Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Non so più cosa fare della mia vita e rimango paralizzata dalla paura

Inviata da Alessia il 4 gen 2019 Crisi adolescenziali

Mi chiamo Alessia e sono al primo anno di università. Se si guardasse la mia vita dall'esterno si potrebbe pensare che non possa lamentarmi di nulla, infatti è quello che vorrei fare. Io sono grata per tutto quello che ho: una famiglia che mi supporta e pochi ma buoni amici. Eppure mi sento molto spesso vuota, insoddisfatta. Non ho una buona autostima ma non può essere solo questo il problema. Soffro anche di ansia e di piccoli episodi di depressione. Ultimamente mi sto preoccupando proprio per quest'ultimi. Sono legati al fatto che continuo a non capire se c'è qualcosa che potrebbe piacermi. Sin da piccola sono sempre stata molto brava a scuola, talmente tanto che alla fine delle medie anche i miei prof hanno detto che potevo fare qualsiasi cosa. Ma io non so scegliere, sono talmente tanto indecisa che ci metto un quarto d'ora anche per scegliere i gusti di un gelato. Perciò alla fine non ho scelto io, per me andava bene sia il classico che lo scientifico. I miei erano disperati e hanno finito per mandarmi al classico, dopo un anno mi sono trasferita allo scientifico e mi sono trovata davvero bene ma anche questa scelta l'hanno fatta i miei in buona fede. Ho passato buona parte della mia vita a ricoprire il ruolo della brava figlia, della brava studentessa e della brava amica, tanto da non chiedermi chi fossi realmente. Ma quando mi sono ritrovata a dover scegliere da sola l',università, mi sono trovata di nuovo in crisi. Vorrei poter fare tutto e niente. Molto spesso penso di non essere nulla, perché non ho grandi passioni, figuriamoci una vocazione. A volte penso di essere tra quegli sfigati che non hanno nessun talento particolare. Se mi piace tutto allora significa che non mi piace nulla in particolare. Sono una ragazza molto curiosa ma non ho una buona motivazione. Molte delle mie piccole passioni sono voluttuose e pretestuose, giusto per riempire il tempo in qualcosa di piacevole. Mi sento costantemente un vuoto e non so proprio come potrei colmarlo. Ho scelto io l'universita, era una sfida e pensavo fosse quello che volevo ma adesso che ci sono dentro fino al collo, non ne sono più tanto sicura. Non mi sta appassionando e questo mi butta ancora più giù. Eppure sto andando più che bene con una media del 29. Mi sono resa conto che qualsiasi facoltà scelga non mi farebbe né caldo né freddo e questo mi terrorizza. Adesso non so più che fare, se almeno provarci e cambiare università oppure continuare, sapendo che sono in un'ottima università e che 99% sarò impassibile davanti a qualsiasi altra facoltá. Sarebbe uno spreco cambiare e rimanere di nuovo delusa ma ho anche paura di continuare con questa indifferenza. Ho seriamente paura di non trovare nulla che mi possa piacere da studiare e da poter fare come lavoro per il resto della mia vita. Essendo piuttosto sensibile alla depressione non posso ritrovarmi con un lavoro grigio, non posso correre questo rischio ma tutti i lavori se fatto per tanto tempo credo mi annoierebbero. La mia unica aspirazione che mi sta tenendo in vita è che riesca a trovare un buon lavoro così da poter diventare indipendente e magari avere una famiglia. Cosa posso fare? Come posso prendere una scelta consapevole e matura? . So tutte le mie paure ma nemmeno una soluzione valida. Vorrei dare un senso a questa vita ma non riesco a trovare una passione che non sia effimera. Vorrei poter dare il mio miglior contributo a questo mondo ma penso davvero di non avere nessun talento spiccato. Voglio essere completamente sincera...tutti hanno un'opinione buonissima di me, continuano a ripetermi che potrei fare qualsiasi cosa perché ci riuscirei. Forse dall'esterno sembra davvero così ma io mi conosco e so che non è che cosi,a volte ho quasi la certezza di essere medrioche. Ma anche se fosse vero, come potrei non esserlo più? Grazie mille per qualsiasi consiglio o spunto di riflessione

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Cara Alessia,
dalla sua lunga lettera si evince come siamo in presenza di una bassa autostima che poi la fa ricadere in episodi depressivi e anche di una insufficiente conoscenza di sé, di cosa vuol "realmente" fare nella vita. A riprova di questo lei riesce benissimo in quello che fa, ma non riesce a scegliere (perché non si conosce).
Le consiglio pertanto di rivolgersi ad uno psicoterapeuta psicoanalista in modo da andare alla ricerca di sé, migliorare l'autostima (lei ha tante potenzialità che sminuisce) e poter scegliere più serenamente cosa fare della sua vita.
Può rivolgersi ad uno psicoanalista della sua zona o lontano ma che usi Skype.
MI faccia pure delle domande se ne ha bisogno!

Dott. Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

474 Risposte

712 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Alessia,
intanto le consiglio di procedere in quello che sta studiando all'Università dal momento che riesce a farlo anche bene.
Quanto alla bassa autostima, all'ansia e ai brevi periodi di depressione è necessario che intraprenda un percorso di psicoterapia per approfondire questi temi, comprendere le origini del suo malessere e trovare le opportune soluzioni.
Nel frattempo il mio suggerimento è di non essere dispersiva, credere in quello che fa e portarlo avanti.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6561 Risposte

18376 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Vedere più psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Altre domande su Crisi adolescenziali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20000 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20000

domande

Risposte 77800

Risposte