Perché mio marito si sente vuoto e non ci ama più?

Inviata da Toro 2016 il 22 dic 2015 Terapia di coppia

La mamma di mio marito è mancata a novembre 2012, da quella volta lui da ottobre a febbraio del 2013, 2014 diceva che si sentiva vuoto, apatico, non gli interessava niente neanche i nostri bambini di 9 e 6 anni, diciamo che in quei periodi è stato poco presente, lui che per i nostri figli stravedeva, di solito è molto presente.

Poi da metà febbraio a metà ottobre è un marito e un padre presente, affettuoso, che ci adora. Quest'anno alla fine di ottobre lo vedo serio, una persona completamente diversa da quella che era in estate, allora lui mi dice che si sente vuoto e alla fine mi dice che non ci ama più. Allora gli chiedo come mai questo e lui mi dice che si sente vuoto, che non sente niente x nessuno.

Lui di solito è una persona solare, estroversa, scherzosa. In questo periodo dice che sta bene solo fuori casa (infatti adesso esce sempre) prima lo faceva poco. Non ha un'altra donna. Lui mi dice che non sa perché si sente vuoto.

Secondo me il vuoto che gli ha lasciato la morte di sua madre, dovremmo riempirlo io e i nostri figli ma purtroppo non è così. Allora io mi domando:cosa c' entra la morte di sua madre con l' amore che dovrebbe provare x noi? Il vuoto che sente io e i bambini dovremmo riempirlo, ma non è così, perché?

Non vuole andare da uno psicologo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Signora,
è evidente che suo marito, nonostante il tempo trascorso, non è ancora riuscito ad elaborare il lutto per la perdita della madre e, comunque, è soggetto a periodi di calo del tono dell'umore che rasentano lo stato depressivo.
Per questo motivo lei non deve costruirsi dei sensi di colpa e tantomeno trasmetterli ai suoi figli.
Piuttosto deve continuare ad essere paziente e amorevole provando a persuaderlo ad intraprendere una psicoterapia per poter completare il lavoro del lutto e imparare a esprimere le sue emozioni mettendo parole al suo senso di vuoto.
In alternativa, nei momenti peggiori, lo accompagni dal medico curante per un supporto farmacologico dal momento che spesso si fa un uso improprio ed eccessivo di farmaci antidepressivi che magari non vengono prescritti quando è necessario.
Cordiali saluti e auguri.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6488 Risposte

18148 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Egr. Signora,
probabilmente suo marito vive uno stato depressivo, c'è un legame tra depressione e lutto, il lutto è elaborare una separazione affettiva. Spesso il depresso tende a pensare che non ci sia, o non vuole, una soluzione ed è per questo che non vuole andare dallo psicologo. Forse potrebbe essere lei ad andarci per capire meglio cosa sta succedendo, Cordiali saluti, Dott. D.Malerba

Dott. Daniele Malerba Psicologo a Mestre

110 Risposte

31 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Signora
suo marito non è riuscito ad elaborare del tutto la morte della mamma e pertanto questo senso di vuoto è rimasto e lui ora cerca di ignorarlo uscendo e divagandosi per non sentirlo e per non pensare.
Certo ora l'amore lo dovrebbe attingere dalla famiglia ma è evidente che non riesce a motivarsi in questo senso.
Credo che dobbiate cercare di coinvolgerlo di più e di farlo sentire importante e indispensabile.
Ci vuole molto tatto e molta pazienza, anche i figli stessi dovrebbero fargli sentire che è importante e che lo amano.
Un aiuto potrebbe venirgli dalla psicoterapia e si potrebbe provare a motivarlo con dolcezza a parlare con qualcuno (uno psicoterapeuta) che potrebbe farlo aprire e iniziare a fargli esprimere tutte quelle emozioni represse che tiene dentro di sè e che bloccano i suoi senimenti.
Lei cara signora, non deve arrendersi ma lottare per far tornare alla famiglia suo marito.
Tanta pazienza può essere un percorso ancora lungo.
Un caro saluto e auguri
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6695 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19750

domande

Risposte 77300

Risposte