Non capisco se lo amo ancora dopo 7 anni

Inviata da settembre · 1 mag 2020 Terapia di coppia

Salve dottori.
Ho un problema che purtroppo mi affligge da una settimana.
Vi spiego subito.
Ho rivisto il mio ragazzo dopo due mesi e all'inizio sembrava tutto andare bene.
A fine giornata quando è rientrato a casa sua dopo avermi fatto visita a casa nel pomeriggio, mi sono fatta una domanda che non mi sono mai fatta nella mia vita "se lo amo", e la mia risposta è stata non lo so.
Oggi l'ho rivisto e stessa cosa, non sono più convinta sul fatto che lo amo.
Adesso mi chiedo come sia possibile tutto questo.
Io lo amo da 7 anni e mezzo, immaginavo un matrimonio e una famiglia fino al giorno prima di rivederlo.
Aggiungo che sono una ragazza ansiosa in alcuni periodi dell'anno, e in questo periodo oltre a sentirmi in dubbio sul mio fidanzato, non sono nemmeno motivata allo studio anche se sono prossima alla laurea, sono un po' giù in tutto.
La mia domanda è, che cosa mi sta succedendo?
Non mi sento più io, non mi riconosco più soprattutto a livello sentimentale.
È possibile che questo sentimento sia cambiato così in maniera repentina o è solo una mia fissazione aumentata dallo stress del periodo che purtroppo tutta Italia si trova ad attraversare?
Al solo pensiero di chiudere questa relazione mi sento malissimo, non voglio lasciarlo, mi sento male senza la sua presenza nella mia vita.
Spero possiate aiutarmi.
Vi sarei molto grata!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 MAG 2020

Gentile utente,
essersi fatta dopo 7 anni e mezzo la domanda se ama ancora il suo ragazzo, a mio parere, potrebbe essere indice di una crisi in atto forse a livello di coppia o a livello suo personale.
E' però anche possibile che questa sua crisi sia causata da un temporaneo stato d'ansia e/o di stress.
Occorrerebbero molte altre informazioni per inquadrare correttamente la problematica in oggetto per cui la esorto ad intraprendere un percorso di psicoterapia di durata adeguata.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7411 Risposte

20812 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 MAG 2020

Gentile utente,
premesso che questo momento Covid19 mette a dura prova tutti, l'isolamento forzato può aver esacerbato alcune sensazioni ed emozioni che lei vive nei confronti di se stessa e del proprio ragazzo. Potrebbe trattarsi di una crisi personale o comunque di problematiche di tipo ansiogeno, il suo racconto sollecita in me sensazione di dubbio, di confusione, tristezza...sarebbe opportuno pensare di intraprendere un percorso psicologico, anche online per chiarirsi al riguardo ed uscire dalla situazione di empasse...se vuole puuò scrivermi in privato,
cari saluti
dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2756 Risposte

2289 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 MAG 2020

Gentile ragazza, certamente come lei stessa afferma, la situazione attuale di emergenza sociale, di distanze dagli affetti può aver impattato sul suo benessere individuale e di coppia. A mio avviso non è opportuno trarre in questo momento conclusioni affrettate che mettano in discussione la sua relazione, piuttosto potrebbe accettare il momentaneo stato di ansia e confusione vedendolo come fisiologico e correlato al periodo stressante come anche alla sua specifica fase di vita, già di per sè importante da un punto di vista di crescita e progetti futuri (fine degli studi, possibile matrimonio, ecc..). La nostra mente necessita di confrontarsi con i cambiamenti riadattandosi con tempi che possono variare da una persona all'altra. Per evitare che però s'inneschino e cronicizzino sintomi d'ansia e pensieri ossessivi, se questo malessere dovesse continuare nei prossimi giorni, valuti attraverso un primo consulto l'opportunità di iniziare un percorso di psicoterapia che consoliderebbe le sue risorse di fronteggiamento di questo momento stressante.

Resto a disposizione per consigli o approfondimenti
cordiali saluti
Dott.ssa Valeria Mavilia
Dott.ssa Valeria Mavilia

Dott.ssa Valeria Mavilia Psicologo a Spadafora

107 Risposte

64 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 MAG 2020

Gentile utente,

sarebbero necessarie tante altre informazioni per comprendere davvero cosa sta succedendo nella sua relazione sentimentale.
A proposito delle sue domande sull'essere ancora innamorata del suo fidanzato, alle quali non sa più dare una risposta certa dopo averlo rivisto dopo lungo tempo, mi verrebbe da chiederle se sia possibile che in qualche modo le sue aspettative sul vostro incontro possano essere state in qualche modo deluse, ad esempio se si immaginava frasi che non le sono state dette o un trasporto maggiore rispetto a quello che c'è stato: questo potrebbe aver innescato i dubbi e le domande che lei si pone, ma ripeto, servirebbero tante altre informazioni per poter interpretare correttamente la situazione.
Dato che parla di difficoltà e scarsa motivazione anche nello studio mi sentirei di dire che questa sua crisi esistenziale sembra essere legata al momento difficile in cui l'Italia si trova attualmente.
Essendo i suoi dubbi rivolti non solo all'area sentimentale (nella quale c'era una progettualità ben precisa per il futuro) ma anche all'ambito di studio e di conseguenza ad un possibile lavoro futuro, le consiglierei di parlare con uno psicologo, che potrebbe aiutarla a riflettere e chiarire le sue perplessità.
Mi contatti, se vuole,

Cordialmente,
Dott.ssa Francesca Pardo

Francesca Pardo Psicologo a Roma

2 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 MAG 2020

Buonasera, da quanto scrive sembra emergere una situazione esistenziale che, in diversi aspetti, sta per sfociare in una progettualità a lungo coltivata: la laurea ormai prossima, il matrimonio fantasticato da tempo. Può succedere, in questi momenti, di nutrire dubbi, preoccupazioni, o anche di sperimentare sensazioni non coerenti con quelle attese. Noi siamo il nostro progetto, a lungo coltivato e per il quale spendiamo tempo e anni di vita: laddove questo, per qualche motivo, non sembra più essere ciò che volevamo, è facile "Non riconoscersi". Che un sentimento cambi in maniera repentina è improbabile, che Lei possa "ragionare" sull'amore è poco utile, che la quarantena aumenti le difficoltà è assai possibile. Ma dato che Lei sembra essere in difficoltà in generale, forse esplorare meglio alcuni significati sottesi a questa situazione Le farebbe bene. Forse, fossi in Lei, coglierei l'occasione per un percorso. A disposizione! In bocca al lupo, DMP

Dott. Daniel Michael Portolani Psicologo a Brescia

1000 Risposte

1023 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18150

psicologi

domande 28350

domande

Risposte 97400

Risposte