Il mio compagno soffre di tic nervosi?

Inviata da Silvia Vi. · 28 lug 2014 Terapia di coppia

Da tre anni ho una relazione stabile e serena con un uomo che ho iniziato a frequentare subito dopo che si era separato. Da qualche mese mi sono accorta che, in alcuni momenti, contrae le labbra e inarca le sopracciglia in modo evidentemente innaturale; accade più spesso quando cammina: abbassa la testa e iniziano questi "movimenti". Capita a volte anche quando guida o fa attività piuttosto ripetitive come lavare i piatti.
Preciso che dopo la separazione non ha fatto psicoterapia o simili, l'elaborazione di quel fatto doloroso non è ancora terminata, e tra qualche mese dovrebbe chiedere il divorzio. Lo preciso perchè forse le due cose sono collegate (se fossero dei tic sarebbero forse legati a questo forte stress vissuto). Prima domanda: gliene devo parlare? Io sono preoccupata anche perchè non credo lui si renda conto di questo "problema"; in seconda battuta, a chi ci si dovrebbe rivolgere per trovare una soluzione? Non vorrei che qualcosa che al momento è impercettibile - sono certa che nessuno oltre a me si sia reso conto di ciò - diventi più serio e importante. Grazie a chi vorrà rispondere.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 LUG 2014

gentile signora Silvia,
tra i protocolli terapeutici cognitivo comportamentali, riconosciuti validi internazionalmente anche dalla "medicina basata sull'evidenza", ci sono anche quelli per i vari tic nervosi con lo scopo di eliminarli per sempre.
Quanto è possibile tuttavia dopo accurata valutazione clinica con diagnosi certa anche personologica allo scopo di capire la dinamica dell'origine dei tic (solitamente ansia) e i meccanismi cognitivo comportamentali che li mantengono nel tempo. La valutazione clinica è utile per il terapeuta cognitivo comportamentale anche per capire la percentuale di successo che potrà avere un percorso terapeutico strutturato
paolo zucconi, sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale a udine

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1590 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 SET 2014

Salve Silvia, se per lei i movimenti del suo compagno rappresentano un problema o una preoccupazione gliene potrebbe parlare e capire se siano consapevoli oppure no. ci sono spesso sintomi egosintonici, ovvero che l'individuo non percepisce come negativi o fonte di disagio. la terapia cognitivo comportamentale tratta i sintomi ansiosi, tra cui i tic.

Dott.ssa Battilani Linda Psicologo a Maranello

14 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101200

Risposte