Perchè non riesco a relazionarmi con un ragazzo? E perchè soffro d'ansia?

Inviata da Giovanna. 6 lug 2018 5 Risposte  · Terapia di coppia

Salve, mi chiamo Giovanna ed ho 19 anni. Spero che non sia l'unica a riscontrare questo problema.. Ebbene si. Non riesco a relazionarmi con un ragazzo. Non ho mai avuto un ragazzo, ne tantomeno non ne ho mai baciato uno proprio per questo. Però in passato ho avuto delle cotte, che poi si sono rivelate una vera e propria delusione..si perchè l'altra persona non provava lo stesso per me. In genere mi interessano ragazzi piú grandi di me, i miei coetanei non li considero neanche..anche se ho avuto degli amici maschi della mia età e ci parlavo tranquillamente senza problemi. Ma appena qualcuno cerca di avvicinarsi a me, subito lo allontano inventando scuse su scuse. Appena succede una cosa del genere, mi sento davvero male. Iniziano a venirmi dei veri e propri attacchi di panico. Le mie amiche mi hanno sempre consigliato di buttarmi con i ragazzi ( come fanno loro) e di non pensare alle conseguenze..ma io non ne ho mai avuto il coraggio..e se volevo mandavo tutto all'aria un minuto dopo. Poi penso anche che a 19 anni una ragazza avrebbe già dovuto fare queste esperienze ( come le mie amiche ) ed invece io non so neanche cosa significa amare ed essere amata. E mi sento davvero a disagio con me stessa e con gli altri. Però, c'è stato un ragazzo che mi piaceva tantissimo e mi piace tutt'ora..ma dopo che gli ho confessato il mio interesse lui mi ha rifiutata..indovinate perchè? Perchè è il miglior amico di mio fratello maggiore. E dopo questa delusione mi sento ancor di piú in difficoltà. Non so se rifiuto gli altri perchè ormai ho una fissa per lui oppure perchè ho un serio problema.Ho bisogno di aiuto vi prego..non lo sa nessuno..neanche la mia famiglia. Se lo sapessero, si preoccuperebbero molto..ed io non voglio creargli ulteriori problemi.

famiglia , panico , passato , male , amici , difficoltà , disagio

Miglior risposta

Gentile Giovanna,
ci può essere una via di mezzo tra l'allontanare tutti quelli che ti si avvicinano e il dichiararti invece a chi mostra di non essere interessato a te magari giustificando questo disinteresse col fatto che è amico di tuo fratello.
In ogni caso fai bene a non buttarti col primo che capita giusto per omologarti alle tue amiche perchè non è questo che fa crescere l'autostima quanto piuttosto la padronanza e la consapevolezza del valore delle tue emozioni senza sentirti a disagio solo per il fatto che a 19 anni non hai ancora vissuto una storia d'amore.
Inoltre dovresti capire e far capire ai tuoi familiari che chiedere un sostegno psicologico per avere un interlocutore competente per quelli che possono essere i problemi di una adolescente non rappresenta un motivo per preoccuparsi ma, al contrario, per tranquillizzarsi.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Cara Giovanna, dalle tue parole arriva tutto il dispiacere per ciò che vivi ogni giorno e la difficoltà a trovare una via d'uscita. Cosa ti dici di te quando fai fatica a buttarti con i ragazzi o ti trovi a rifiutare i ragazzi con mille scuse? di cosa hai paura? sembra che il rifiuto sia per te intollerabile e, di conseguenza, il timore di essere rifiutata o ferita ti porta a bloccarti...quando e dove lo hai imparato questo? alcuni piccoli spunti per invitarti a fermarti un attimo su te stessa...un percorso psicologico potrebbe essere la strada per imparare a conoscerti meglio e a trovare le giuste risorse per fidarti di te stessa e degli altri.
In bocca al lupo per la tua vita, Dott.ssa Daniela Cannistrà.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

9 LUG 2018

Logo Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta

580 Risposte

215 voti positivi

Buongiorno Giovanna,
le nostre esperienze di vita e il modo con cui i nostri genitori o le figure di riferimento ci hanno cresciuto possono influenzano le nostre scelte presenti spesso in modo inconsapevole. Allora è necessario fare un lavoro su noi stessi. Chiedere un supporto in certi momenti difficili può davvero essere un modo per vedere le cose da un altro punto di vista, come hai fatto inviando questo messaggio.
Spesso accade che se funzioniamo in un modo ricadiamo sempre negli stessi rapporti e scegliamo sempre lo stesso tipo di partner. Inizierei quindi da te, cara Giovanna.
Rivolgerti ad uno psicoterapeuta per un sostegno psicologico e se necessario per un percorso psicoterapeutico potrebbe esserti d’aiuto.
La psicoterapia funzionale considera l'individuo su tutti i piani; dei pensieri, delle emozioni, delle reazioni fisiologiche e dei comportamenti. L'obiettivo è ripercorrere esperienze di vita che non sono state attraversate in modo pieno per ripristinare a pieno i funzionamenti per soddisfare i propri bisogni tra qui quello di amore e sessualità.
E' importante entrare in contatto con ciò che ci fa stare bene, con le sensazioni che proviamo quando stiamo con una persona, oltre a quello che ci dicono i pensieri. Allo stesso tempo è importante riconoscere il nostro valore ed i nostri desideri e non quelli degli altri " se non faccio così sono sbagliata".
Spero di esserti stata di aiuto.
Dott.ssa Vania Camerin Psicologa Psicoterapeuta
Conegliano (TV)

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

9 LUG 2018

Logo Dott.ssa Vania Camerin Psicologa Psicoterapeuta Dott.ssa Vania Camerin Psicologa Psicoterapeuta

25 Risposte

24 voti positivi

Buongiorno Giovanna,
le nostre esperienze di vita e il modo con cui i nostri genitori o le figure di riferimento ci hanno cresciuto possono influenzano le nostre scelte presenti spesso in modo inconsapevole. Allora è necessario fare un lavoro su noi stessi. Chiedere un supporto in certi momenti difficili può davvero essere un modo per vedere le cose da un altro punto di vista, come hai fatto inviando questo messaggio.
Spesso accade che se funzioniamo in un modo ricadiamo sempre negli stessi rapporti e scegliamo sempre lo stesso tipo di partner.
Rivolgerti ad uno psicoterapeuta per un sostegno psicologico e se necessario per un percorso psicoterapeutico potrebbe esserti d’aiuto.
La psicoterapia funzionale considera l'individuo su tutti i piani; dei pensieri, delle emozioni, delle reazioni fisiologiche e dei comportamenti. L'obiettivo è ripercorrere esperienze di vita che non sono state attraversate in modo pieno per ripristinare a pieno i funzionamenti per soddisfare i propri bisogni tra qui quello di amore e sessualità.
E' importante entrare in contatto con ciò che ci fa stare bene, con le percezioni reali e le sensazioni che proviamo quando stiamo con una persona, oltre a quello che ci dicono i pensieri e le fantasie. Allo stesso tempo è importante riconoscere il nostro valore ed i nostri desideri e non quelli degli altri " se non faccio così sono sbagliata".
Spero di esserti stata di aiuto.
Dott.ssa Vania Camerin Psicologa Psicoterapeuta
Conegliano (TV)

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

9 LUG 2018

Logo Dott.ssa Vania Camerin Psicologa Psicoterapeuta Dott.ssa Vania Camerin Psicologa Psicoterapeuta

25 Risposte

24 voti positivi

Cara Giovanna,
Non sei la sola ad avere di questi problemi, ma forse stai ingigantendo la tua difficoltà. Col ragazzo che ti piace davvero ti sei anche dichiarata, e se non ho capito male ti lasceresti andare ben volentieri. Se scappi dagli altri perché non ti piacciono hai tutte le ragioni di farlo, anche se le tue amiche dicono il contrario. Tieni presente che tu devi rispondere a te stessa e non agli altri, altrimenti questo crea confusione e dubbi continui. Prova quindi a guardarti intorno senza farti troppe domande, divertiti a parlare con i ragazzi e lasciati guidare dall'istinto. Se pero il disagio continua, chiedi di farti aiutare con qualche seduta di counseling psicologico, dicendo semplicemente ai genitori che hai un momento di difficoltà.
Cordialmente
Dr.ssaM. Sara Sanavio
Perugia
O via Skype

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

7 LUG 2018

Logo Dr.ssa M.Sara Sanavìo Dr.ssa M.Sara Sanavìo

220 Risposte

91 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Perché non riesco a relazionarmi con i ragazzi?

3 Risposte, Ultima risposta il 28 Marzo 2018

Perché non riesco a relazionarmi con i miei genitori?

3 Risposte, Ultima risposta il 17 Luglio 2018

Perchè soffro per paura che la mia ragazza possa bere o fumare?

2 Risposte, Ultima risposta il 04 Luglio 2016

Soffro D'ansia e non ne capisco il motivo

3 Risposte, Ultima risposta il 06 Novembre 2013

Soffro d'ansia

12 Risposte, Ultima risposta il 16 Ottobre 2018

Fidanzato che soffre d'ansia

5 Risposte, Ultima risposta il 07 Aprile 2016

Odio mia madre, ma non riesco a farne a meno. Perché?

7 Risposte, Ultima risposta il 15 Ottobre 2015

Non riesco a relazionarmi...e tanti altri problemi

2 Risposte, Ultima risposta il 14 Settembre 2016

Perché non riesco ad allontanarmi dalla mia professoressa?

1 Risposta, Ultima risposta il 23 Maggio 2017