Omosessualità o eccessiva timidezza ?

Inviata da Mario. 11 feb 2019 1 Risposta  · Orientamento sessuale

Buonasera a tutti vi scrivo per espormi il mio problema che mi sta affliggendo da tempo.. sono un ragazzo di 19 anni, con poca se non nessuna esperienza sessuale. Ho avuto solo una fidanzata ma è durata solo 2 settimane in quando non mi piaceva dal punto di vista sentimentale e caratteriale, oltre che non la reputavo nemmeno così carina.
Fin da quando ero piccolo ero un bambino molto timido, parlavo poco e mi emozionavo subito. Paradossalmente la mia
Vita sentimentale è stata più attiva da piccolo che ora ahahaha infatti verso i 13 anni ho avuto 2 fidanzatine, senza concludere niente in quanto non sapevo nemmeno cosa fosse il sesso in quel periodo.
verso i 14 anni mia madre finisce per un grave male, vivo un profondo senso di malessere e di frustrazione per tantissimo tempo.
Intanto comincio a sviluppare la sfera sessuale, le mie fantasie sono rivolte verso i ragazzi , ragazzi che reputo belli, prestanti, attraenti, insomma il contrario di quello c che penso di me stesso. Continua tutto così fino ai 18 anni, anno in cui mi innamoro sempre dal punto di vista sentimentale di una ragazza, bella carina e gentile con me, mi faceva stare bene, ogni occcasione era buona per parlarle, tuttavia non c’era in me quello stimolo sessuale che mi permettesse di fare quel passo in più, quando mi dichiarai a lei, lei mi rifiutó e caddi in depressione per altri tre mesi.. giungo ad oggi, in cui non capisco proprio più nulla della mia sessualità, se da un lato devo ascoltare i miei impulsi sessuali mi accorgo che, sebbene mi attraggano i ragazzi, sono sempre io relazione a ragazze : faccio un esempio io immagino un ragazzo che sia molto più bello di me, più attraente che fa sesso con una ragazza altrettanto bella. Non mi eccito mai pensando al solo ragazzo in questione, e ogni volta in cui penso : ok sono gay, devo cercare un ragazzo, non mi viene proprio istintivo cercare un ragazzo, non penso faccia parte di me questa caratteristica, eppure non ho nulla contro gli omosessuali, anzi, qualche giorno fa ho anche difeso un mio amico dichiaratamente gay da dei bulletti che l’hanno offeso per strada, per cui non avrei alcun problema ad accettarmi, tuttavia non capisco perché allora non sento di essere tale? E soprattutto perché continuano a piacermi dal punto di vista sentimentale le ragazze se sono gay?

Miglior risposta

Buongiorno Mario,
probabilmete la confusione che sente fa parte del fatto che, ad oggi, non ha ancora realmente sperimentato una relazione sia essa con una ragazza o con un ragazzo.
Al momento le sue difficoltà mi sembra siano legate all’idea di se, alla sua immagine a alla sua autostima.
Iniziare i da lì.
Immaginando un percorso di psicoterapia ( che le consiglio) partirei da lì andando poi a comprendere che cosa le piace, che cosa la fa stare bene. ( siano ragazze o ragazzi).
A disposizione per eventuali chiarimenti la saluto.
Dr. Maria Leoni

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Forte calo del desiderio sessuale, pensiero di essere gay

1 Risposta, Ultima risposta il 02 Luglio 2016

uomini oggetti sessuali

2 Risposte, Ultima risposta il 31 Agosto 2017

Come accettare se stessi?

6 Risposte, Ultima risposta il 06 Dicembre 2015

Come posso avere delle amiche o degli amici?

2 Risposte, Ultima risposta il 09 Maggio 2017

Differenza di esperienze? Come superare il gap?

7 Risposte, Ultima risposta il 02 Aprile 2014

Non riesco a stare sola

3 Risposte, Ultima risposta il 13 Novembre 2015

Sono una giovane molto ansiosa e vorrei un parere

6 Risposte, Ultima risposta il 02 Dicembre 2015

Un piccolo aiuto-Crisi di mezz'età

4 Risposte, Ultima risposta il 10 Settembre 2014