Per quale motivo litighiamo con le persone che amiamo di più?

Inviata da Alessandro · 21 giu 2016 Relazioni sociali

Litigo davvero troppo spesso con la mia migliore amica. Abbiamo entrambi 18 anni, ci conosciamo da due anni e mezzo e... non è che litighiamo molte volte, più che altro succede poco ma MOLTO intensamente. E quindi capita che se in un anno litighiamo anche solo cinque volte, ogni litigio dura un mese. Un mese in cui lei si assenta perché è arrabbiata, un mese in cui per me il rancore cresce, e poi.. ci vogliamo troppo bene e quindi finiamo per fare pace. Il problema però è che non vorrei un giorno chiudessimo per sempre. E' la persona a cui voglio più bene al mondo, abbiamo un feeling pazzesco e quando non litighiamo siamo entrambi felicissimi (infatti anche se siamo amici, gran parte della nostra felicità dipende dal nostro rapporto). Al tempo stesso però va detto che quando non parliamo, non litighiamo con altre persone e quindi siamo più tranquilli.
Sicuramente il nostro modo di litigare è sbagliato, perché:
1 Generalmente do io il via al litigio arrabbiandomi, lei invece tendenzialmente lancia segnali di fastidio non-detti
2 Appena io mi arrabbio, lei comincia a irritarsi e non capisce più niente, e allora cominciamo a litigare furiosamente
3 I nostri litigi, come dicevo prima, non sono mai circoscritti. Dopo aver litigato, continuiamo con silenzi e rancori vari
4 Spesso abbiamo reazioni esagerate, nel senso che ci arrabbiamo da morire per sciocchezze

Cosa mi consigliate? Grazie!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 22 GIU 2016

Caro Alessandro,
mi sembra di capire che il rapporto che ha con questa sua amica sia molto intimo. Per tale ragione è difficile darle una risposta visto che non si conosce la tematica dei vostri litigi.
In ogni caso le posso consigliare di fare una ricerca sul comportamento assertivo. Magari si potrebbe schiarire un po' le idee.
Resto a sua disposizione per ulteriori chiarimenti...

Studio B&S - Benessere & Salute Psicologo a San Giorgio a Cremano

19 Risposte

49 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GIU 2016

Carissimo...visto che hai la capacita' analitica di comprendere step by step cosa accade prima,durante e dopo il litigio, manca solo 1 cosa:
-cosa ti fa arrabbiare? essere contrastato in una tua idea? dei particolari atteggiamenti non verbali? delle particolari frasi?
Se te lo puoi permettere, consulta uno psicoterapeuta perche' e' molto difficile che questo tuo problema si limiti alla tua amica, fa parte di te e tendera', o gia' tende, a manifestarsi anche con altre persone.
Che succedera' se lo facessi col tuo datore di lavro?
Che succedera' quando,da sposato,la vita sara' un litigio continuo?
Pensaci, non e' solo un problema con la tua amica, e' un sintomo di disturbo di personalita', che va affrontato e risolto.
Coraggio

Anonimo-157342 Psicologo a Montebelluna

554 Risposte

486 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2016

Gentile Alessandro,
è probabile che sia tu che la tua migliore amica abbiate una scarsa tolleranza delle frustrazioni ed un temperamento eccessivamente estroverso e irascibile in generale, tant'è che quando non vi parlate per aver litigato, si riducono i litigi anche con le altre persone.
Penso poi che i litigi, tanto più se sono intensi, non passano mai senza lasciare dei segni e tu stesso temi che possa accadere una rottura definitiva per cui si desume che pensi la stessa cosa.
Suggerisco ad entrambi una esperienza di psicoterapia per imparare a gestire meglio la rabbia e l'aggressività sostituendola con l'assertività e l'apprendimento di tecniche di rilassamento autogeno.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8222 Risposte

22411 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Relazioni sociali

Vedere più psicologi specializzati in Relazioni sociali

Altre domande su Relazioni sociali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 35600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20900

psicologi

domande 35600

domande

Risposte 120950

Risposte