Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Il mio ragazzo mi picchia e non so cosa fare

Inviata da Gabri il 5 ott 2019 Violenza di genere

Buona sera, ho 19 anni e il mio ragazzo 20.
Siamo entrambi di nazionalità rumena ma viviamo in Germania ora.
Da due anni stiamo insieme e da qualche mese abbiamo preso un appartamento insieme.
La nostra relazione in linea di massima è bella, ovviamente ci sono momenti migliori altri peggiori, però ci troviamo molto bene l’uno con l’altra.
L’unico problema è che lui è piuttosto violento, per litigate anche minori può succedere che mi sveglio con un calcio, un pugno nelle costole o schiaffi.
Ho provato molte volte a parlarci ma la sua risposta è sempre stata che neanche lui sa da dove derivano questi scatti di rabbia e violenza, ha anche detto che dopo che gli è passato il nervoso gli dispiace e che non vorrebbe più farlo.
Anche con il mio ex c’erano momenti di violenza... sono arrivata al punto di chiedermi se per caso non sono io il problema.
Vorrei sapere cosa posso fare in questa situazione, purtroppo non posso parlarne con nessuno perché non voglio che la mia famiglia o gli amici cambino l’opinione che hanno di lui.
Tutti lo vedono come un ragazzo d’oro ed è vero che è un ragazzo fantastico e lo amo tanto e anche lui a me ma ormai la situazione stai diventando ingestibile da quando ci siamo trasferiti si permette di mancarmi molto più spesso di rispetto e di picchiarmi.
Il lasciarci però non è una soluzione che voglio prendere in considerazione perciò vorrei sapere cosa potrei fare per far sì che non sia più violento.
Vi prego aiutatemi perché non voglio passare la mia vita così ma non voglio neanche che finisca.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Gabri,
per uscire da un conflitto interiore occorre fare una scelta perchè non si può volere contemporaneamente una cosa e il suo contrario.
Se lei non è disposta a farsi rispettare accettando, se necessario, anche di chiudere questa storia non verrà rispettata e continuerà a subire violenza.
Dal momento che il suo ragazzo si rende conto di avere un problema sul controllo dell'aggressività e però non si preoccupa di prendersi cura di se stesso e della relazione, limitandosi a dispiacersi dopo l'acting-out, le violenze continueranno perchè occasioni di contrasto ci saranno sempre e non potranno essere risolte diversamente.
Lei, al massimo, può provare a persuaderlo ad intraprendere un percorso di psicoterapia che potrebbe essere individuale per lui o anche di coppia per voi due e in caso di rifiuto di lui può iniziare da sola.
Diversamente purtroppo nulla cambierà e la sua vita non potrà che continuare così.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6688 Risposte

18728 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Carissima Gabri,
la situazione che Lei descrive è grave.
Si evince dalle Sue parole come il Suo fidanzato sia per Lei una bella persona, e che dallo stesso, Lei si senta molto amata ma la circostanza nella quale Lei si trova è molto complicata. La premessa importante è che non è affatto colpa Sua: la colpa sta in chi la violenza la agisce.
Non metto in dubbio che vi sia dell'affetto, che quest'uomo Le dimostra in qualche modo, ma è pur sempre il medesimo che le agisce violenza.
Che lui stesso non sappia che cosa lo porti picchiarla non può essere una giustificazione: sebbene poi ne sia dispiaciuto, Lei subisce violenza e questo è molto grave Giusi. Nessuno dovrebbe essere percosso.
Il mio consiglio è di rivolgersi ad un centro anti-violenza nella zona in cui risiede in Germania, per lo meno per capire, aiutata da qualcuno, la Sua situazione e la soluzione che Lei può trovare. Un po' di informazioni e due parole con un professionista non possono che chiarirle le idee, insieme a loro potrà decidere come muoversi.
Le aggiungo, inoltre, che non c'è qualcosa che Lei possa fare per cambiare il Suo compagno: un cambiamento può arrivare se Lui desidera farlo.

Rimango a disposizione,
un caro saluto

Dott.ssa Fornari Daniela
(Iseo - BS)

Dott.ssa Daniela Fornari Psicologo a Iseo

383 Risposte

424 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Violenza di genere

Vedere più psicologi specializzati in Violenza di genere

Altre domande su Violenza di genere

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15750

psicologi

domande 19950

domande

Risposte 79450

Risposte