Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Mai avuto una ragazza a 21 anni

Inviata da Giovanni il 29 set 2017 Terapia di coppia

Buongiorno, ho 21 anni sto frequentando l'università al terzo anno di economia e durante il primo anno e la prima metà del secondo anno non ero molto socievole, sono un ragazzo molto sensibile, insicuro, ed ero molto timido (lo sono ancora ma meno ora), infatti stavo sempre con i miei ex compagni delle superiori e tornavo a casa subito dall'università, visto che è vicino a casa, non mi fermavo lì a studiare e di quelle poche persone che conoscevo (magari perché mi sedevo vicino e ci parlavo un po') non ne approfondivo il rapporto perché un po' non sapevo relazionarmi e un po' non avevo neanche tanta voglia. Non avevo comunque tanti amici e facevo poche esperienze extrascolastiche (tipo andare in discoteca/feste o andare in palestra) e non parlavo quasi mai coi miei genitori. A metà del secondo anno di università, dopo varie cose che sono successe con amici (che ho capito che non erano tanti amici) e con un aiuto psicologico sono riuscito a farmi molte amicizie, ho migliorato il rapporto con i miei genitori, mi sono iscritto in palestra ho fatto tantissime esperienze nuove e ora conosco moltissime persone e socializzo con tutti. L'unica cosa mi pesa un po' il fatto di non aver mai avuto una ragazza anche perché avevo un problema fisico imbarazzante che mi ha un po' frenato nel rapporto con l'altro sesso, che ora per fortuna è risolto. Ora con le ragazze (e con tutti) riesco a farmi apprezzare molto ed essere molto simpatico e sono più disinvolto, però sento un po' il peso di non aver mai baciato e provato l'esperienza di avere un rapporto (sentimentale e tutto ciò che ne consegue) con una ragazza. C'è una ragazza che mi piace all'università ma non fa molto per venirmi incontro e ciò mi demoralizza, le parlo ogni tanto ma lei non mi chiede mai niente di me. Ho tanta paura di continuare così ad essere single e sentirmi inadeguato perché non ho mai provato questo tipo di esperienza, e insomma più il tempo passa più perdo tempo e mi sembra di diventare "vecchio" anche se ho solo 21 anni, insomma di perdere anni preziosi della mia vita, anche perché nel passato non facevo amicizia e mi sento già di aver perso questi anni.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Salve Giovanni,
lei è ancora molto giovane per sentirsi vecchio. Sicuramente continuando a frequentare persone, mostrandosi per quello che è, si ritroverà naturalmente vicino al mondo femminile. Lei ha già lavorato tanto su di sé, fatto notevoli progressi e conseguito ottimi risultati. Deve sempre tenerlo a mente, perché se è arrivato fino a qui, giungerà anche alla meta che desidera.
Rispetto alla specifica ragazza che le interessa, potrebbe cercarla un pò di più di "ogni tanto", approcciarsi a lei intercettando i suoi interessi (cosa le piace? di cosa parla spesso e volentieri con gli altri? ecc...) e farle capire che è interessato a lei. Qualora dovesse rifiutarla, potrebbe comunque essere fiero di sé per averci provato ed essere stato coraggioso. Spesso, anzi sempre, i successi arrivano dopo alcune batoste, quindi l'importante è andare avanti senza perdere la motivazione a raggiungere la meta. Infine, le dico che il suo essere "alle prime armi", se ben giocato, può essere un punto di forza con le ragazze, piuttosto che un punto di debolezza. Dopotutto, un pò a tutte interessa avere affianco un uomo affidabile e fedele. Deve solo cercare di essere se stesso e continuare ad aprirsi agli altri e a nuove conoscenze. Il resto verrà da sé. Mi creda, ho esperienza diretta in merito.
In bocca al lupo!
Dott.ssa Giovanna Susca - Bari e Barletta

Dott.ssa Giovanna Susca - Psicoterapia, Psicologia dello Sport Psicologo a Barletta

70 Risposte

88 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Giovanni
dal tuo racconto emerge come, nonostante tu possa essere una persona timida, riservata, che "non si lancia nella vita", negli ultimi tempi di passi avanti nella tua crescita personale tu ne abbia fatti!! Eccome!! Complimenti.
Il tuo timore rispetto alle esperienze nelle relazioni sentimentali sono comprensibili ma non giustificate, devi solo raccogliere il tuo coraggio e affrontare anche questo gradino. E di coraggio ne hai dimostrato tanto finora, hai dato una scossa ad ogni aspetto della tua vita, manca solo quest'ultimo, e poi ogni altra cosa che ti piacerebbe fare, piano, con rispetto della tua persona, dei tuoi tempi, dei tuoi sentimenti, vai, osa.
Se anche qualcosa hai perso nel passato, puoi ancora recuperare tutto.

Dott.ssa Lorenza Maddalena Bracci Psicologo a Guagnano

72 Risposte

34 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19250

domande

Risposte 78250

Risposte