperata, sii grata che si sia chiarito le idee prima di aver costruito qualcosa di più stabile o una nuova famiglia con te.

Claudia Popolillo - Studio Logos Psicologo a Lodi

213 Risposte

254 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 AGO 2015

Carissima, purtroppo non credo prprio che le cose possano cambiare: lei ha di fronte a sè solo la scelta di farsene una ragione o, in caso contrario, ingaggiare una lotta senza quartiere con le proprie illusioni senza speranza di vittoria. Purtroppo la scelta del suo ex compagno sembra essere pienamente egosintonica, ovvero che non crea disagio alla persona, quindi vedo difficile che possa essere causata da conflitti relazionali di qualsivoglia genere. Credo che se non riesce ad affrontare da sola questo distacco dovrebbe affidarsi a un percorso psicologico che l'aiuti a elaborare il lutto non solo della storia in sè, ma di quello che lei ha proiettato di sè in questa relazione, delle istanze che questa relazione ha messo in moto, nonchè di eventuali vissuti come l'inadeguatezza personale o il proprio senso di fallimento come donna

Dott.ssa Chiara Pica Psicologo a Grosseto

316 Risposte

473 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 AGO 2015

Gentile Utente,

il DOC "omo" non esiste e probabilmente la scelta sessuale di questa persona non è legata ad un DOC, ma al suo orientamento sessuale, perché è egosintonica, non crea disagio ed è ben accettata.
Dovrebbe comprendere che la sessualità non è rigida e non esistono solo le categorie etero e omo, sono orientamenti che emergono nella fase evolutiva e non da un giorno all'altro.
Il suo probabilmente è un problema di relazione e non di sessualità in senso stretto, dovrebbe cercare di accettare questa situazione.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta Viterbo
Specialista in Psicoterapia Psicoanalitica

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

800 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 AGO 2015

Carissima,
comprendo la sua confusione e il suo dolore.

Direi che ci sia ben poco da fare, mi sembra che l'uomo che frequentava abbia fatto una scelta, sebbene sia improbabile che la situazione torni come prima, non significa che i sentimenti che quest'uomo provava per lei non fossero autentici.

Se ne faccia una ragione e si dedichi a se stessa e a cose che le piacciono. L'amore arriverà di nuovo se sarà pronta ad accoglierlo.

Un caro saluto,
Dott.ssa Daniela Fornari

Dott.ssa Daniela Fornari Psicologo a Iseo

395 Risposte

445 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 AGO 2015

Cara Disperata,
le va riconociuto che sta vivendo una situazione dolorosa e confondente. La chiusura di un storia porta con sè del dolore e, nel suo caso, anche dubbi e perplessità rispetto a ciò che è stato.

Purtroppo non può fare nulla per ristabilire la situazione precedente e non possiamo sapere se l'uomo che frequentava ha realmente scoperto le sue preferenze sessuali ed ora è sereno o se cambierà idea.

Si concentri su se stessa e si dedichi del tempo e delle piccole gratifiche quotidiane: in questo momento la priorità è il suo benessere e l'elaborazione di questa perdita.

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2161 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 37850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Se hai bisogno di cure psicologiche immediate, puoi prenotare una terapia nelle prossime 72 ore e al prezzo ridotto di 44€.

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 22800

psicologi

domande 37850

domande

Risposte 132800

Risposte