Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Si può tornare insieme dopo aver subito atti violenti?

Inviata da Fiammetta il 30 lug 2019 Terapia di coppia

Buonasera,

Sto vivendo una situazione molto delicata. Circa un mese fa ho dovuto interrompere una convivenza di tre anni a seguito di atteggiamenti violenti del mio compagno. Non mi ha fatto tanto male da richiedere cure mediche, ma ha posto in essere dei gesti che mi hanno spaventata molto. Per lui mi ero trasferita molto lontano dalla mia città natale e avevo trovato un ottimo lavoro, che ho dovuto lasciare perché avevo timore nel rimanere nella stessa piccola città.
Dopo due settimane di silenzio quasi assoluto lui è ritornato, afferma di essersi pentito di quanto ha fatto e di aver cercato un aiuto da uno psicologo. Dice anche di voler provare a recuperare il nostro rapporto.
Nei tre anni di relazione io l'ho amato davvero tanto e lo amo ancora, ma ho molta paura a coinvolgermi in una relazione che al momento mi vede sia precaria a livello lavorativo sia emotivamente fragile e che in ogni caso sarebbe a distanza per diversi mesi. Sento infinitamente la sua mancanza.
Vorrei capire se una persona può cambiare determinati atteggiamenti impegnandosi con un percorso terapeutico mirato ed eventualmente di coppia o se devo rassegnarmi a sentire il dolore che mi provoca la sua assenza. Speravo che il tempo mi potesse aiutare a lenire le ferite date da questa separazione, ma più passano i giorni e più sento la mancanza di quello che eravamo prima che le cose peggiorassero. Specifico che questi eventi sono avvenuti limitatamente all'ultimo mese che siamo stati insieme. Prima c'erano state delle discussioni, anche piuttosto animate da parte di entrambi, che forse avrebbero richiesto una mediazione, ma nonostante tutto non posso dire che non mi abbia amata o sostenuta in tanti momenti belli o brutti che fossero.
Confido che siate così gentili da darmi un parere. Al momento non posso permettermi un percorso con un terapeuta per via della precarietà del mio lavoro, anche se sicuramente ne avrei bisogno.
Vi ringrazio anticipatamente.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Fiammetta,
il lavoro dello psicoterapeuta è quello di curare i disturbi psichici con la collaborazione del paziente stesso quando è ben motivato alla cura.
Pertanto non si può escludere che un buon percorso di psicoterapia possa essere efficace e risolvere i problemi di impulsività e aggressività del suo ex compagno.
Tuttavia è tutto da verificare e al momento non esiste nessuna certezza che lui porti avanti il percorso di psicoterapia e che questi obbiettivi terapeutici vengano perseguiti e raggiunti.
D'altra parte, se lei ha dei ricordi buoni della convivenza vissuta ne ha anche di cattivi
e per lei vi sono stati danni evidenti causati dalla cattiva relazione con lui quali allontanamento dalla sua famiglia, litigi e perdita del lavoro.
Una riappacificazione immediata sarebbe quindi fortemente a rischio per cui, a mio parere, è sconsigliabile.
Anche l'eccessivo dolore che lei sente per la mancanza di questa persona è indicativa di una certa fragilità psicologica per cui attualmente entrambi avreste bisogno di psicoterapia più che di tornare subito insieme senza aver risolto le problematiche individuali e di coppia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6726 Risposte

18819 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15850

psicologi

domande 20250

domande

Risposte 80000

Risposte