Ho bisogno di aiuto, ditemi cosa posso fare perchè ho una gran paura

Inviata da Gianmarco · 11 ott 2022 Autorealizzazione e orientamento personale

Ciao a tutti, scrivo qui perchè sto affrontando alcuni problemi nelle relazioni sociali(coetanei e genitoriali) e nella mia vita privata e autoriflessiva. Sono stato un ragazzo timido, ma anche estroverso, sono stato ansioso, ma anche sicuro di me, in breve sono sempre cambiato, un fiume che scorre... ma nel mio essere un fiume, credo di non riuscire a stare al passo con la vita, o lascio indietro delle cose, oppure mi passano davanti. Ora oggettivamente, sto meglio rispetto ad un periodo lungo 4/5 anni, in cui tendevo a momenti depressivi e chiusure totali, a rabbie incontrollate, e pianti isterici, ansia scolastica e da studio (la tipica depressione)... ho perso molti amici, in un momento riincontrati, nell'altro ho chiuso i contatti... alla fine definisco chiuse le relazioni in cui ho fatto così, quindi tutte quelle di allora, che sarebbero cmq risalenti ad un annetto o 2 mesi fa. Non mi fidavo più delle persone, non mi fidavo delle emozioni che potevano darmi, non mi fidavo della loro presenza che secondo me sarebbe andata a sfumare velocemente... con il tempo (cambio scuola) trovo qualcuno con cui andavo d'accordo e la definì amicizia, ma non era veritiera, tendevo ad ironizzare su di me, ma anche su altre cose ecc.. e magari questo comportamento diventa banale, poiche oltre ciò, non ho mai parlato della mia vita privata, perchè la persona con cui condividevo il tempo aveva i suoi problemi e la vedevo troppo logica... in fine cominciano le mancanze di rispetto e chiudo emotivamente la relazione... poi ho trovato un amicizia speciale con cui condivido la mia vita privata, per la prima volta, e mi trovo molto bene, anche se ho sempre paura che se ne vada, ma pensandoci, mi sono aperto in un modo incredibile, finendo anche per fare coming out grazie a lei a mia madre (bi), penso di poter parlare di me con chiunque ormai, e fare più facilmente amicizia... ma sono sempre pieno di dubbi ed incertezze... non ho mai avuto una relazione sentimentale (se non sfiorata ma finita in modo tossico), non mi sono mai fidato di nessun coetaneo, o magari non mi sono mai fidato di me. Oggi per me è stata una giornata molto triste, dopo giorni di relax e leggere good vibes... sto pensando alla mia vita, a come la mia amicizia se ne potrebbe andare velocemente, a come una persona qualunque potrebbe modificare in male la mia mente, a come potrei essere il motivo del mio fallimento, a come io sia così diverso dagli altri, ma anche così simile... sono davvero confuso, penso di avere dei problemi... c'è cmq sto sviluppando una passione, sto prendendo soddisfazioni a scuola, sto migliorando, ma ho un vuoto grande dentro, ho una paura tremenda, mi viene da vomitare quasi... sto impazzendo o cosa?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 OTT 2022

Caro Gianmarco, grazie per la bella condivisione. La precisione con cui riesci a guardarti dentro è davvero una bellissima qualità, che come tutti gli strumenti, può avere un rovescio della medaglia; ti da accesso a una maggiore consapevolezza di quello che ti accade e delle emozioni che provi ma te le fa vivere in maniera più forte, profonda e questo a volte può confondere ed essere al tempo stesso essere devastante. Nelle tue parole ricorre molto spesso il tema della perdita, della paura di perdere l'altro, di mettersi a nudo e perdere se stessi. Davanti ad una paura importante come questa le reazioni possono essere molteplici ma nella maggior parte dei casi le alternative sono due, ci si blocca, quasi congelandosi, limitando al minimo il contatto con gli altri o si attacca, lasciando esplodere la rabbia che ci deriva da quel senso di ingiustizia, solitudine e abbandono. In tutto questo turbinio però, qualche punto fermo che ti ha dato maggiore sicurezza c'è stato e ti ha permesso di capire meglio una parte di te, dandoti una spinta verso una maggiore sicurezza. Se in tutto questo caotico fluire sei riuscito a trovare in piena autonomia un appiglio e a tirar fuori abilità che prima non pensavi di avere, pensa cosa riusciresti a fare con l'aiuto di un professionista che, camminando con te lungo il tuo viaggio, ti aiuti a trovare dentro tutto quello che ti occorre per vivertela al meglio. Non stai impazzendo Gianmarco, hai la sensazione di stare per impazzire, devi rimettere in ordine tutte quelle emozioni e con l'aiuto di un professionista in cui riporre la tua fiducia, tutto questo sarà ancora più semplice di quanto può apparirti ora.

Un caro saluto

Dr. Matteo Bonomo Psicologo a Foligno

20 Risposte

140 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2022

Stai facendo casino.
Sono diverso perché più sensibile e dunque più intelligente perché ho sofferto tanto e quindi più solo perché nessuno può capirmi in un mondo malvagio dove non posso fidarmi degli altri.
L'assenza di punteggiatura è voluto.
Adesso vai su YouTube e, se vuoi vedere come è fatto un supereroe, cerca Bebe Vio.
Quando toglierai la testa dal buco che ti stai scavando nella sabbia scoprirai che ad ogni passo c'è qualche umano coraggioso da amare

Tiziana Viol Psicologo a Vittorio Veneto

611 Risposte

1973 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 OTT 2022

Gentile Gianmarco,
dal suo scritto emerge un malessere complesso fatto di ansia, insicurezza, bassa autostima, instabilità emotiva, decremento del tono dell'umore, difficoltà relazionale e, a tratti, senso di disorientamento e di confusione.
E' però confortante che recentemente avverte dei miglioramenti soggettivi con riscontro positivo anche nel profitto scolastico.
Per continuare e accelerare nella direzione del completo superamento di questo periodo di inquietudine e smarrimento, può intraprendere una esperienza di psicoterapia indispensabile per la sua crescita personale.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8291 Risposte

22549 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 OTT 2022

Ciao Gianmarco,
mi dispiace tu stia passando dei momenti così duri.
Ecco il mio parere. Dalle tue parole percepisco che per te le cose siano o bianche o nere, o dentro o fuori, o vere o false... Insomma, come se non esistessero delle sfumature, delle mezze misure. Se in un'amicizia ci sono delle delusioni, non vuol dire che non ci possano essere momenti migliori, l'amicizia non è da buttare se ci sono delle imperfezioni. Se una relazione non va, non vuol dire che non ce ne saranno altre. Tu parli di "fiume" in termini negativi, ma sappi che per la tua età è normale che le situazioni abbiano rapidi cambiamenti e cercare di afferrarli e premere il tasto "stop" è impossibile e non funzionale alla tua crescita!
Quello che si può controllare è il modo nel quale ci si approccia alle situazioni e per quello ti consiglio di intraprendere un percorso terapeutico, in quanto esso ti aiuterebbe a vivere le esperienze che racconti, con occhi diversi, più calmi e più sicuri.
Già aver scritto qui è un grande passo verso il tuo benessere, quindi sei sicuramente sulla buona strada.

Renata Maratea

Dott.ssa Renata Maratea Psicologo a Portici

4 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 OTT 2022

Buongiorno Gianmarco, mi arriva confusione e malessere profondo! Occorre fare un po' di chiarezza, con calma, piano piano mettendo un po' di ordine e imparando ad ascoltarsi profondamento fino ad arrivare alla consapevolezza di sé! Così il fiume in piena si placa e anche le nostre emozioni soprattutto quelle spiacevoli diminuiscono per lasciare posto ad un po' di serenità. Consiglierei di lavorare con la mindfulness che è una buon strumento per raggiungere CONSAPEVOLEZZA.
Un caro saluto! Prenditi cura di te!
Monica Altare

Dott.ssa Monica Altare Psicologo a Roncadelle

7 Risposte

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 OTT 2022

Buongiorno Gianmarco, innanzitutto grazie per la tua condivisione. Comprendo la situazione che descrivi, e le fatiche annesse che riporti. Ha mai penato di rivolgersi ad uno specialista? parlare con un terapeuta potrebbe aiutarla ad esplorare ed elaborare, comprendere più a fondo le motivazioni sottostanti le sue fatiche e pensieri, che la stanno molto condizionando.
Resto a disposizione
AV

Dott.ssa Antea Viganò Psicologo a Pessano con Bornago

372 Risposte

54 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 OTT 2022

Buongiorno Gianmarco
Credo che lei abbia bisogno di una psicoterapia che la aiuti a fare chiarezza dentro di sé, a prendere consapevolezza delle proprie risorse e a ritrovare sicurezza in se stesso. Rimango a disposizione
Cari saluti
Elena Richiusa

Dott.ssa Elena Richiusa Psicologo a Prato

2 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 OTT 2022

Gianmarco non stai impazzendo, ti confrontando man mano con le sfide trasformative e le relazioni della vita. In queste righe non c'è la tua età, ma ciò che si comprende è che stai scoprendo come relazionarti e cosa cerchi negli altri. Stai imparando a conoscerti nei vari specchi in cui ti rifletti, soprattutto negli occhi dei tuoi coetanei.
Non c'è da allarmarsi ma di darsi la possibilità di ascoltare queste tante tue voci.
Seguo terapie on line se tu volessi approfondire.
Dott.ssa Paola Ottiero

Dott.ssa Paola Ottiero Psicologo a Napoli

16 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 OTT 2022

Buongiorno Gianmarco !
Mi dispiaccio per il tuo dolore e ti sono vicina.
Il solo fatto che tu ti stia chiedendo se stai impazzendo o meno mi fa pensare l'opposto, sei una persona con molte potenzialità che riconosce di avere degli irrisolti ed è pronta a lavorarci su !
Delle tue parole quella che mi ha più colpito è l'esserti paragonato ad un fiume. È un'immagine molto forte ed evocativa. Nel suo racconto hai più volte messo in luce come nel fiume tu ci sappia stare , è una grande risorsa che ( forse inconsciamente) ti riconosci. Hai citato moltissimi ambiti e tutto mi fa pensare ad una grande voglia di stare bene ( aspetto fondamentale per un buon lavoro insieme ). Sarebbe un piacere poter lavorare con te per imparare a galleggiare tranquillamente in questo fiume, finalmente padrone di esso. Buona giornata !

Dott.ssa Rebecca Flacio Psicologo a Cuneo

12 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 OTT 2022

Gianmarco caro,
tra le righe di questa finestra trapela come anche tu hai detto, "un fiume" di energia trasbordante. La portata della consapevolezza introspettiva che hai è una preziosa risorsa a cui attingere per riportare armonia nel tuo vissuto soggettivo. Lascia che ti confessi quanto nello svelare questi molteplici cambiamenti sia rimasta meravigliata, in te germoglia la ricchezza di infinite luci, come un caleidoscopio. Ecco perchè sento di restituirti il consiglio di condividere la tua storia con un professionista che, nello spazio intimo e protetto della relazione terapeutica (anche online) ti aiuti a tessere la tela delle tue relazioni sociali a partire dalla trama dell'autenticità del tuo essere. Nel dialogo con un terapeuta fidato avrai modo di trovare ascolto e confronto anche su riflessioni profonde, come quelle che tu stesso hai riportato e far sì che non siano dei meri pensieri ma punti di partenza per definire nuovi orizzonti di senso.
Io resto quì, a te disponibile anche online qualora volessi parlarne insieme.
Ti abbraccio, un caro saluto.

Dott.ssa G. Clarissa

Dott.ssa Clarissa Guercioni Psicologo a San Benedetto del Tronto

398 Risposte

153 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 OTT 2022

Caro Gianmarco,

fino a che il tuo locus of control (ovvero la percezione del controllo degli eventi) sarà attribuito più all'esterno che all'interno, sarà complesso acquisire graduale consapevolezza e, quindi, maggiore responsabilità personale e interpersonale.
A questo proposito, ti invito a intraprendere un percorso di psicoterapia sistemico-relazionale, finalizzato a esplorare a approfondire le tue relazioni significative alla luce dei contesti di appartenenza in cui sei inserito.
Sono a tua disposizione per qualsiasi approfondimento, anche online.

Dott.ssa Francesca Orefice.

Dott.ssa Francesca Orefice Psicologo a Bologna

826 Risposte

289 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 OTT 2022

Gentile Gianmarco, mi dispiace molto per lo stato di sofferenza che stai attraversando. Indubbiamente ci sono molte paure e insicurezze nel tuo racconto. Manca una buona consapevolezza dei propri "pilastri" che nei momenti bui fungono da punti saldi per orientarci quando ci accade qualcosa.
Probabilmente è questo che genera tanta paura e insicurezza sia in questa amicizia che verso te stesso.
Posso consigliarti di iniziare un percorso di sostegno psicologico individuale che ti potrà aiutare a fare chiarezza nei tuoi sentimenti, sviluppare consapevolezza di te e delle tue relazioni e aumentare la tua sicurezza.
Sono fiduciosa sul buon esito del percorso.
Rimango disponibile se avessi bisogno.

Un caro saluto,

Dott.ssa Irma Bassani

Dott.ssa Irma Bassani Psicologo a Firenze

48 Risposte

15 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 OTT 2022

Salve Gianmarco, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stesso utilizzando parole più costruttive.
Credo che anche un approccio EMDR possa esserle utile al fine di rielaborare il materiale traumatico connesso ad eventi del passato che possono aver contribuito alla genesi della sofferenza attuale.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Anonimo-181068 Psicologo a Roma

1811 Risposte

530 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 36450 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 21250

psicologi

domande 36450

domande

Risposte 124500

Risposte