Perché non riesco a relazionarmi con i miei genitori?

Inviata da Mirko · 12 lug 2018 Terapia familiare

Salve, sono un ragazzo di 22 anni, non capisco perché non riesco a relazionarmi come si deve con i miei genitori, un po meno con mia madre, ma con mio padre, non parlo quasi mai.
A volte, quando mia madre si espone a me, per quanto riguarda i suoi problemi, non riesco a fare un discorso serio, ma cerco sempre di dare risposte secche, perché sento come un senso di stress(?), non so bene come definirlo in realtà, dentro di me, so che mi interessa, e che vorrei aiutarla nel migliore dei modi, ma sento questo blocco.
Per quanto riguarda la mia sfera intima, non sono mai riuscito ad aprirmi su nulla con i miei, non riesco a capire da cosa è dovuto questo mio modo di comportarmi

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 13 LUG 2018

Buongiorno Mirko,
i suoi dubbi sono legittimi ma con i pochi elementi a disposizione è difficile fornirle dei suggerimenti adeguati.
in generale, posso dirle che i problemi relazionali possono essere dovuti a comportamenti assunti da tutti i partecipanti alla relazione, di conseguenza è possibile che non sia solo una sua responsabilità ma potrebbe rintracciare il ruolo svolto dai suo genitori in questo vostro blocco comunicativo.
Un professionista qualificato della sua zona potrebbe aiutarla ad avere più elementi su cui lavorare.
Cordiali Saluti,

Dr. Gianmaria Lunetta
Psicologo Clinico

Dr. Gianmaria Lunetta Psicologo a Torino

249 Risposte

400 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 LUG 2018

Gentile Mirko,
sembra stia vivendo un conflitto interiore tra il bisogno di essere accogliente e comprensivo nei confronti dei suoi genitori ed al tempo stesso la necessità di mantenere una certa distanza emotiva.
Tali modalità sono emerse solo recentemente? Ci sono stati eventi che possono averle innescate?
Valuti la possibilità di un percorso psicologico che l’aiuti a comprendere le possibili cause alla base di queste dinamiche conflittuali e le permetta di ristabilire un rapporto più equilibrato e sereno.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1356 Risposte

1207 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 LUG 2018

Gentile Mirko
Da ciò che lei descrive sembra ci sia un problema di comunicazione. Immagino tuttavia che questa chiusura possa essere determinata da altre variabili individuali. Un percorso di sostegno psicologico potrebbe essere utile a cogliere la natura del problema e provare ad intervenire. Cordialmente, dott.ssa Nadia Carbone

Dott.ssa Nadia Carbone Psicologo a Reggio Calabria

51 Risposte

21 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23000 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16650

psicologi

domande 23000

domande

Risposte 84400

Risposte