Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Ho sbagliato tutto nella mia inutile vita

Inviata da graziano il 13 mar 2014 Autorealizzazione e orientamiento personale

Ho sbagliato tutto, sono una persona NON strutturata, come dite voi che siete bravi. Nella mia vita COMPLETAMENTE INUTILE, per me e per gli altri, ho solo fatto errori su errori, sprecando tempo e buttando via letteralmente la mia vita. Tra tre anni saranno 20 anni che non lavoro più, che non riesco più a guadagnare soldi, e ora più che mai, che mi rendo conto dell' assurdità del mio "vivere", l' unica soluzione che riesco a vedere è quella del suicidio.
Ho fatto di tutto, ho provato di tutto. Sono stato da 6 psicologi diversi, è ho vissuto solo fallimenti. Ho fatto sedute telefoniche e anche li è andato tutto male, e ho rotto le palle a telefoni amici, servizi telefonici di accoglienza, servizi di aiuto ecc......
NON HO SPERANZA e tra tre mesi compio 54 anni.
Non faccio sesso con una donna (e a volte vorrei urlare per questa mancanza) da 20 anni. Non ho nessuno che mi ama, che mi vuole un po' di bene, che mi desidera, che mi cerca....io sono solo un uomo che deve uccidersi, altre soluzioni non ci sono (tra l' altro ho avuto diversi suicidi in famiglia ed è giusto cosi..).
Mi sto lasciando andare e mi piace la perversione (scat, pissing ecc...) fumo come un turco e butto i soldi che mi sono rimasti nel gioco.
La mia vita è finita, solo che non so davvero come fare ad ammazzarmi. ho sentito che a basilea aiutano a crepare chi lo desidera veramente e ha paura di vivere (è il mio caso sputato).
Per me, senza lavoro, senza soldi, senza alcuna possibilità, non cè altra soluzione. aiutatemi ve ne prego, sto male

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Io sono messa peggio. E tutte le parole di conforto scritte sotto, so che non servono a niente. Sono solo parole. Sempre le stesse. Studiate sui libri di psicologia o di psichiatria. Sempre uguali. In realtà nella vita non sempre tutto è ripristinabile, e a volte non ci sono soluzioni. Ci sono persone che si trascinano per tutta una vita, crepano di droga, o di alcolismo, senza poterci fare nulla. Si arriva semplicemente al punto in cui non esiste più una soluzione. Nessuno ti darà lavoro a 54 anni, così come non lo daranno a me. Se non quelli che definiscono lavori socialmente utili: ti mettono a incollare con la lingua francobolli su delle buste che non si usano più e ti danno dieci euro al mese...E nessuno purtroppo si prenderà su un uomo problematico, credimi, perchè significa già mettersi con le spalle al muro. Ed è meglio così, perché invece a me, donna, ogni tanto mi prendono su, e il successivo abbandono è ancora peggiore. Non sempre esiste soluzione. Potrebbe venirti un cancro domani e allora tutte le tue lotte andrebbero perdute, il niente della tua vita resterebbe niente per sempre. Se muori domani hai buttato la vita, aldilà di quello che dicono i dottori che sono abituati a parlare per frasi fatte e conosciute. Io ho perso il marito e mio padre di cancro ed ora ho una malattia degenerativa io. Poi ho perso casa e lavoro e macchina. Ho perso tutto, come essere passata sotto ad una schiaccia sassi. Un giorno di molti anni fa avevo una vita, il giorno dopo non c'era più nulla: il nulla. Nel momento del bisogno gli amici sono scomparsi, dileguati. E se lo psicologo mi dice che devo reagire, dall'alto della sua BMW sportiva, francamente, mi verrebbe da chiedergli se vuol prendere il mio posto, così vedo come reagisce lui agli stimoli della vita. E' così. Purtroppo siamo prodotti biologici. A volte nati bene, o fortunati, altre volte difettosi e da buttare. Non è vero che il dolore serve sempre, e gli anni persi servono. Gli anni persi sono solo anni buttati via.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

"Puoi venire sconfitto in tutte le battaglie della vita, ma non in questa. Anche se le perdi tutte, ma alla fine salvi l'anima, puoi dire di essere uscito vittorioso dalla grande prova". (Padre Livio Fanzaga - Decidersi per Dio)

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Graziano, ho letto solo oggi la tua testimonianza e spero che sei ancora vivo. Anche la mia vita è inutile, sono malata di mente e ho tentato due volte il suicidio ma non ci sono riuscita. Stamattina pensavo: se Tu, Dio, vuoi che la mia vita sia inutile, lo voglio anch'io, ma è dura lo stesso. Io ti consiglio una buona confessione e di cercare di essere un buon cristiano. Sei stato fatto ad immagine di Dio, lascia perdere scat e pissing. Parla, parla tanto con Dio che solo è buono e ti può consolare. Risorgi dalle tue ceneri come la Fenice! Coraggio! Prego e faccio pregare per te! Ritrova la tua dignità di figlio di Dio! Una sorella in Cristo

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Grazziano? Credo che tu come me ed altri dobbiamo fare un po di ordine nella vita.il brutto di questi forum e che non riusciamo a vederci contattarci creare insomma un logo di simili atti a comprendersi ed aiutarsi l'uno con l'altro.io credo da ciò che dici che gli errori sono stati proprio il gioco il fumo il bere(presumo)a crearti ciò che sei,ed anche se no se tu ami la tua vita xke x denunciare ci tieni (non vuoi ucciderti,cerchi aiuto,contatto sociale in una società plastico positiva) cosa dirti...devi volerti bene!se sei presentabile alla società una risorsa sempre ci stà, dici ma che sai...e....so so sono un ragazzo che nella vita per passare brutti momenti fa introspezione,credimi nella vita o fatto di tutto,e andava bene deciso di metter su famigli abolire i vizi e lavorare...la società paesana si e schierata contro proprio in un momento ove mia mamma si ammalo di tumore e mio padre fallì,fattomi carico di ciò credevo di farcela ma non feci i conti con una società da un lato tetro.sai quante volte si gonfiano le tempie?la sofferenza credo di si,in fondo in tempi non maturi anzicchè cazzeggiare potevamo ottemprare ad una profilassi lavorativapoliticosociale comoda,ma siamo ribelli be dico ribelli ormai ben pochi oerche se bene siam pentiti adesso la societaà indotta e stereotipata fa 100volte di più ciò che facevamo noi,distrazzione di massa.stacca da tutto specie dalla tua vita anche se l'affronti con le stesse problematiche tutti giorni,come tutti i giorni al mattino devi resertarti e affrontare la giornata cercando di rinnovarti affrontati cadi l'indomani riprova,eccetto che lo stress ti abbia trasformato gli occhi cuore dell'anima hai tutte le possibilità ansi non ti manca nulla!ioo perso gli occhi,e sono triste per cio ma spero di ritrovarmi e mi affronto tutti i giorni con le dinamiche della vita compresa la società che mi detesta.
saluti

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Graziano,
La sua esperienza di vita come raccontata dalle sue parole, appare faticosa, vissuta in solitudine e priva di stimoli. Un'esistenza difficile, sofferta, nella quale ha provato più volte a chiedere aiuto ma senza riuscire a superare quello che stava passando. Eppure ha avuto la forza di scrivere ancora, di mettere nero su bianco la sua disperazione, di dare voce alle sue sofferenze e alle sue tremende paure. Questo è molto importante, perché significa che c'é ancora in lei la voglia di provarci ancora, di farcela, di superare quello che con fatica ha vissuto. Per questo sia dia un'altra possibilità, per tutto quello che ha già passato sia dia ancora una volta la possibilità di essere diverso, di tirare fuori il suo malessere, le paure e con il supporto di un professionista provi a trovare nuovi piccoli traguardi da raggiungere insieme, da condividere con se stesso. Nelle piccole cose è possibile ritrovare il senso di se stessi e della propria esistenza, continui ad avere fiducia di riuscire a farcela.
I migliori auguri

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Graziano, più che da uno psicologo, hai mai provato la cura psichiatrica? questo perchè qualche volta la nostra sofferenza, necessita anche un aiuto farmacologico, che intanto ci aiuti con i sintomi e poi si può lavorare sulla parte psicologica.
Dalle tue parole si evince tutta la rassegnazione di una grave depressione dalla quale non riesci ad uscire, alla quale si aggiungono dipendenze che non le giovano (gioco, etc..).
Non importa se compierà 54 anni, si è sempre in tempo per tornare a vivere.
Immagino che lei sia stanco di medici, speranze etc, ma mi creda, non è facile trovare il terapista giusto e lei non deve rassegnarsi.
Si rivolga immediatamente al servizio sanitario pubblico, così non avrà aggravi economici, almeno all'inizio e poi il resto verrà da se.ù
Il suicidio mi creda, non è una soluzione.
Curando la depressione, TUTTO IL RESTO A CASCATA MIGLIORERA': lavoro, rapporti con le donne, il senso di fallimento ed inutilità etc.
La condizione che vive l'italia non l'aiuta in questa fase, per quel che riguarda il lavoro, ma una soluzione si trova.
In che città vive? Posso consigliarle qualche centro.

Grazie
Un caro saluto
D.ssa Michelini

D.ssa Silvia Michelini Psicologo a Roma

162 Risposte

130 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Graziano,
possiamo comprendere dalle sue parole disperate il bisogno di sfogarsi. Essere senza denaro, senza lavoro e senza partner in un contesto sociale come quello attuale può farci sentire dei falliti.... Non ci sono ricette miracolose per poter uscire da un periodo buio come quello che ci descrive....
Tuttavia quello che mi sento di dirle è che può riuscirci solo un cm alla volta.
Si rivolga ad un terapeuta, inizi un lavoro che non abbia come obiettivi quello di stare bene nell'immediato, cercando di focalizzarsi sui piccoli miglioramenti, che solo lei, con le sue risorse potrà favorire.
Che ne pensa?

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

373 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Egregio signor Graziano,nessuno ha sbagliato "tutto".
pertanto anche lei, con tanti "errori" fatti ha comunque attivato qualcosa di buono. Conviene continuare a farlo contattando personalemente un bravo collega
dr paolo zucconi, sessuologo clinioc e psicoterapeuta comportamentale a udine

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1560 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Graziano,
vorrei intanto premettere che non siamo solo noi ad essere bravi ma che ABBIAMO BISOGNO DELLA VOSTRA COLLABORAZIONE per potervi essere di aiuto. Voi conoscete i dettagli della vostra vita, la vostra sofferenza e noi possiamo cercare di aiutarvi fornendovi gli strumenti per stare meglio.
Nel suo messaggio trasmette un malessere profondo ma lo colloca sempre negli ultimi 20 anni della sua vita quindi ipotizzo che non si sia sempre sentito "completamente inutile".
Visto il forte disagio che ci comunica mi sento di consigliarle di rivolgersi al Centro di Salute Mentale della sua zona per ricevere tutto l'aiuto possibile dagli specialisti che vi lavorano e che possono aiutarla con terapie psicologiche e, se necessario, anche farmacologiche (di cui lei non ha fatto cenno nel suo messaggio).
So che ha fatto altri tentativi in passato ma scriverci è già stato un buon modo per chiedere SOSTEGNO, ora provi a farne un altro e cerchi di farsi AIUTARE dai nostri colleghi della sua zona.

Cordialmente

Dott.ssa Elena Nobiltà Psicologo a Bergamo

20 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Antonio,
tutto potrai diventare fuorché pazzo. Hai bisogno di schiariti la mente per non continuare a percorrere la via sbagliata senza raggiungere nessun obiettivo ed accumulando stress. Ritengo immediatamente necessario che tu ti faccia aiutare da uno psicologo della tua città per ritrovare in poche battute (sedute) la direzione giusta. Rimango comunque a tua disposizione per un eventuale supporto.

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

628 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Scusami tanto Graziano,
ma sento che sei proprio da raccogliere col 'cucchiaino', come comunemente detto !
Del resto,sono da sempre convinta che se non si tocca il fondo, è impossibile ripartire ed a questo riguardo, tu hai tutte le carte in regola. Da come parli, sembra che tu l'aiuto lo abbia cercato varie volte ma inutilmente. Ora ti rivolgi a 'me', parlo così perché sei riuscito a coinvolgermi ma non al punto tale da perdere ogni speranza. Si, perché cosa avresti chiamato a fare se nel profondo del tuo 'essere', in cui è bloccata la tua 'energia primaria', tu non intravedessi una piccola luce di speranza? Non avrebbe senso ! Recuperando il 'senso', trovo che i tuoi fallimenti consistono nell'arrenderti a 'rimedi palliativi quali alcune abitudini di compensazione che hanno l'unica funzione di indebolirti in un ripercorso di crescita. E' ora di mettere la testa a posto, non è mai tardi, perché con il recupero del buon umore gli effetti positivi sono immediati. Incomincia a fare il buon padre/madre del tuo bambino interno, supportato da chi, come me, od altro collega, si metta al tuo fianco per la nuova avventura, arrivando al di là della situazione mortifera che ti sta opprimendo. Non è facile da questa sede essere esaurienti in un caso come il tuo, ma è sempre possibile mantenere aperta la comunicazione. Aspetto tue nuove, da questo mondo, ovviamente !

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

628 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buona sera Graziano, nessuno merita di morire, ed il suo pensiero di farla finita credo rappresenti una ulteriore richiesta dia aiuto, gridata a gran voce! Lei racconta di aver già incontrato degli psicologi, di aver intrapreso delle terapie, senza però alcun esito. Non si arrenda Graziano, perché la sua richiesta è sintomatica del desiderio di continuare a vivere, non di morire! Riprovi, cominci un percorso terapeutico guidato dal bisogno di continuare a vivere! In bocca al lupo.

Dott.ssa Castiglia Francesca Psicologo a Roma

15 Risposte

11 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamiento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15900

psicologi

domande 20250

domande

Risposte 80000

Risposte