La famiglia del mio ragazzo e la sua ex

Inviata da Vicky · 21 nov 2014 Terapia di coppia

Mi sembra strano mettermi a scrivere qui, un parere esterno magari aiuterebbe però!
Il mio ragazzo è stato, tralasciando i numerosi tira e molla, per un anno con una ragazza a distanza. Questa distanza ha comportato che lei venisse ospite a casa della sua famiglia anche per settimane per stare del tempo insieme e, di conseguenza, anche ad instaurare un buon rapporto con sua madre ed una delle sue sorelle.
Io e questo ragazzo andiamo avanti da 3 mesi, poco lo so… ma più vado avanti più capisco che si instaurerà qualcosa di forte.
Di recente lui ha subito un lutto in famiglia e la sua ex non ha mancato di presentarsi da loro il giorno stesso per dare conforto, io non ho obiettato capendo la situazione ma lei ha palesemente sfruttato il momento per sparlare di me con il ragazzo in questione, cercando di farci lasciare (non riuscendoci, il mio ragazzo le ripete giorno e notte che vuole solo me… ma lei continua!)
Adesso è arrivata anche a minacciare più volte me. Dicendomi che è lei la favorita nella famiglia di lui, che non dureremo, che gliel'ho rubato e che tutta la sua famiglia ha un'opinione negativa sul mio conto.
Quest'ultima cosa mi ha ferita abbastanza, non so se crederci viste le cose che è riuscita ad inventarsi in passato.. ma essendo diventata la migliore amica della sorella del mio ragazzo, mi viene da chiedermi cosa si si può essere inventata lei!
Invece la madre sa di me e ha solo detto "l'importante è che tu sia felice" riferito al mio ragazzo… l'ho apprezzato!
Oggi mi ha telefonato ancora per minacciarmi, continuando a ripetere che non li dividerò mai (cosa che non voglio fare, se ci fosse amicizia sarei d'accordo… ma le uniche volte che si sentono è per litigare o lui la chiama per dirle di lasciarmi stare!) e che la sorella l'ha invitata a stare da loro per le vacanze di Natale e che quindi non mi libererò di lei. (parole sue)
Ora, essendo la prima festività senza il parente perso… perché presentarsi e pesare così? Io non la capisco, mi sentirei male!
So che non dividerà mai me e il mio ragazzo, non starò a scrivere tutte le cose che ha detto e fatto deludendo anche lui, sono sicura che anche se io non ci fossi lui ora sarebbe single.
Però mi crea tanto sconforto pensare che lei sia lì, a fargli mille pressioni, magari mettendomi veramente in cattiva luce non solo con lui (che so che non le crede) ma anche coi parenti. E soprattutto da dove le deriva tutta questa sicurezza sul fatto che torneranno insieme solo basandosi sul bel rapporto che ha con famiglia&co?
Io so che molto di ciò che dice è solo per tentare di farmi star male o di mettere zizzania fra me e lui, in ogni caso non ci riuscirà. Ma vorrei davvero vederla meno presente nella sua vita, ho provato a parlarne tante volte ma succede sempre qualcosa, mette sempre in atto qualche strano "piano"…
Stavo pensando di parlarne con la madre di lui, io e lei da sole, spiegandole come mi sento e dicendole le cose come stanno. Allo stesso tempo però mi sembra stupido, primo perché io e lui non stiamo insieme da, chessò, un anno e allora certo che potrei avere la facoltà, ora non ancora però! s
Secondo perché mi sembrerebbe di portare meno rispetto al defunto, della serie "pensa ai miei problemi e non alla persona morta". Terzo perché non vorrei che pensasse che sto solo cercando di mandare fuori dalle balls la sua ex.
Non so come riuscire a convivere con questa situazione … ci penso spessissimo, vorrei solo vivere la mia storia in tranquillità!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 24 NOV 2014

Cara Ely
penso che tu possa continuare a vivere serena nonostante questa invadente presenza che tanto cerca di ostacolare e mettere i "bastoni fra le ruote" alla tua relazione.
Se il tuo fidanzato ti dimostra con fatti quello che prova per te tu mantieniti sicura di te e assolutamente (impegnati in questo) calma.
La Calma è un potente mezzo di trasmissione di Verità Interiore e, nel non essere appariscente, cela una grande forza.
Nel tuo essere e mantenerti Calma e Sicura ("Calma e Sicurezza" fanne un tuo mantra personale, servirà anche per altre situazioni) la ex, che tanto si agita propprio in quanto EX, apparirà quello che è, una "ochetta starnazzante" e resterà impigliata nella rete di questo patetico tentativo di Apparire importante sapendo di non Esserlo (non essendolo più).
Scusami il gioco di parole, ho scritto come pensato.
Insomma Ely quello che a te deve davvero interessare, al momento, è la tua relazione!!! Il comportamento del tuo Lui.
Chiedi a lui di mantenersi lontano da questi giochi, tutto qui.
Un caro saluto
Dott.ssa Silvana ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3083 Risposte

7801 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 NOV 2014

Carissima Ely,
impossibile per te continuare così e pertanto, inquadrando per sommi capi la positività del rapporto con il ragazzo ed anche con la madre, non puoi fare a meno di prendere una posizione drastica per sradicare dal tuo mondo interno la 'gramigna'.Non credo proprio che la sorella del ragazzo possa avere voce in capitolo per influire sull'evoluzione della vostra relazione. Comunque,la persona che deve assumere un ruolo attivo è il ragazzo stesso ,il quale dovrebbe essere in grado di ribaltare una volta per tutte questa devastante dinamica.Personalmente rimango a tua/vostra disposizione nel caso servisse qualche forma di supporto. Ciao
Dottssa Carla Panno
psicolga-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

717 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 NOV 2014

Salve Ely,
comprendo quanto possa essere spiacevole questa situazione, specialmente in una fase "nascente" di un rapporto di coppia. Nella tua mail non dici quanti anni avete tu ed il tuo ragazzo ma in ogni caso il consiglio che vorrei darti è quello di circoscrivere la vostra relazione in uno spazio maggiormente delimitato e relativo a voi due soli. Dopo tre mesi di relazione, ancorché promettente e positiva, in cui entrambi avete già manifestato forte interesse e desiderio di proseguire, è quanto mai importante che salvaguardiate un vostro spazio in cui costruire e rinforzare giornalmente complicità e intimità. Sebbene sia positivo un rapporto amichevole con la famiglia di origine è necessario che delle cose inerenti il rapporto riusciate a parlarne all'interno del rapporto e non fuori. Questo significa che la posizione della famiglia nei confronti della ex non dovrebbe essere un elemento di disturbo per te e per voi due. Se ritieni di voler approfondire l'argomento della sua ex ti consiglio di farlo unicamente con il tuo ragazzo e non con altri membri della sua famiglia, magari sfruttando questa occasione per aumentare il vostro livello di complicità nel valutare e nel decidere come affrontare questa situazione fastidiosa. Per quanto riguarda le telefonate che ricevi dalla sua ex, penso che tu non sia tenuta a rispondere, in quanto questo "rapporto" tra voi non ha motivo di esistere. i miei saluti
D.ssa Ilaria Beltrami, Psicologa Clinica - Roma

Dr.ssa Ilaria Beltrami Psicologo a Roma

79 Risposte

147 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 36500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 21250

psicologi

domande 36500

domande

Risposte 124700

Risposte