Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Dopo 7 anni la mia ragazza mi ha lasciato! Non capisco

Inviata da Francesco · 2 mag 2016 Terapia di coppia

L'ansia mi uccide. Sono ancora sereno perché credo che ci possa essere la possibilità che si tratti solo di una pausa anche se il suo addio è stato chiaro. Abbiamo passato problemi più grossi. Lei dice che è bloccata a causa mia, che non si sente libera di fare le cose che vuole fare, che gli faccio pesare alcuni fatti. Pure per me a volte è cosi ma non gli rinfaccio mai nulla...se lei non vuole che io faccia una cosa allora non la faccio e non la rimpiango..quando a me da fastidio una cosa che fa lei invece scoppia di rabbia e dice che non mi sopporta pii..dopo 7 anni splendidi lei è una parte vitale di me..e ora ha voluto chiudere il nostro rapporto con dei semplici audio su whatsapp..non la cerco ora perché comunque credo bisogna dargli un po di tempo. Solo che ho paura che riesca davvero a lasciarsi andare via. Io non ci voglio credere che 7 anni si possano spegnere cosi..siamo innamoratissimi e ci amiamo come non mai su quello non si discute. Come mi devo comportare se si aprisse un dialogo? Io ho bisogno di lei.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 4 MAG 2016

Caro Francesco
non esiste che un rapporto di 7 anni si possa chiudere con dei messaggi audio su whatsapp, quindi credo che la tua donna ..o ex donna...dovrà comunque darti altre ulteriori spiegazioni.
Però io penso anche che questa donna abbia già provato a spiegarti tante cose che magari non andavano (secondo lei) nel vostro rapporto, e ho tanto il timore che tu non le abbia capite o, forse, non le hai proprio ascoltate.
Quindi è anche possibile che la visione, tutto-sommato, anche positiva che traspare dal tuo scritto non sia del tutto reale e temo che lei la pensi molto diversamente.
Dovrai verificare con molta calma, come stanno le cose e ascoltare attentamente le nuove spiegazioni se lei vorrà dartele.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6928 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 MAG 2016

Due cose qui risultano fondamentali. Questa crisi ha smascherato un rapporto che non aveva giusti presupposti per funzionare. "Se lei non vuole che io non faccia una cosa non la faccio e non la rimpiango": questo dimostra che avete basato la vostra vita sui divieti e sul non fare questo e quello, quando invece nella coppia, affinchè funzioni davvero, deve essere presente libertà assoluta. Se ci si fida che senso ha mettere dei limiti? Che senso ha dire ad esempio non voglio che vai in palestra perchè c'è quello che ti viene dietro? Se hai paura è una cosa che riguarda te e te soltanto e che come tale devi affrontare, perchè se c'è fiducia non ha senso avere paura. L'altro problema è che, in realtà, solo in superficie il tuo problema è l'abbandono da parte di questa ragazza. Nel profondo, la cosa riguarda solo te e il dolore che oggi provi è la cosa più ti serve per uscirne. Per farlo, occorre cedere al dolore che si sente senza avere alcuna intenzione, senza nemmeno voler mandar via il dolore. Stare con il dolore, sentirsi morire, per quanto sembri paradossale, è il modo più rapido per vedere quel dolore tramontare e la propria vita rifiorire. Non rassegnarsi perpetua il dolore e non serve a nulla. Il punto, quindi, non è chiedersi "tornerà o meno" bensì imparare a stare con sè stessi a prescindere da tutto, perchè cosa accadrà non potremo mai saperlo

Dott.ssa Chiara Pica - Studio SomaticaMente Psicologo a Grosseto

317 Risposte

345 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAG 2016

Buongiorno Francesco,
Parla più di una pausa che di una chiusura, forse anche per il fatto che la comunicazione è avvenuta tramite cellulare. Ci chiede cosa fare qualora si aprisse un dialogo, quello che mi verrebbe da dirle è di cercare di comprendere cosa sia accaduto. Lasci passare un po' di tempo anche per fare chiarezza in lei. Un confronto, indipendentemente dall'esito della vostra storia, credo ci debba essere. Cercate in quell'occasione di capire cosa sta succedendo e perché la sua compagna di sente bloccata da lei. Solo confrontandovi potete arrivare ad una conclusione. Rimango a disposizione per chiarimenti e dubbi. Un caro saluto, Dott.ssa Valeria Bugatti

Dott.ssa Valeria Bugatti Psicologo a Roma

105 Risposte

47 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16400

psicologi

domande 22600

domande

Risposte 83700

Risposte