Perché mia cognata si intromette nel rapporto con mio figlio?

Inviata da Antonella · 24 lug 2014 Terapia familiare

Gentili Dottori ho bisogno del vostro aiuto . Vi spiego in breve il mio problema. Io, mio marito ed il nostro bambino di 11 mesi abitiamo in una palazzina familiare dove al primo piano abitano i miei suoceri e mia cognata single di 42 anni. Il nostro bambino è l'unico nipote e per motivi di lavoro spesso sono costretta a lasciarlo con nonni e zia. Non voglio dilungarmi a raccontare di battibecchi che ho avuto con mia cognata da quando è nato mio figlio. L'unica sensazione che posso esprimere è che lei voglia mettersi in competizione con me. Le espressioni che sento sempre da parte sua e dei miei suoceri sono del tipo "questo figlio nostro...; dai non piangere che adesso viene zia...". Sono cose che mi fanno stare male anche perché quando mio figlio è con me appena vede la zia o i nonni inizia a piangere perché vuole andare in braccio a loro. Quando si fa male e c'è qualcuno di loro lui non cerca me (come io mi aspetto) ma si rassicura solo con tra le loro braccia. Io sono demoralizzata e tanto depressa per la situazione. Ho paura che il mio atteggiamento un po' più rigido (qualcuno dovrà pur dargliela un minimo di educazione) non faccia altro che allontanare mio figlio da me. Cosa mi consigliate di fare? Vi ringrazio tanto per la vostra attenzione. Un saluto. Antonella

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 25 LUG 2014

Se il,bambino trascorre più tempo con suoceri e cognata è normale che lui avverta loro come punto di riferimento. Se Lei ha poco tempo da dedicare al bambino, è inevitabile che lui abbia sviluppato dei legami affettivi differenti, così come è inevitabile che sua cognata (che da quello che comprendo non ha figli e ormai è in un'età in cui figli se ne fanno sempre più raramente) si sia legata al bambino e si senta un poco in diritto di partecipare all'educazione del bambino, visto che di fatto ci trascorre molto tempo. Come risolvere la questione? difficile dirlo, lei dovrebbe riappropriarsi del suo ruolo di mamma. Ho notato che lei non cita per nulla suo marito, che pur essendo il padre del bambino, sembra essere totalmente assente dallo scenario che lei ha mostrato. Che funzione ricopre in tutta questa situazione? Lei ne ha parlato com suo marito?

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 LUG 2014

Gentile Antonella,
quanto tempo passa con suo figlio? mi sembra strano che il tempo che è con lui almeno la sera non sia sufficiente per creare un forte legame affettivo, forse è troppo presa dalle incombenze della casa? cerchi di delegare magari ad altri qualcuna di queste incombenze e di riservare più tempo al bambino da trascorrere in modo piacevole. L'educazione è importante ma tenga presente che lo è anche l'affetto, il gioco, la tenerezza, il tatto, tanto più importanti e necessari, quanto più il bambino è piccolo. Una rigidità eccessiva non potrebbe essere sopportata senza conseguenze pericolose da un neonato o un bimbo che non ha neppure un anno. Lei è la madre e deve recuperare il ruolo di figura di riferimento principale, ma recuperi anche il piacere, la gioia, il divertimento, il gioco nello stare con suo figlio. Cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

726 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17400

psicologi

domande 25650

domande

Risposte 90400

Risposte