problemi d'amore e problemi spirituali

Inviata da Roberta · 1 mag 2017 Terapia di coppia

Salve a tutti, l'anno scorso mi sono lasciata con il mio ragazzo, o meglio lui mi ha lasciata con poche spiegazioni. è stata una tortura: ci sentivamo (in verità mi scriveva quasi sempre lui), ci vedevamo e mi ero illusa che potessimo ricominciare la relazione mettendoci una pietra sopra; ma dopo questo primo periodo ho scoperto che non voleva rimettersi con me a causa di alcuni miei problemi caratteriali (effettivamente con lui durante la relazione sono stata un po' sconstante, e mi dispiace molto, mentre lui con me è sempre stato un angelo). dopo qualche mese di distacco assoluto, abbiamo deciso di ritornare a amici (avendo tutti gli amici in comune mi sembrava la cosa più saggia da fare), anche se lui mi ha in seguito confessato di essere ancora innamorato di me e di soffrirci. Ma il vero problema è che non possiamo stare insieme perchè non sono cattolica (lui è diventato religiosissimo dopo la morte del padre, io sono atea - e non ho mai assolutamente pensato che potesse costituire un problema). insomma, saremmo ritornati insieme solo a patto che io fossi diventata cattolica e cominciassi a vedere il suo parroco. per me è stata un'enorme delusione scoprire queste cose, la fede è qualcosa di spontaneo, non la si può imporre. sono comunque andata a parlare qualche volta con questo parroco, e si è rivelata una bellissima esperienza. questo non significa che io possa diventare cattolica di punto in bianco!! in ogni caso, ci siamo rivisti a capodanno (quasi un anno dopo la fine della nostra relazione). siamo stati bene, ero sinceramente contenta di averlo trovato bene; ma appena siamo rimasti soli ci siamo messi a litigare. ce l'ha con me perchè non ho permesso che la nostra storia continuasse a causa della mia mancata conversione. come si possa essere più ottusi e bigotti, non lo so! dopo quell'episodio, ho veramente deciso di non vederlo più. ma pure in quetso caso è stata una fatica: abbiamo lo stesso gruppo di amici, frequentiamo la stessa biblioteca, sua cugina (a cui io sono molto legata) mi invita spesso a cene insieme a lui. sono mesi che cerco di scappare, ma è una situazione che mi mette profonda tristezza, anche perchè oltre a soffrire per quest'amore impossibile, mi trovo in difficoltà con i miei amici.cerco di non pensarci, faccio un sacco di cose, ma mi sono resa conto che mi ha causato una sorta di blocco sentimentale. appena scopro di interessare o di piacere a qualcuno, mi stranisco, quasi mi infastidisco. se continuo così diventerò una zitellona!!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 4 MAG 2017

Gentile Roberta,
penso sia il tuo ragazzo a dover parlare con un sacerdote illuminato! e credo anche con uno psicologo. Mi sembra infatti molto contraddittorio lasciare una persona ma restarne innamorati. Ci sono coppie in cui uno dei due è ateo, senza problemi, che si sono anche sposate in chiesa.
Il rischio è che manteniate un rapporto ambiguo in cui non si sa bene se avete veramente reciso un legame sentimentale o meno, con conseguenze devastanti per la possibilità di incontrare e intraprendere nuovi amori/legami. Se vuoi puoi leggere un articolo sull'argomento, sulle storie sentimentali, sul mio sito professionale.
cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

723 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86900

Risposte